Carosello Reloaded, torna su Rai Uno il programma televisivo che metteva a nanna i bambini

Di nuovo in onda il format che ha reso la pubblicità una forma d’arte. In veste rinnovata, multimediale e interattiva

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Dal 6 maggio arriva su Rai Uno Carosello Reloaded. Una versione riveduta e modernizzata del programma televisivo andato in onda dal 1957 al 1977 e che ha messo a nanna tutti i bambini dell’epoca. Andrà in onda sulla rete ammiraglia della Rai in via sperimentale tutti i giorni in prima serata fino al 28 luglio 2013, con il dichiarato intento di rilanciare la pubblicità come forma d’arte.

SPERIMENTAZIONE. La Rai torna alle origini, cercando però di riproporre in chiave moderna un format indimenticabile, nonostante siano passati già trentasei anni dalla sua ultima apparizione. Carosello Reloaded avrà una durata inferiore rispetto al fratello maggio, sarà composto da tre mini-sketch della durata di 70 secondi, divisi tra sitcom, minifiction e spot, e potrà contare sul ritorno di alcuni personaggi simbolo come Jo Condor, cartone animato creato per l’azienda Ferrero. La Rai e la Sipra, concessionaria esclusiva della tv di Stato che presto cambierà il suo nome in Rai Pubblicità, hanno tutta l’intenzione di rendere il programma interattivo e disponibile su molte piattaforme multimediali, dal web al cinema ai social network e alla radio. La sigla manterrà la sua melodia conosciuta e amata dagli spettatori, ma la videografica sarà totalmente rinnovata. Da qualche giorno su Rai Uno va in onda uno spot che anticipa la messa in onda e che immagina una famiglia riunita davanti alla tv per vedere Carosello Reloaded, proprio come accadeva trent’anni fa. I tempi sono cambiati e di conseguenza anche i gusti degli spettatori, ma di sicuro saranno in molti, il 6 maggio, a sedersi davanti al divano per guardare con occhio nostalgico e curioso i primi 210 secondi del nuovo Carosello.

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •