Lindsay Lohan diventa Liz Taylor ma non piace a nessuno

Non c’è pace per Lindsay Lohan. Non bastavano la droga, le beghe familiari, il carcere, le notti alcoliche davanti ai paparazzi, la storia lesbo con Samantha Ronson di cui si sapeva praticamente tutto, comprese le liti e le botte. Già perché dopo anni bui, costellati di insuccessi e sfortuna, a Lindsay è stata data nuovamente l’opportunità di dimostrare di saper combinare qualcosa nella vita, eppure nemmeno sul set LiLo riesce a scacciare le malelingue. In questi giorni l’ex ragazzina Disney sta girando il film per la tv Liz & Dick, che racconterà l’amore bellissimo e tragico tra Liz Taylor e il marito Richard Burton. La Lohan è stata scelta per interpretare la diva dagli occhi viola, ma nessuno sembra apprezzare la decisione. In America tv e giornali sono impietosi: “Non è adatta”, “Non ha il talento”, “Non è in grado”, “Non se lo merita”, questi i commenti più frequenti. Alla base di tante critiche, un incidente accaduto sul set durante una scena, quando alla Lohan è sfuggita di mano la situazione e la scollatura ha lasciato davvero poco all’immaginazione.

Cose che possono capitare a tutti, tranne che a lei perché “Liz Taylor non avrebbe mai fatto uno sbaglio del genere”. Certo, l’interprete di Cleopatra, scomparsa il 23 marzo 2011, era una donna di gran classe, una diva d’altri tempi, ma non era di sicuro un angelo dentro e fuori dal set. Erano note tanto a Hollywood quanto a Cinecittà le sue liti furibonde con Richard Burton, il suo fare capriccioso, gli otto matrimoni finiti puntualmente troppo presto. Sul set era impeccabile ma anche Liz, come Lindsay e come tutti noi, aveva dei difetti. Di sicuro era una grande attrice, una perla rara nel cinema americano, inavvicinabile dalle grandi star dei nostri tempi, figuriamoci da Lindsay Lohan, che di abilità recitativa non è proprio ben fornita. Però l’attrice di Bobby ha solo 26 anni e una carriera cominciata forse troppo presto: prima di giudicarla e condannarla senza appello, aspettiamo di vedere Liz & Dick, magari per una volta potrebbe stupirci.