Giovani d’ufficio?

No al centralismo burocratico. E poi dov’è la famiglia?

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Credo che il fatto di creare grandi organismi burocratici, una centralizzazione burocratica, rischia solo di appesantire tutte le cose e di diventare soltanto un fatto formale. Non è di questo che ha bisogno la vitalità del mondo giovanile. Mi preoccupa poi la mancanza di ogni riferimento alla famiglia, che è un aspetto fondamentale.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •