Nel 2012 sono stati uccisi dodici operatori pastorali

Si tratta di dieci preti, una religiosa e una laica. Lo afferma l’agenzia vaticana Fides

 Solo qualche giorno fa la notizia che sono stati centocinquemila i cristiani uccisi (uno ogni cinque minuti) per la loro fede nel 2012. Oggi un altro triste conteggio di fine anno. Nel 2012 sono stati uccisi 12 operatori pastorali, quasi tutti sacerdoti, si tratta infatti di dieci preti, una religiosa e una laica. Lo afferma l’agenzia vaticana Fides che pubblica l’elenco degli operatori pastorali che hanno perso la vita in modo violento nel corso degli ultimi 12 mesi.

Dalle informazioni raccolte, per il quarto anno consecutivo, con il numero più elevato di operatori pastorali uccisi, figura al primo posto l’America Latina, bagnata dal sangue di 6 sacerdoti.

Segue l’Africa, dove sono stati uccisi 3 sacerdoti e una religiosa. Quindi l’Asia, dove hanno trovato la morte un sacerdote ed una laica.