Google+

Cuba. «Speriamo che la visita di Francesco aiuti la Chiesa: 55 anni di comunismo hanno lasciato il segno»

settembre 21, 2015 Redazione

Ulrich Kny (Acs): «Nonostante i miglioramenti degli ultimi anni, la situazione della Chiesa nell’isola non è priva di difficoltà»

«Speriamo che la visita di Papa Francesco possa dare nuovo impulso allo sviluppo della Chiesa cubana. Perché nonostante i miglioramenti degli ultimi anni, la situazione della Chiesa nell’isola non è priva di difficoltà». È l’auspicio di Ulrich Kny, responsabile dei progetti di Aiuto alla Chiesa che Soffre a Cuba, in questi giorni nel paese caraibico per accompagnare il Papa durante il suo viaggio.

«Nell’isola vigono ancora pesanti restrizioni, ed è praticamente impossibile costruire nuove chiese», nota Kny, fiducioso che alla visita apostolica di Bergoglio possano seguire i progressi registrati dopo il viaggio di Giovanni Paolo II, quando il governo rimosse molti divieti all’espressione in pubblico della religione, inclusa la celebrazione della messa. «Anche la visita di Benedetto XVI nel 2012 ha portato frutti significativi, come il terreno donato da Raul Castro alla Chiesa locale». Su quel terreno – nel sobborgo di Reparto Bahia a L’Havana – sta sorgendo una chiesa intitolata a san Giovanni Paolo II, alla cui costruzione Aiuto alla Chiesa che Soffre ha contribuito con oltre 45mila euro. La fondazione è inoltre impegnata nella ricostruzione di molte delle 60 proprietà confiscate dal regime e recentemente restituite dal governo di Raul Castro. Tra queste la Chiesa di San Tomas de Villanueva, confiscata nel 1961 e da allora in completo stato di abbandono. Fino a non molto tempo fa la chiesa è stata perfino utilizzata come latrina dai passanti.

Attiva a Cuba sin dal 1962, ACS ha contribuito in modo determinante a rafforzare la presenza della Chiesa locale attraverso le intenzioni di Sante Messe per i sacerdoti e la donazione di numerosi veicoli per la pastorale. Grande peso è stato dato inoltre alle pubblicazioni di testi religiosi – Bibbia del fanciullo, Youcat, catechismo – essenziali per strutturare la fede dei cubani. «Cinquantacinque anni di comunismo – afferma Kny – hanno lasciato il segno. E nonostante il 60% degli abitanti di Cuba sia composto da cattolici, soltanto il 2% assiste regolarmente alla messa».

In occasione di ogni viaggio apostolico, ACS ha inoltre aiutato la Chiesa locale e i fedeli cubani a beneficiare quanto più possibile di queste importanti opportunità. Nel 1998, dopo la visita di Giovanni Paolo II, la fondazione ha finanziato la stampa di 25mila copie dei discorsi pronunciati dal Papa polacco sull’isola, un milione di poster del Sacro Cuore e 600mila calendari liturgici affinché i cubani potessero conoscere la ricorrenza delle festività cattoliche. In preparazione del viaggio di Benedetto XVI nell’isola, ACS ha invece donato ai cubani 250mila coroncine del rosario con l’immagine della Virgen de la Caridad.

Anche stavolta ACS ha offerto il suo contributo, aiutando la diocesi di Holguin ad allestire il palco e l’altare dove oggi il Papa celebrerà la messa. A Santiago, invece, ACS ha sostenuto il rinnovamento della Casa del Clero Retirado e della Casa per ritiri spirituali San Basilio Magno, dove Francesco e il suo entourage trascorreranno questa notte.

Nel 2014 Aiuto alla Chiesa che Soffre ha finanziato 90 progetti a Cuba per un totale di oltre un milione e 600mila euro. Nei primi sei mesi del 2015, la fondazione pontificia ha donato alla Chiesa locale più di 800mila euro per 58 progetti.

Comunicato Acs – Foto Ansa


Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Banco alimentare

Tempi Motori – a cura di Red Live

Lanciata dal marchio inglese Oxford la linea Mint, dal caratteristico profumo di menta, comprende prodotti per la pulizia e la manutenzione dei veicoli a due ruote

L'articolo Gamma Oxford Mint Cleaning proviene da RED Live.

215 cv, 10 kg in meno e il debutto delle alette aerodinamiche. Questa versione speciale della RSV4 RF allestita con pezzi di Aprilia Racing di carne al fuoco ne mette davvero tanta. E noi ce la siamo gustata dal primo all’ultimo boccone. Al Mugello, dove le ali servono davvero.

L'articolo Prova Aprilia RSV4 RF FW 2018 proviene da RED Live.

Diventate capienti come le familiari grandi di qualche anno fa, le SW medie stanno vivendo una seconda giovinezza. Così come la Peugeot 308 SW GT Line, che ora si aggiorna nella tecnologia e diventa ancora più “connessa”. Schermo generoso e Mirror Screen La succosa novità della Peugeot 308 SW GT Line è la presenza di […]

L'articolo Peugeot 308 SW GT Line, <BR> adesso “parla” con lo smartphone proviene da RED Live.

La Casa di Noale propone due motorette brillanti ed economiche: sono le Aprilia RX e SX 125, una enduro, l’altra motard, entrambe vendute a 4.020 euro.

L'articolo Prova Aprilia RX e SX 125, per i nuovi 16enni proviene da RED Live.

Leggero, scattante, comodo. Il C400X dimostra ottime doti dinamiche ha un bel motore e, per primo, un sistema di connessione molto evoluto. Riuscirà a combattere contro i mostri sacri del segmento? Lo abbiamo provato per capirlo

L'articolo Prova BMW C 400 X <br> lo scooter che non ti aspetti proviene da RED Live.