Pippa Middleton, nome in codice damigella d’onore

Maggio è il mese dei matrimoni. Mentre la sposa parte alla ricerca del vestito perfetto, la pressione si fa sentire anche su gli altri invitati, consci dei temibili commenti del parentado. Gli uomini si incravattano controvoglia, le donne si chiedono “Potrò mettere lo stesso vestito a più cerimonie?” La risposta è sì, basta guardare cosa fa la damigella più ricercata del momento, Pippa Middleton. Da quando è diventata la sorella di una duchessa, Philippa va ai matrimoni delle amiche come una vera star. Già sa che i fotografi saranno pronti a dirigere i flash su di lei, dimenticandosi della sposa, e che ogni suo look verrà copiato dalle ragazze di mezzo mondo. Ma anche Pippa ha il suo segreto, prendere in prestito spunti dallo stile di Kate, come è successo qualche giorno fa, quando ha indossato lo stesso vestito che Kate indossò per l’annuncio del fidanzamento con William. La duchessa scelse un elegante e rassicurante blu, Pippa ha preferito un rosa shocking.

Il segreto del suo look impeccabile sta proprio in questi abiti colorati, a maniche lunghe e leggermente sopra il ginocchio, sempre collocati in una fascia di prezzo media, quindi abbordabili per tutti. Più i vestiti che indossa Pippa vendono, più lei si conferma un’icona di stile. Che piaccia o meno, è l’incasso che la rende tale. Arancione a un matrimonio, verde smeraldo all’altro, e tra i capelli l’immancabile “fascinator”, quella via di mezzo tra un cerchietto e un cappellino che caratterizza da sempre il look all’inglese, e che le ospiti femminili scelgono con cura per farsi notare. Ricordate il matrimonio di William e Kate? Le più eccentriche erano state le figlie di Sarah Ferguson e, sull’onda di quest’attenzione, anche tante aziende di moda italiana si sono messe a produrli. Sentirsi un’inglese chic per un giorno sarà alla portata di tutte.