Omofobia. Interpellanza Ncd al Senato sugli opuscoli Unar. Si blocchi la loro distribuzione nelle scuole

Sei senatori del Nuovo centrodestra chiedono perché l’Ufficio abbia usato come consulente «l’Istituto Beck nel cui sito sono contenuti pesanti giudizi sulla religione cattolica e sul ruolo educativo della chiesa nella società»

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

beck-unarSei senatori del Nuovo Centrodestra hanno presentato la seguente interpellanza.  

Presidente Consiglio dei ministri

Per conoscere – premesso che

Nel dicembre 2013 i sottoscritti hanno presentato una interpellanza nella quale sottolineavano come l’attività dell’Unar (Ufficio nazionale antidiscriminazione), costituito presso la Presidenza del Consiglio, si è allargata a materia non di sua competenza come le problematiche LGBT;

che i lavori elaborati dall’Unar con la consulenza di un gruppo di lavoro costituito da 29 associazioni che raggruppano gli omosessuali italiani, appaiano nel sito della Presidenza del consiglio, con contenuti che contraddicono apertamente il dettato del DPCM 11 dicembre 2011 secondo il quale l’ufficio “deve operare in piena autonomia di giudizio ed in condizione di imparzialità”;

che lo stesso ufficio ha elaborato opuscoli contro l’omofobia da distribuire nelle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado; che l’UNAR si è avvalsa della collaborazione dell’Istituto Beck nel cui sito nella parte che riguarda l’omofobia sono contenuti pesanti giudizi sulla religione cattolica e sul ruolo educativo della chiesa nella società;

che tali giudizi o meglio pregiudizi sono stati inseriti nei tre opuscoli con l’ennesima inaccettabile critica al ruolo educativo della famiglia, e della morale cristiana confondendo la lotta all’omofobia con inaccettabili ed offensivi apprezzamenti negativi sul ruolo di istituti fondamentali nella storia e nella cultura del nostro paese;

  • per quali motivi l’UNAR ha scelto come consulente proprio l’Istituto Beck la cui scuola di pensiero è clamorosamente di parte;
  • quali iniziative intenda intraprendere per bloccare la distribuzione di questo materiale nelle scuole

Carlo Giovanardi – Maurizio Sacconi – Roberto Formigoni – Luigi Compagna – Federica Chiavaroli – Laura Bianconi

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •