Handanovic, l’offerta del Barcellona è bassa. L’Inter chiede 30 milioni

Ritorno di fiamma dei catalani per il portiere sloveno: a Moratti sarebbe arrivata una proposta da 23 milioni, giudicata insufficiente. E i blaugrana potrebbero inserire alcune contropartite.

Handanovic al Barcellona, l’offerta ci sarebbe, ma sarebbe troppo bassa per le esigenze dell’Inter. Questo almeno è quanto si apprende dalla Gazzetta dello Sport di oggi, dove si delinea la trattativa che i catalani vorrebbero costruire per portare il portierone sloveno al Camp Nou come sostituto di Victor Valdes. Un interessamento di vecchia data, che ormai più di un mese fa pareva aver raggiunto l’apice per poi sfumare, ma che invece sarebbe andato avanti in maniera sottocutanea in queste settimane.

LA PERMANENZA DI VALDES. Perché Victor Valdes all’inizio pareva destinato a lasciare Barcellona, con biglietto per Monaco o per l’Inghilterra. Poi si è deciso a rimanere fino al 2014, anno in cui scadrà il suo contratto e l’impressione è che questo abbia creato il presupposto giusto per tenere bassa l’attenzione sul futuro tra i pali del Barcellona, e permettere alla dirigenza catalana di portare avanti le sue trattative alla ricerca di qualche valido sostituto. E il nome che più fa gola è quello di Samir Handanovic.

L’OFFERTA È BASSA. 23 milioni di euro è quanto nei giorni scorsi sarebbe stato proposto a Massimo Moratti per il portiere sloveno. Offerta declinata però dal patron nerazzurro, che valuta il suo estremo difensore almeno 30 milioni. Si aspetta di vedere quanto accadrà: la cifra desiderata potrebbe essere raggiunta anche attraverso l’inserimento di alcune contropartite gradite alla Pinetina, come Bartra, Montoya o Sanchez. E nel frattempo l’Inter pensa ad un possibile portiere per il futuro: Bardi tornerà dal prestito, Marchetti è un obbiettivo ma la Lazio chiede troppo, e dal Brasile potrebbe arrivare Rafael del Santos. Ammesso, ovviamente, che Samir Handanovic lasci Milano.

Seguici su Tempi Sport