Cubetti al gusto pizza per gli astronauti. La Nasa pensa al sintetizzatore di cibo di Star Trek

L’agenzia spaziale americana studia una stampante 3D per produrre cubetti aromatizzati per i suoi astronauti

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Come nei vecchi film di fantascienza, che immaginavano un futuro gastronomico fatto di asettici cubetti al posto degli alimenti tradizionali. Quest’idea futuristica potrebbe diventare realtà grazie a un nuovo progetto della Nasa che sta concentrando i suoi studi sulla realizzazione di un “sintetizzatore di cibo universale”. Simile per esempio al replicatore di cibi in Star Trek.

STAMPANTE. La divisione Studio System & Materials Research Corporation dell’agenzia spaziale americana ha lavorato negli ultimi sei mesi a un progetto da 125 mila dollari per sviluppare una sorta di stampante 3d per cibi. La Nasa sta investendo perché vuole rendere più facile il trasporto di sostanze nutritive solide nello spazio, per i suoi astronauti. Senza però privarli dei sapori che questi sono abituati a consumare sulla Terra. Ecco perciò i cubetti al gusto pizza, i cubetti all’insalata e quelli aromatizzati all’hamburger. Il capo di questa divisione ritiene addirittura che un giorno l’invenzione risolverà il problema della fame nel mondo. Anche perché la macchina produce cubetti perfettamente bilanciati dal punto di vista delle proteine, dei grassi e dei carboidrati.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •