Louis Vuitton costretto a traslocare dalla Piazza Rossa

L’enorme installazione pubblicitaria, a forma di valigia, firmata Vuitton dovrà essere rimossa dalla Piazza Rossa di Mosca

Le immagini dell’enorme valigia firmata Louis Vuitton, posta nella Piazza Rossa di Mosca, avevano già fatto il giro del mondo. Solo che l’ufficio comunale della capitale della Russia non ha affatto gradito quell’enorme installazione pubblicitaria, e ha assegnato alla prestigiosa griffes francese un mandato di sfratto e 220 euro di multa.

A POCHI PASSI DA LENIN. Il presidente della Louis Vuitton, Michael Burke, si è detto sorpreso del gran polverone che ha sollevato la pubblicità in Piazza, sotto forma di enorme baule, ma allo stesso si è detto felice che se ne sia parlato, perché la pubblicità in questo modo era doppia. L’enorme baule conteneva al suo interno una mini mostra dei modelli più iconici e famosi della casa di pelletteria francese. Il simbolo del consumismo a pochi passi dal mausoleo di Lenin però non è andato giù all’amministrazione comunale, che ha giurato di punire di colpevoli di quel permesso dato con troppa leggerezza.