Impeachment. La domanda che tiene sulle spine gli Usa: chi ha fatto la puzzetta?

Mentre il “processo” del parlamento sul conto di Trump langue, diventa trending topic il “Fartgate”: è giallo sul peto trasmesso in tv mentre parla un deputato

L'intervista del Fartgate

Alla Camera dei rappresentanti le audizioni preparatorie all’impeachment di Donald Trump procedono in modo molto meno emozionante del previsto, come attesta anche il modesto successo in termini di ascolti. Ma la conferma definitiva del flop è il fatto che oggi la notizia più cliccata sull’argomento impeachment è una scoreggia. Proprio così: una portentosa flatulenza. Una «massive fart», come si dice nella lingua dell’ammiraglio Nelson.

Altro che tradimento della patria. Dimenticate il Russiagate, l’Ucrainagate e perfino il Watergate. A tenere il pubblico americano sulle spine è ora un forte e squassante peto (cit. Elio). La gente vuole sapere chi sia l’autore del vento che ieri sera si è sentito chiaramente durante lo show di Msnbc Hardball, mentre parlava il deputato democratico californiano Eric Swalwell, interpellato dall’anchorman Chris Matthews proprio sulla procedura di impeachment.

Il rumore molesto irrompe nel momento in cui l’onorevole Swalwell, in collegamento dal Campidoglio, dice più o meno, rivolto a Matthews: «Chris, fino ad ora è un fatto che non ha trovato smentita che il presidente abbia usato i soldi dei contribuenti per imbrogliare un’elezione».

Osserva Addy Baird per BuzzFeed (dove la notizia è diventata subito “trending” ovviamente):

«L’esponente democratico, membro del comitato Intelligence della Camera, sembra reagire alla scoreggia con una piccola pausa, mentre cerca di non ridere».

Se il Fartgate stamattina era il titolo principale del trumpiano Breitbart, BuzzFeed, frequentatissimo sito di news che non è certo simpatetico verso il presidente, tuttavia si è spinto oltre: «Alcuni su internet», si legge nell’articolo di Addy Baird, «si sono messi a speculare» sull’ipotesi che l’autore del clamoroso peto «sia proprio il deputato democratico». E così il segugio di BuzzFeed ha messo in azione – è proprio il caso di dirlo – il suo fiuto infallibile.

«Lunedì sera, in uno scambio di messaggi con BuzzFeed News, Swalwell ha negato ogni coinvolgimento.
“Non sono stato io!!!!!”, ha scritto. “Ah. E non l’ho sentita mentre parlavo”.
Incalzato dalla sottoscritta, Swalwell ha negato un’altra volta di aver sentito la scoreggia, poi ha aggiunto: “Comunque è divertente”».

Nella noia dell'”impeachment show” prende dunque piede il Fartgate, ossia letteralmente lo “Scoreggiagate”, che non a caso è attualmente in testa alla classifica dei trending topic non solo negli Stati Uniti, ma nel mondo intero.

Si sprecano ovviamente analisi e retroscena. Nota per esempio Breitbart:

«Molti su Twitter hanno ironizzato sulla smentita di Swalwell, perché, come recita la vecchia legge della flatulenza che tutti conosciamo, la prima gallina che canta ha fatto l’uovo».