LORD OF WAR

Un trafficante d’armi entra in crisi dopo la morte del fratello.
Diretto da Andrew Niccol (“Gattaca”, “S1m0ne”), “Lord of War” è un docu-dramma non all’altezza dei precedenti lavori dello sceneggiatore di “The Truman Show”. Buona l’idea di partenza: raccontare il commercio d’armi da un punto di vista “interno”, lasciando la parola a un trafficante senza scrupoli. Ma non sono pochi i difetti: non convincono i personaggi di contorno, troppo stereotipati (il dittatore sanguinario, il fratello tossico, la moglie fedele); funziona poco la fusione tra documentario e fiction d’azione e la struttura narrativa, con una voce fuori campo sin troppo invadente, è macchinosa. Per gli appassionati, un paio di battute anti-Bush: è lui, manco a dirlo, il vero signore della guerra.
di A. Niccol, con N. Cage, E. Hawke

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •