11 settembre: le foto del silenzio americano per ricordare le vittime

Cerimonia toccante, rintocchi di campana e lunghi silenzi per ricordare le vittime di quell’11 settembre 2011, i cui nomi sono rimasti scolpiti nei cuori americani. Presenti all’inaugurazione delle due fontane scavate nel terreno là dove sorgevano le Torri Gemelle, i presidenti George Bush Barack Obama

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Toccante come ci si aspettava che fosse, la cerimonia di ricordo delle vittime dell’attentato dell’11 settembre. Presenti all’inaugurazione delle due fontane scavate nel terreno là dove sorgevano le Torri Gemelle, i due presidenti che hanno governato l’America negli ultimi dieci anni: George Bush Barack Obama. 

La mattinata è stata scandita da rintocchi di campane, lunghi silenzi, recite dei nomi delle persone che sono morte quella mattina, quando Al Qaeda è riuscita a colpire il cuore degli Stati Uniti. E’ stata anche suonata la canzone di Paul Simon, The sound of silence, come a indicare l’azione svolta dai monumenti sorti a Ground Zero: risucchiare tutto il silenzio di New York e simboleggiare le cicatrici indelebili che gli americani si portano ancora addosso, insieme alla loro voglia di rinascere e guardare avanti.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •