Juventus, Vidal: «Non so se resto»

Se l’ad bianconero ha ribadito che il giocatore cileno è incedibile, il centrocampista fa capire che la discussione è ancora aperta

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Mentre Massimiliano Allegri ha fatto il suo debutto nel ritiro di Vinovo come allenatore della Juventus, presentandosi alla squadra, dal Cile il centrocampista Arturo Vidal non scioglie le proprie riserve su un futuro in bianconero, anche se intanto l’amministratore delegato della squadra Beppe Marotta ha ribadito che Vidal è incedibile.

«SAREBBE BELLO RIMANERE IN ITALIA». Vidal invece, dopo l’ottima prova al mondiale che lo ha messo al centro dell’attenzione di varie squadre, oggi non dà certezze sulla sua permanenza a Torino: «Per adesso sto lavorando per ritrovare forza e mobilità. Ad oggi non posso dire se il mio ciclo alla Juventus sia completato. Ma se resto, intendo continuare a fare le cose per bene» ha avvertito oggi il centrocampista, a margine dell’inaugurazione del suo centro sportivo a Chicureo, in Cile. Ai giornalisti che insistevano chiedendogli se gli piacerebbe sfidare nel futuro il connazionale Medel, che è stato acquistato dall’Inter, Vidal ha risposto lasciando comunque uno spiraglio di speranza: «Sarebbe bello affrontarlo in Italia, spero che possa accadere».

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •