Google+

È meglio essere liberi e non stopper

ottobre 14, 2017 Weltroni Valter

Viaggio, perché è così che l’uomo si è fatto progressivamente una coscienza della natura del pianeta, dei confini tra terra e mare. Cartografia ed esplorazioni sono sempre state due dimensioni correlate.

Planisfero 39

Articolo tratto dal numero di Tempi in edicola (vai alla pagina degli abbonamenti) – Viviamo in un tempo di arcigni stopper, votati a impedire il gioco dell’avversario, magari usando il gomito alto o il tackle più ruvido. Da ragazzo mi piaceva enormemente il ruolo del “libero”. Mi piaceva già dal nome, che mi sembrava evocativo della leggerezza, del volo. E poi Picchi, Scirea… Si preoccupavano di assistere i compagni eventualmente superati da un guizzante avversario e poi di impostare il gioco e, alla bisogna, di raggiungere l’area altrui e segnare. Rapido apologo sul calcio dei tempi di Rocco ed Herrera perché non appaia singolare l’elogio di una iniziativa editoriale de Il Giornale.

Doppia premessa. Primo: a me interessano più le idee degli altri che quelle di chi la pensa come me. Secondo: considero sbagliato che ci si consideri portatori dell’unica verità possibile e si neghi ad altre il diritto di cittadinanza o il rispetto dovuto. Il Giornale ha messo in campo una delle più belle e colte iniziative editoriali degli ultimi tempi: la pubblicazione di antiche mappe, di carte geografiche figlie della cultura del proprio tempo. Si chiama “Viaggio nel tempo” e non poteva esserci titolo migliore. Viaggio, perché è così che l’uomo si è fatto progressivamente una coscienza della natura del pianeta, dei confini tra terra e mare. Cartografia ed esplorazioni sono sempre state due dimensioni correlate. La seconda parola: tempo, è quella che spiega l’evoluzione dell’idea di mondo. Esistono carte geografiche antiche che ne descrivono uno irreale, figlio di leggende e non di scoperte. Oggi basta uno scatto da un satellite per conoscere come è fatta la terra. Ieri bisognava armare una nave, costituire un equipaggio, sfidare il vento e le onde, dotarsi di carta e penna e disegnare confini e insenature, arcipelaghi e isole. L’iniziativa de Il Giornale ci fa tornare a comprendere quanto sia importante per l’uomo viaggiare alla ricerca di quello che non conosce, piuttosto che fortificare il porto in cui si è arrivati. Insomma quanto sia meglio essere liberi, piuttosto che stopper.

Foto Shutterstick

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Tutta nuova, la berlina del Leone graffia molto di più rispetto al passato. Perché è più corta e bassa, ha un design dinamico e la solita attenzione al look by Peugeot. La toccheremo con mano al prossimo Salone di Ginevra

L'articolo Nuova Peugeot 508, la berlina si fa bella proviene da RED Live.

Basata sulla piattaforma EMP2, ha due lunghezze, un bagagliaio smisurato e interni da berlina di lusso. Per elevare verso nuovi orizzonti il concetto di veicolo Multispazio

L'articolo Peugeot Rifter, la nuova multispazio a Ginevra proviene da RED Live.

Una storia, quella delle Sportster, nata nel 1957 e destinata a continuare senza sosta e senza eclatanti sorprese. Anche quest’anno infatti la famiglia si allarga e lo fa grazie a due nuove interpretazioni che combinano lo stile rétro ispirato ai canoni classici del mondo custom e le prestazioni pungenti del motore V-Twin 1200 Evolution.  IRON […]

L'articolo Nuove H-D Sportster Forty-Eight Special e Iron 1200 proviene da RED Live.

In attesa di vederla sulle strade a fine anno, la city car approda a Milano in occasione Fashion Week, con livrea e interni a cura del direttore creativo della Maison Moschino

L'articolo Renault Clio in salsa pop proviene da RED Live.

720 CV e oltre 340 km/h per la Ferrari con il motore più potente di sempre. Strettamente derivata dalle corse, porta al servizio di tutti i piloti tecnologie e prestazioni sopraffine. A Ginevra sapremo anche il prezzo, naturalmente per pochi

L'articolo Ferrari 488 Pista, la tecnologia è da Formula 1 proviene da RED Live.

Pasqua in Armenia - iStoria Viaggi