l’occasione fa l’uomo vestito

Gadget&fashion

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

“Non esistono più le categorie tradizionali di target in base a fasce d’età e condizioni economiche – spiega Bruno Paulato, direttore commerciale per il marchio di jeans Unlimited – ormai sono solo le esigenze e le occasioni a dettare come vestirsi”. Ad esempio, se una persona lavora in banca, si deve vestire da bancario. La sera può uscire vestito in un certo modo se va a bere l’aperitivo alle Colonne di S. Lorenzo, o diversamente se va in un’altra zona. Se poi esce per cena, sceglierà un altro stile. Se va in qualche locale – discobar o discoteca – è ancora diverso. C’è poi il week-end. In questo caso non si può parlare di generico Fridaywear, lo stile rilassato che prelude al fine settimana: tutto dipende da che cosa si farà e dove si andrà. Se si farà sport – e dipende dallo sport – o se si andrà fuori porta. I conti sembrano tornare e ognuno crede di sentirsi libero e di fare ciò che vuole. E se una ditta di scarpe di grande classe come Sutor Mantelassi lancia sul mercato una scarpa ultra-morbida e così flessibile che può stare in una tasca, viene spontaneo chiedersi: ma chi ne ha bisogno? È questo il punto. Per vendere occorre solleticare esigenze che in realtà non esistono, se non in qualche angolo recondito della mente (come la scarpa pieghevole). Sulla scia di tante false esigenze, esiste una guida tascabile tutta particolare, è edita da Penguin, s’intitola “The Millennium” e porta il sottotitolo: “Il 2000 si avvicina: che cosa significa? E dove andrai a festeggiare?”. La guida analizza il cambio di millennio, quanto è esatto il calcolo dell’anno 2000, credenze e superstizioni. Inoltre, raccoglie tutto quello che succederà paese per paese in quasi tutto il mondo, poco prima dell’alba e all’inizio del nuovo millennio. Fornisce liste complete d’indirizzi ed eventi, nonché siti Internet grazie ai quali rimanere aggiornati su tutte le iniziative last minute. Tuttavia, un paio di paragrafi della guida preoccupano perché non in linea con il resto: “È Ok se ho voglia di starmene a casa?” e “Posso ignorare del tutto il cambio di millennio?”. Sono gli ultimi barlumi di saggezza.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •