Che peccato, anche il diciottenne Justin Bieber è invecchiato – VIDEO

Anche i piccoli divi creati ad hoc dalle case discografiche crescono, come nel caso di Justin Bieber, che è appena diventato maggiorenne, la cantante country Taylor Swift e la piccola Hannah Montana, Miley Cyrus. Le fan si disperano, il resto del mondo, per fortuna, un po’ meno.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Ogni epoca ha i suoi miti, inizialmente incompresi, poi osannati dalle generazioni successive. Ci risulta però francamente difficile immaginare che Justin Bieber, idolo delle ragazzine di tutto il mondo, più noto per il suo ciuffo piastrato che per il suo talento vocale, venga poi rivalutato. È solo una delle tantissime operazioni commerciali riempicassa delle case discografiche.

In certi casi può nascere una Britney Spears, lanciata sul mercato all’età di sedici anni, ma il più delle volte non nasce niente di innovativo. Ed è il caso di Justin, che la settimana scorsa ha finalmente compiuto 18 anni. Pare incredibile, ma le fan su Twitter hanno cominciato a disperarsi per l’età che avanza, “sono così depressa che Justin stia invecchiando”, “piango ininterrottamente” hanno scritto in molte, ragazzine così fanatiche da aver minacciato più volte la sua fidanzata Selena Gomez, altra reginetta dei teenager. Insieme a Miley Cyrus, Taylor Momsen, Taylor Swift, i Jonas Brothers. Tutti piccoli divi dalla condotta invidiabile perché controllati, quindi noiosissimi. Ridateci Macaulay Culkin, il ragazzino di Mamma ho perso l’aereo, o Drew Barrymore, piccola protagonista di E.T., entrambi sulla strada della perdizione entro i 12 anni.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •