Google+

Usa, la Corte Suprema ha deciso: il matrimonio non è solo quello tra uomo e donna. Dolan: «Giorno tragico»

giugno 26, 2013 Redazione

Il massimo tribunale americano ha bocciato Defense of Marriage Act. Le coppie gay “sposate” ora hanno in tutto il territorio federale gli stessi diritti delle coppie tradizionali

La Corte Suprema americana ha bocciato con 5 voti contro 4 il cosiddetto “Defense of Marriage Act” (Doma), la legge federale firmata da Clinton nel 1996 che definisce ufficialmente il matrimonio come unione tra un uomo e una donna. La Corte ha permesso così ai coniugi dello stesso sesso sposati negli stati che riconoscono il matrimonio gay di godere in tutto il suolo federale degli stessi benefici delle coppie tradizionali per quanto riguarda tassazione, sanità e pensioni.
In un comunicato della Conferenza episcopale Usa firmato dall’arcivescovo di New York Timothy Dolan, si definisce questo un «giorno tragico per il matrimonio e per la Nazione» perché «la Corte Suprema ha sbagliato».

OBAMA GONGOLA. Il presidente Barack Obama ha accolto la notizia della bocciatura del Doma con un tweet entusiasta: «La sentenza è uno storico passo avanti verso l’uguaglianza». Ora potrà cavalcare la vittoria in una battaglia che aveva da tempo fatto sua. Come ha scritto Tempi due mesi fa, infatti, il presidente «ha fatto tutto ciò che era in suo potere per propiziare un verdetto favorevole. Innanzitutto ha dato ordine al dipartimento di Giustizia di “far rispettare, ma non difendere” il Doma presso i tribunali federali, una dichiarazione de facto di incostituzionalità che difficilmente potrà lasciare indifferenti i pur imparziali giudici. Prima ancora aveva dichiarato la fine della sua “evoluzione” sulla questione gay: dopo anni di riflessioni Obama ha concluso che devono godere degli stessi diritti delle coppie eterosessuali».

CALIFORNIA, PROPOSITION 8 A RISCHIO. All’esame della Corte c’era anche un ricorso contro una sentenza di un tribunale della California che ha dichiarato incostituzionale la cosiddetta “Proposition 8″, la modifica alla costituzione dello stato approvata da un referendum nel 2008 che limitava la definizione di matrimonio alle unioni uomo-donna. Lasciando invariata quella sentenza, i giudici del massimo organo di giustizia americano oggi hanno di fatto dato alle autorità della California la possibilità di reintrodurre le nozze omosessuali.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

45 Commenti

  1. Gi_Gi scrive:

    siete e sarete sempre di + in via di estinzione…rassegnatevi… chiamatela selezione naturale se preferite ma questa è la realtà dei fatti…..

    • Luigi scrive:

      Il prossimo sarà tra uomo e cane, anzi, per rimanere politicamente corretti, tra essere umano e animale?
      GI_GI, Megli pochi buoni che tanti avariati.

      • giovanni scrive:

        Luigi volevo un tuo parere…ho una segreta attrazione sessuale per le zanzare, visto l’andazzo, pensi che prima o poi riuscirò a realizzare il mio sogno di sposare una zanzara? Ci vorrebbe un” obama” italiano.

      • Gi_Gi scrive:

        mi fate davvero pena, avete una paura fottuta del prossimo, se questo è diverso da voi, o anche solo pensa deversamente da voi… la verità nn è assoluta, e nn l’avete neanche voi nelle mani… forse se vi fermasti 5 minuti a pensare, ci arrivereste anche voi a capire quanto siete ridicoli…

        • giovanni scrive:

          la verità eccola! chi nasce con il pisellino e due palline è un maschio…. chi invece nasce senza è femmina….quando nasce un maschio si mette il fiocco azzurro, quando nasce una femmina si mette il fiocco rosa. è chiaro oppure devo farti il disegnino?

          • Paolo scrive:

            Sig. Giovanni in cosa non le risulta chiara la differenza tra sesso biologico ed orientamento sessuale…non è difficile da capire essendo qualcosa di presente da sempre in natura e che fa parte del genere umano ed animale.

          • AteoLaico scrive:

            Ah ah ah Sig. Giovanni, secondo lei la sessualità di una donna è caratterizzata solo dall’assenza di un pene e di due testicoli contenuti in uno scroto? Questi sono i veri termini scientifici. Lo trovo riduttivo e offensivo. Mi risulta che le donne abbiano una vulva, con monte di Venere, clitoride, piccole e grandi labbra, meato urinario, ostio vaginale e vagina, e internamente utero, salpingi e ovaie. E’ grave credere che l’assenza di pene e testicoli caratterizzi la complessa sessualità femminile e caratterizzi una donna. Per non parlare dell’orgasmo che è un fatto fisico ma soprattutto cerebrale. Le sue parole chiariscono la sua forma mentis, infantile, arretrata, sessuofobica e orgasmofobica e ascientifica.

          • AteoLaico scrive:

            Ah ah ah ah ah Sig. Giovanni, secondo lei la sessualità di una donna è caratterizzata solo dall’assenza di un pene e di due testicoli contenuti in uno scroto? Questi sono i veri termini scientifici. Lo trovo riduttivo e offensivo. Mi risulta che le donne abbiano una vulva, con monte di Venere, clitoride, piccole e grandi labbra, meato urinario, ostio vaginale e vagina, e internamente utero, salpingi e ovaie. E’ grave credere che l’assenza di pene e testicoli caratterizzi la complessa sessualità femminile e caratterizzi una donna. Per non parlare dell’orgasmo che è un fatto fisico ma soprattutto cerebrale. Le sue parole chiariscono la sua forma mentis, infantile, arretrata, sessuofobica e orgasmofobica e ascientifica.

            • H.Hesse scrive:

              Il signor Giovanni ha semplificato la faccenda all’osso perché anche un perfetto cretino potesse capirne il senso.
              Tuttavia egli non ha tenuto nel debito conto di un corollario della famosissima legge di Murphy :
              “I cretini sono sempre più ingegnosi delle precauzioni che si prendono per impedir loro di nuocere.”
              Ebbene, caro AteoLaico, tu hai appena fornito l’ennesima prova empirica che Murphy ha ragione.
              C’è da andarne fieri, nevvero?!

          • Mario scrive:

            AHAH Giovanni, è bellissima, ed hai ragione, questi non sanno neanche distinguere più uomo da donna, sono completamente schiavi del sistema. Che miseria, e che pena mi fanno

        • Franceschiello scrive:

          Ok, la verità non è assoluta, è roba da mettere ai voti: si gira la ruota e via, fate il vostro gioco!
          E allora, stando così le cose, non avresti nulla da ridire se per ipotesi un domani i giudici della Corte Suprema si ricredessero e votassero 5 contro 4 che il matrimonio può sussistere solo tra uomo e donna, giusto?
          L’hai detto tu che non c’è nessuna verità assoluta….

        • giuliano scrive:

          caro GI_GI lei inviterebbe a cena un nazista dichiarato ?? oppure uno stupratore dichiarato ?? anche questi sono il prossimo diverso da noi. Forse se il suo cervello si concentra al massimo potrebbe capire perché 2 omosessuali non possono avere il matrimonio
          1) perché la NATURA ha riservato questo al maschio e alla femmina, o forse lei non ne è al corrente
          2) perché la sodomia non è una condizione normale di genere sessuale, ma una malattia
          Mi spiega come mai, appena la sinistra individua un bersaglio a tema negativo voi ci fate il tifo ??
          Io ritengo che siate in malafede, poiché negare l’evidenza della realtà non è possibile altrimenti.
          La sinistra affermava nel che il feto non è un essere umano e che quindi l’aborto va bene. Poi la scienza ha dimostrato che invece è un essere umano a tutti gli effetti ma la sinistra dice che l’aborto si deve fare. Il risultato della 194 è che in Italia si fanno circa 200.000 aborti/annoi ovvero assassini di esseri umani. Io mi sono rotto che voi cani assassini ora poniate la mira sul tema del matrimonio, perché a voi di cosa è lecito o no non vene frega niente, a voi interessa distruggere il concetto di famiglia e per farlo dite che il matrimonio tra 2 maschi è cosa buona e giusta. Tu non fai solo pena, fai ribrezzo e se la verità non è assoluta come dici perché dici che il matrimonio tra 2 uomini è un diritto ?? allora è assoluta o non assoluta, Se la verità è assoluta allora la richiesta di matrimonio non è lecita, se la verità non è assoluta, allora perché lo pretendi ??

          • Paolo scrive:

            La verità è assoluta ed è quella dell’evidenza scientifica ed oggettiva nonchè empirica. Verità della totale normalità e naturalità dell’orientamento omosessuale al pari dell’eterosessualità. Verità che l’istituto giuridico del matrimonio deve essere concesso anche alle famiglie omoparentali che già sono famiglie. Verità che non si piega alle assurde e infondate ideologie delle confessioni religiosi. Se c’è qualcuno in malafede l’unico è lei sig. Giuliano quindi delle due l’una o si informa ,egli o (perchè evidentemente ha nozioni completamente sfasate) oppure se ne fa una ragione. Proprio perchè la verità è assoluta il matrimonio egalitario è doveroso in un paese civile ed evoluto

            • Q.B. scrive:

              Paoletto, oggi hai messo la pomatina emolliente sul deretano?

            • H.Hesse scrive:

              La verità oggettiva è che due uomini o due donne, per quanto si “amino”, non figlieranno mai e poi mai.
              Quando la tua scienza dimostrerà il contrario staremo a sentire le tue scempiaggini.

          • Gi_Gi scrive:

            Guarda che matrimonio e natura nn centrano proprio una mazza, il matrimonio è un’istituzione che ha creato l’uomo mica esiste in natura….

            Detto questo nn spreco neanche altre parole a rispondere a uno che nel 2013 cosidera l’omosessualità una malattia….

            • Q.B. scrive:

              Gigi à la française, come va il post-moderno rapporto di coppia aperta con la signora gigetta ? Ma ti rendi conto di essere un pervertito che viene qui a fare lezioni di morale?

            • H.Hesse scrive:

              Dì un po’ gigi, e perché l’uomo si sarebbe dato pena di creare un’istituzione come il matrimonio?
              Per incarcerare il proprio amore o per qualche altro fine?
              Sentiamo.

              • Gi_Gi scrive:

                L’uomo si è imposto delle regole per la convivenza civile, fra queste regole ci sono anche quelle che definiscono i diritti e doveri di due persone che voglio creare una famiglia, per questo è stato creato il matrimonio.

                Tutto sta nel capire che le coppie omosessuali voglio solamente avere gli stessi diritti e doveri delle coppie eterosessuali….

                • Franceschiello scrive:

                  Eppure, quell’omofoba che è la natura ha fatto proprio un bello scherzo agli omosessuali, visto che per quanti strepiti potranno fare, non otterranno mai il diritto di generare una prole.

                • H.Hesse scrive:

                  E perché ‘ste due persone si dovrebbero rompere le balle per creare una famiglia e far sottostare il proprio amore a delle regole imposte dallo Stato?

                  • Gi_Gi scrive:

                    te l’ho appena scritto, ti premetto che per me il matrimonio è civile quello religioso è solo un rito in + per i credenti, ma quello che conta è il contratto civile che si stipula tra le due parti.

    • Franceschiello scrive:

      Quale sarà la prossima grandiosa conquista della civiltà? Il matrimonio tra n persone? Il matrimonio tra uomo e gatto?

      Avanti un altro!

      • Emanuele scrive:

        Un’animale sa di sposarsi? Un bambino si rende conto di cosa vuol dire sposarsi? Un morto può rifiutarsi di sposarsi?

        • ftax scrive:

          Come volevasi dimostrare: i bambini equiparati agli animali e ai cadaveri …

        • Esaki scrive:

          Certo che il cane lo sa, non vedi come scodinzola? Non vedi il bambino come è felice con me? E guarda, un amico ha fatto testamento e acconsente a sposarmelo quando passerà a vita migliore. BIGOTTO VUOI TU NEGARMI QUESTA FELICITÀ?

          • Emanuele scrive:

            Mi rendo conto che le cose più banali per voi invece sono le cose più difficile da capire, le basi proprio vi servono.
            Sposarsi con un morto…ne avete di fantasia eh!

            • Esaki scrive:

              Le basi ci servono??? Proprio voi ce lo venite a dire?? Ma roba da matti!!! Siete rimasti alla cicogna e voi ci volete insegnare le basi?? Ma te l’hanno mai raccontata la storiella dell’ape che impollina il fiore?

              • Emanuele scrive:

                No, mi hanno spiegato quella dove il pene entra in una vagina! Ecco perché dicevo delle basi siete rimasti alla storia dell’ape!

        • Quercia scrive:

          Emanuele..così tanto per dire..

          Un animale può dimostrare il suo piacere quindi si potrebbe sostenere che è contento di avere rapporti col padrone.
          Molti “filosofi” nonche noti politici sostengono che la pedofilia è il diritto dei bambini ad avere una propria vita sessualità, fra loro o con adulti. A chi li contraddice rispondono “perchè vuoi impedire ai bambini di vivere?”
          Una persona, prima di morire può decidere che col suo corpo un’altra persona possa farne ciò che gli pare, un po’ come per le donazioni di organi.

          Per me sono una schifezza queste 3 cose, tu scrivitelo da qualche parte cosa ne pensi sul tema. Poi dopo anni di bombardamento mediatico pro-zoofilia/pedofilia/necrologia prova a vedere cosa ne penserai.

          • Emanuele scrive:

            Mi rendo conto che le cose più banali per voi invece sono le cose più difficile da capire, le basi proprio vi servono.
            …ne avete di fantasia eh!

            • H.Hesse scrive:

              Liebe Emanuele, quali sarebbero “le basi”?

            • Quercia scrive:

              Mi mancheranno le basi…spiegamele tu, saputello.
              Inoltre spiegami dove è sbagliato il mio discorso…

              Io non posso redigere un contratto con un’altra persona in cui gli permetto di fare ciò che vuole col mio corpo una volta che sono morto? forse no, perchè la legge me lo impedisce. Una legge chiaramente necrofilofobica, dettata da retaggi bigotti ormai superati. Cambiamo la legge, così si può fare. Perchè vuoi impedirmi di fare ciò che voglio col mio corpo? Sei abbastanza illiberale, lo sai?

              Cmq, puoi spiegarmi seriamente perchè io non posso redigere un contratto simile (normativa a parte chiaramente)? In base a quale ragione logico/morale? Dai..vediamo ‘ste famose basi….

  2. marzio scrive:

    Non esultate troppo per le “conquiste di civilta’ ” ottenute dall’islamista obama, se i suoi correligionari conquisteranno l’Occidente ,anche grazie a lui, voi gay sarete tra i primi a piangere lacrime amare.Svegliatevi, non siate la quinta colonna dei vostri aguzzini

    • filippo scrive:

      Ma esiste un sito in Italia più frequentato dagli omosessuali di Tempi.it? Una percentuale di gay così forte non la si trova neanche su Repubblica.it né su Huffington Post. Sembra che tutta Italia sia gay. Ma non avevano i loro siti? Stanno provando ad indottrinare gli etero? Pensano di diventare più simpatici? In realtà questi loro interventi ci dicono quanto sono cattivi gli omosessuali, e non aggiungo altro

      • Gi_GI scrive:

        ti facci solo notare che non tutti quelli che sono pro matrimonio gay sono gay, ci sono anche etero che rispettano e vogliono l’uguaglianza dei diritti per tutti.

        • Franceschiello scrive:

          e ci sono anche gay contrari ai matrimoni omosessuali…

          • Gi_Gi scrive:

            … e questo azzo centra con la mia risposta, ovvio che ci sono, infatti nn mi sembra proprio di aver mai detto il contrario…..

            • Q.B. scrive:

              Toc toc… gigi à la française, c’è nessuno in casa?

              Ti do una spiegazione ridotta all’osso che chiuque potrebbe capire, forse anche tu (si, lo so di essere ottimista): se le posizioni pro/contrro sono trasversali forse significa che la questione è tutt’altro che cut and clear come i vostri deliri vorrebbero far credere, perciò meriterebbe ampia discussione a livello politico, sociale, medico, psicologico ecc. ecc.. e non anrebbe imposta à la française (nel senso di hollandianamente), al punto da accusare chi non condivide il nuovo verbo con lo stigma dell’intolleranza.

              E falli lavorare quei due neuroni ogni tanto, che si annoiano da soli.

              • Gi_Gi scrive:

                i presupposti di una discussione è che ogni parte mette in forse la proia tesi, questo non avviene. Basta vedere i commenti contro il matrimonio omosessule che precedono questo per vedere che una parte vuole imporsi sull’altra, voi prentendete di fare una discussione costruttiva e alla fine di avere ragione, con sti presupposti nn puoi discutere ma solo rognare… cosa che infatti avviene regolarmete…

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Un'aerodinamica di nuova generazione caratterizza il telaio della nuova top di gamma del marchio veneto. Tecnologia Balanced Design, manubrio integrato e freni direct mount per un prezzo che parte da 4.600 euro

Alla versione orientata all’off road dell’ammiraglia Jeep si accompagna il debutto, per Renegade, del cambio a doppia frizione DCT in abbinamento al 1.6 Mjet da 120 cv. Svelati inediti pacchetti di personalizzazione Mopar e nuove serie limitate.

Debutta a Parigi la nuova gamma elettrica della city car tedesca. Il motore a zero emissioni eroga 82 cv ed è disponibile sia per la biposto fortwo coupé/cabrio sia per la cinque porte forfour. Autonomia di 160 km e ricarica più rapida che in passato.

La berlina sportiva del Tridente può ora contare su dotazioni multimediali e di sicurezza allineate alle rivali tedesche. Il V6 3.0 biturbo della versione d’ingresso a benzina eroga 350 cv anziché i precedenti 330 cv. Debuttano i pacchetti Luxury e Sport.

Il contest musicale King Of The Flow accompagna al debutto la crossover compatta giapponese. Tra chi voterà uno degli artisti protagonisti c'è in palio proprio una Toyota C-HR

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana