Google+

«Dazi Usa? Danni limitati per l’Italia. L’Ue sia pragmatica con Trump, non ideologica»

giugno 1, 2018 Redazione

Sono entrati in vigore i dazi americani su acciaio e alluminio. Gozzi (presidente Federacciai): «L’export italiano nonostante le tariffe resta competitivo. Il problema è a lungo termine, no a ritorsioni»

«Dobbiamo discutere con gli americani e farli ragionare, senza farne una questione di principio o lesa maestà. Dobbiamo spiegarlo ai nostri partner europei». Parla così alla Stampa Antonio Gozzi, presidente di Federacciai, all’indomani dell’entrata in vigore dei dazi americani su acciaio e alluminio che rischiano di danneggiare l’economia italiana e non solo. Dopo l’annuncio di ieri da parte del presidente americano Donald Trump, molti esponenti dell’Unione Europea hanno rilasciato dichiarazioni bellicose, ma Gozzi frena: «C’è un saldo rapporto atlantico che va preservato».

 EXPORT DA 820 MILIONI. Nel corso del 2017 l’Europa ha esportato negli Usa cinque milioni di tonnellate di acciaio, di cui 500 mila tonnellate provengono dall’Italia. Si tratta di prodotti che valgono un fatturato che si avvicina ai 760 milioni di euro. Per quanto riguarda l’alluminio, il valore delle esportazioni europee nel 2017 verso gli Stati Uniti è stato di 1,2 miliardi di euro l’anno, ma per quanto riguarda il nostro paese l’export di alluminio e semilavorati negli Stati Uniti si è fermato a quota 65,62 milioni di euro. L’esposizione italiana ai nuovi dazi è dunque limitata, fermandosi a 820 milioni di euro. Nonostante questo, le tariffe potrebbero mettere in difficoltà grandi aziende come Valbruna, Fca, Danieli, Tenaris e ancora Alcoa, Ilva e Piombino. Il problema più grave si verificherebbe nel caso in cui questo primo screzio degenerasse in una vera e propria guerra globale degli scambi. Allora l’Italia potrebbe subire una riduzione del Pil dello 0,7%. Un disastro.

«BISOGNA DISCUTERE». Ecco perché il presidente di Federacciai non indossa l’elmetto: «Noi siamo assolutamente contrari a misure che colpiscano i marchi americani, come Levis, Harley-Davidson e Bourbon. Perché a loro volta gli Usa risponderebbero con altri dazi. Sarebbe un danno gravissimo», continua Gozzi in un’intervista al quotidiano torinese. «Non fa piacere discutere con la pistola dei dazi sul tavolo, ma bisogna continuare a farlo». Anche perché, spiega, attualmente «il prezzo dell’acciaio interno agli Usa è più alto di circa 200 euro rispetto a quello europeo». Quindi, nonostante i dazi, il nostro acciaio rimarrebbe più competitivo e non ci sarebbero «immediate ripercussioni negative dirette. Il timore dunque non è per l’oggi ma per i giorni a venire. Non è certo che i prezzi americani continueranno ad essere così alti».

«L’UE NON SIA IDEOLOGICA». Molti leader europei però non sono stati altrettanto ragionevoli e pragmatici nell’approccio verso Trump. «Per l’Italia una guerra commerciale sarebbe terribile. Sull’Europa però voglio ricordare che c’è una differenza tra quello che si dice in una negoziazione e ciò che poi si fa», conclude il presidente di Federacciai. «L’Unione europea per proporre misure di ritorsione deve sentire gli Stati membri e noi spiegheremo al governo che verrà che siamo contrarissimi. Serve una posizione forte, per proteggere gli interessi nazionali. Fino ad oggi l’Europa sulle politiche commerciali è stata più ideologica che pragmatica».

Foto Ansa

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Banco alimentare

Tempi Motori – a cura di Red Live

SCS, ovvero come ti rivoluziono il concetto di frizione. Anche MV Agusta debutta nel segmento delle trasmissioni “evolute” e lo fa con un sistema leggero e versatile. Sarà questo il futuro del cambio?

L'articolo Prova Mv Agusta Turismo Veloce Lusso SCS <br> addio frizione proviene da RED Live.

Il Biscione di Arese trova da sempre il suo habitat naturale tra i boschi del Nürburgring. È dal 1932 che le Alfa Romeo hanno un feeling particolare con i 20,832 chilometri di saliscendi dell’Inferno Verde tedesco, da quando cioè le Gran Premio Tipo B di Caracciola, Nuvolari e Borzacchini monopolizzarono un podio divenuto nel tempo […]

L'articolo Alfa Romeo Giulia e Stelvio Quadrifoglio NRING proviene da RED Live.

I circa 21 km della Nordschleife percorsi dalla super SUV ceca in poco più di 9 minuti. Con una veterana dell'Inferno Verde al volante: Sabine Schmitz

L'articolo Skoda Kodiaq RS, la SUV a 7 posti più veloce del Nürburgring proviene da RED Live.

ECCO I MIGLIORI CASCHI DA BAMBINO La legge parla chiaro: fino al raggiungimento dei 5 anni di età, i bambini non possono essere trasportati su un mezzo a due ruote. C’è di più: oltre all’età, la piccola creatura deve avere le caratteristiche fisiche necessarie (deve arrivare con i piedi alle pedane) e soprattutto indossare attrezzatura […]

L'articolo I migliori caschi da bambino proviene da RED Live.

C’è un dato curioso che riguarda la popolazione italiana a due e quattro zampe. Sembra che negli ultimi cinque anni, il numero di bipedi che si accompagna a un quadrupede sia cresciuta del 15%… Se da un punto di vista socio-psicologico, questo dato fotografa una voglia di affetto (spesso anche la scelta di darne e […]

L'articolo Prova Nissan X-Trail Trainer: “Hulk approved” proviene da RED Live.