Google+

«Gli uomini che si operano per diventare donne restano uomini». Parola di femminista

ottobre 28, 2015 Benedetta Frigerio

Intervistata dalla Bbc, Germaine Greer conferma le sue opinioni su transessuali e Bruce/Caitlyn Jenner. Per questo è stata lanciata una petizione per impedirle di parlare in università

CAITLYN JENNER

Alla femminista australiana di fama mondiale, Germaine Greer, non interessa giudicare chi si opera pensando così di cambiare la propria identità maschile o femminile, ma valutare i fatti sì: «Se sei un uomo e ti operi per cambiare sesso resti comunque un uomo», ha dichiarato alla Bbc. Il 18 novembre Greer avrebbe dovuto tenere una lezione all’università di Cardiff dal titolo “Donne e potere: la lezione del XX secolo”, ma contro di lei è stata lanciata una petizione online per impedirle di parlare. «Quello che stanno dicendo – ha detto al Greer a proposito dei suoi contestatori – è che visto che non credo che un intervento chirurgico trasformi un uomo in una donna, allora non dovrebbe essermi consentito di parlare da nessuna parte».

«UN DISASTRO». A scandalizzare Rachael Melhuish, responsabile dei diritti delle donne al sindacato degli studenti della Cardiff University, promotrice della petizione, sono le idee espresse dalla Greer sui transessuali. Per l’autrice di L’eunuco femmina, un classico del femminismo, gli uomini che cercano di trasformarsi in donne rimangono pur sempre uomini. Nell’intervista al “Newsnight” della Bbc Greer ha ribadito le sue posizioni, ricordando anche «due casi interessanti» in cui l’operazione per la cosiddetta riassegnazione del sesso è stata percepita da chi vi si è sottoposto come «un disastro». E anche «prendere steroidi ogni giorno della vita non è un risultato felice». «Non sto dicendo – ha precisato – che alla gente non dovrebbe essere consentito di sottoporsi al cambio di sesso. Quello che sto dicendo è che questo non li rende donne. Si tratta del mio parere, non di un divieto».

UN UOMO NON È UNA DONNA. Circa il cambio di sesso del celebre atleta Bruce/Caitlyn Jenner, che riceverà un premio dalla rivista Glamour come «donna dell’anno», la femminista ha affermato che si tratta di una decisione in cui «la misoginia ha giocato un ruolo importante». All’ex atleta Greer non risparmia frecciate: dice che è un uomo convinto che può essere «una donna migliore di chi è semplicemente nata donna», una persona che «aspirava alla fama di cui godevano gli altri membri femminili della sua famiglia. E l’ha conquistata – così!», ha sottolineato schioccando le dita.

L’EVIDENZA NON CONTA. Interrogata in merito alla scena di un video musicale di Will Young, in cui un transessuale che cammina nudo per strada viene maltrattato, la Greer si è scaldata: «Voglio vederti a correre con il seno cadente per strada (…) la gente lancerebbe una coperta su di te! E ti fermerebbe e chiamerebbe la polizia (…) semplicemente non è vero che le persone transessuali soffrono in maniera diversa da tutte le altre persone (…) hanno lanciato oggetti contro di me, sono stata accusata di cose che non ho mai fatto o detto. La gente sembra non avere più alcuna preoccupazione per l’evidenza delle prove, addirittura nemmeno di diffamazione».


Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

3 Commenti

  1. giovanna says:

    Anche oggi sul sito del Corriere l’ennesimo transessuale che diventa pseudo-modella, pseudo- miss o
    pseudo-professoressa.
    Veramente non ci si capacita del motivo per cui sbattere ogni santo giorno questi casi tristissimi , di gente con problemi psichici notevoli, in home-page.
    Tra l’altro prendendoli in giro con complimenti del tutto fasulli : il caso pietoso che oggi hanno esposto al pubblico ludibrio ha subito 18 ( diciotto ! ) interventi chirurgici prima di trasformarsi in una barbie con piedoni e manone.
    Sì, senz’altro attirano i click con la morbosità, ma secondo me c’è dell’altro, come la misoginia, che mi sembra un’ipotesi interessante.
    In ogni caso questi poverini vengono strumentalizzati e usati come fenomeni da baraccone, pur col loro assenso.

    • SUSANNA ROLLI says:

      Giovanna, ma non credi che la gente sia stanca di tutto ciò -con tutti i veri problemi che quotidianamente bisogna afrontare?

      • giovanna says:

        Ma sì, Susanna, basta leggere i commenti sul Corriere.

        Gian Paolo su facebook ….raro incontrare una persona così piena di sé… anche oggi ti sei fatto il discorsetto a cavolo davanti allo specchio e ti sei dato ragione.
        Il tutto lievemente surreale e macchiettistico.
        Scusa, eh, non vorrei aver sforzato troppo la tua testolina con cotanto argomentare.
        Una settimana di riposo e sarai pronto di nuovo per parlarti allo specchio e darti ragione.

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

Ridisegnata nei dettagli e capace di offrire un allestimento più ricco, la Ford Ecosport sta riuscendo a ritagliarsi una fetta importante del mercato SUV. Il motore TDCi da 100 cv è il cuore giusto per lei? Scopriamolo in questa prova

L'articolo Prova Ford Ecosport 2018 <br> il bello della concretezza proviene da RED Live.

Nasce sulla base del Crafter e promette praticità e abitabilità da camper. A fine agosto ne sapremo di più

L'articolo Volkswagen Grand California, perché la vita è un viaggio proviene da RED Live.

Piegano come una moto (a volte pure di più) ma offrono più sicurezza e abitabilità. Con un buon "allestimento" possono essere una valida alternativa all'auto offrendo velocità e agilità da scooter e protezione (anche dei vestiti) da auto. Sono i mezzi a tre ruote, sia scooter sia moto, con sistema di basculamento. Quasi tutti scooter hanno però una guest star. Ecco quali sono e come vanno.

L'articolo Moto e scooter, quando due ruote non bastano. Ecco i migliori tre ruote proviene da RED Live.

I prezzi partono da 24.650 euro, quattro gli allestimenti disponibili

L'articolo Peugeot 2008, arriva il 1.5 BlueHDi con cambio automatico proviene da RED Live.

Per chi vuole qualcosa in più della solita Sport Utility, con l'accento sulla sportività. Farà il suo debutto ufficiale al Salone di Parigi, in ottobre

L'articolo Skoda Karoq Sportline, la SUV che va di fretta proviene da RED Live.