La radice dell’odio

Taz&bao

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Ma lui – doveva morire: lui vedeva con occhi che tutto vedevano – vedeva la profondità e gli abissi dell’uomo, tutta la sua celata bruttezza untuosa.

La sua compassione non conosceva il pudore:
egli si insinuava nei più sudici dei miei angoli. Questo curioso all’eccesso, super invadente, super compassionevole doveva morire.

Egli vedeva sempre me: e io volli vendicarmi di un simile testimone – o morire io stesso.

Il dio che vedeva tutto, anche l’uomo:
questo dio doveva morire! L’uomo non tollera che un simile testimone viva.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •