Le appassionanti telecronache Rai

La persona dell’anno? Il telecronista sportivo Rai, sempre abile a riportare le azioni delle partite in modo appassionante

La persona dell’anno è il telecronista sportivo Rai. Il dipendente Rai è ormai studiato dagli esperti come curioso ed estinto animale dell’era pre Sky e pre Mediaset Premium. Il telecronista Rai s’accontenta di narrare in diretta le epocali sfide del Paina sul campo della Folgore Verano perché, da qualche anno, tutto il calcio che conta è passato alla concorrenza, e alla Rai manco un’amichevole. E anche quando la Rai trasmette il partitone, nessuno lo guarda perché fanno telecronache pietose.

GOL! Ad esempio il telecronista Rai è quello che ti racconta che «il terzino dell’Inter scende sulla fascia, cross per, ma respinta, il portiere della Juve, attenzione!, eh? il tiro di, palo!, fuori!, fuori di poco!, fuori di molto! Rigore? Ci correggiamo, la palla è finita vicino alla bandierina, la bandierina era in fuorigioco, contrattacco, l’attaccante dell’Inter ex Inter, brutto fallo di qualcuno, l’arbitro fa strani gesti, le immagini non sono chiare, gol!, no no no. Qui sulla Rai la palla è uscita ma se volete vedere il gol cambiate su Sky Calcio 1».