Arisa, vincitrice del Festival accusata di plagio

La cantautrice Micol Barsanti ha detto che Controvento è copiata dalla sua Entra nel cuore

Non c’è Festival senza accuse di plagio. Questa volta tocca subirle proprio alla vincitrice Arisa, per il brano Controvento. Le accuse, pesanti, arrivano dalla cantautrice Micol Barsanti, per il brano “Entra nel cuore”. Sia Arisa, che il collega Ron, fanno notare come la somiglianza sia solo nella parte introduttiva del pezzo, non in tutta la melodia della canzone. Inoltre si tratta di un giro molto orecchiabile e semplice, ed è facile che possa ricordare altri brani.

ACCUSE INFAMANTI. Le accuse della Barsanti, forse in cerca di popolarità, sono partite dalla sua pagina Facebook, e rimbalzate ovunque. Arisa, ieri a Torino alla Feltrinelli, per presentare il suo nuovo album, ha risposto così alla domanda di un giornalista: “l problema è che i vincitori non piacciono. Non siamo un popolo coeso, gli italiani non sono capaci di essere felici per le gioie degli altri”. Quando poi un fan le ha detto: “Ti accusano di plagio, ti stanno infangando”, lei ha ironicamente risposto: “Il fango fa bene alla pelle”.