Rinaldi (Libero): «Immigrazione, si può stravolgere il quadro sociale» – Rassegna stampa/2

Peppe Rinaldi (Calabria Ora e Libero) legge per Tempi le notizie più importanti di oggi: «Parliamo di politiche di immigrazione perché si rischia uno stravolgimento del quadro antropologico. Berlusconi, è golpe giudiziario. Famiglia cristiana ha abbandonato il Vangelo»

Peppe Rinaldi, giornalista di Calabria Ora e Libero, ha selezionato per Tempi le notizie più interessanti della giornata: «Berlusconi sarà processato ma è golpe giudiziario. La nemesi pagana di Famiglia cristiana dimostra che hanno abbandonato il Vangelo. Riprendiamo a parlare di immigrazione, non possiamo sempre correre dietro alla Boccassini e alle Procure»

Silvio Berlusconi andrà a giudizio immediato. Il processo comincerà il 6 aprile.

Mi sembra che l’articolo di Giuliano Ferrara su il Foglio spieghi bene quello che sta accadendo. Il taglio dato è quello giusto: il vero scandalo è il golpe giudiziario.

Berlusconi sarà giudicato da tre donne. A questo proposito, Famiglia cristiana ha parlato di “nemesi”.

L’immagine pagana usata è la conferma dell’abbandono totale del Vangelo da parte del settimanale di Paolini.

Continuano ad arrivare immigrati a Lampedusa dalla Tunisia, in seguito alla caduta del regime di Ben Ali.

Questo flusso immigratorio è una tragedia, un problema potenzialmente incontrollabile. Noi vorremmo parlare di questo e invece ci tocca correre dietro alla Boccassini e parlare di Procure. L’Europa non ha ancora preso una posizione chiara su come affrontare il problema e quello che ne consegue: infatti è giusto il criterio dell’accoglienza ma non possiamo aprire le porte a tutti. L’Italia, ma più in generale l’Europa, è in pieno inverno demografico e le politiche immigratorie andrebbero ripensate: si rischia infatti uno stravolgimento del quadro antropologico e sociale nel giro di pochi anni.