L’affare del telecalcio e le televendite di Telenova

ComMedia

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Il calcio è un diritto Miliardi e pallone, un matrimonio ormai indissolubile. Tutto in nome del mercato che non è solo quello dei calciatori, ma soprattutto è quello dei diritti televisivi. Al momento la situazione è questa. Per quanto riguarda la trasmissione dell’evento calcistico in chiaro, sarà Media Partners, società specializzata nella gestione dei diritti sportivi, a mediare nella trattativa tra Lega calcio e squadre di serie A.

Entro i primi di luglio dovremmo arrivare alla definizione della proposta. La prima mossa spetta alle società di calcio che devono comunicare sul tipo di contratto, dalle fasce orarie al tema delle esclusive. Solo a quel punto il presidente della Lega, Franco Carraro, convocherà l’assemblea di Lega per sottoporre il piano delle società calcistiche. La trattativa si annuncia difficile perché Tele+ e Stream, soggetti che hanno acquistato per 700 miliardi l’anno il calcio criptato, premono per avere rassicurazioni di una messa in onda delle partite in chiaro assolutamente “ristretta”.

Il Paradiso può attendere Non urla quasi mai come la mitica Vanna Marchi. Lei, di norma, ammicca. Ammicca per vendere prodotti assolutamente prodigiosi. A suo modo è una star della galassia televisiva dell’emittenza locale. Già il suo nome sembra uno scherzo: Maurizia Paradiso. Maurizia vanta un’invidiabile carriera: testimonial di sexy-shop, conduttrice di programmi pruriginosi, uno su tutti: “Vizi privati e…”, regina delle discoteche più ardite. In questi giorni impazza nell’etere per testimoniare tutte le meraviglie di uno spray abbronzante tra sguardi languidi e doppi sensi raggelanti. La cosa sarebbe del tutto normale se la televendita non passasse anche su Telenova, la celebre tv dei Paolini, famosi in passato per una linea editoriale rigida che impediva alla sua concessionaria di pubblicità di collocare televendite ritenute osé, come quelle che presentano glutei al vento di giovani bellezze allo scopo di promuovere attrezzi perfetti alla ginnastica fai-da-te. Evidentemente i tempi sono cambiati.

Maurizia Paradiso ha infranto un altro tabù e i morigerati telespettatori di telenova non hanno potuto fare altro che scatenarsi nel solito rito della telefonata di protesta. Come a dire: c’è paradiso e Paradiso.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •