Il negozio di “Abito da sposa cercasi” è diventato meta turistica

Abito da sposa cercasi è un docureality show trasmesso su Real Time, che tratta del momento fatidico in cui una ragazza si mette in cerca dell’abito bianco perfetto. Si può quindi facilmente intuire perché sia arrivato alla sesta stagione con successo di pubblico, perché va a colpire con precisione la vanità femminile.

DAL 1941. Il New York Post è andato a vedere di persona come sia la boutique Kleinfeld’s, in cui è girata la serie. Che da quando è iniziata continua a ricevere sempre più richieste di appuntamenti. “A volte” racconta un responsabile, “ci sono anche venti spose contemporaneamente da soddisfare, e non è certo un’impresa per assistenti deboli di cuore”. La boutique si trova nel cuore di New York, Manhattan, ed è stata fondata nel 1941, è sempre stata un punto di riferimento in materia matrimoniale, ma da quando ogni episodio della serie viene visto da molti milioni di telespettatori, in America, le visite sono aumentate. C’è anche chi si reca in negozio come meta turistica, chi vuole farsi fare una foto con qualche commesso apparso nella serie, chi vuole una foto dell’insegna della boutique.

TELECAMERE. Adesso all’ingresso è stato messo un cartello che reca scritto “chi non vuole apparire in tv deve espressamente riferirlo in reception”. Dal negozio però ci tengono a sottolineare che gli standard di servizio del cliente sono rimasti gli stessi di quando non c’erano le telecamere, eppure ora per ottenere un appuntamento passano parecchi mesi. Perché le bridezilla accorrono da ogni parte degli Stati Uniti.