Google+

Tagli alla politica, Compagna (Pdl): «La volgare polemica sulla casta indebolisce la democrazia»

febbraio 1, 2012 Chiara Rizzo

La Camera decide tagli ai parlamentari per un totale di 1.300 euro lordi a testa. Il Senato ha fatto una riunione ieri. Intervista a Luigi Compagna (Pdl): «Dietro questa volgare discussione aperta sulla casta, io piuttosto vedo un attacco in malafede alle istituzioni della democrazia. Non si può sottomettere al controllo sindacale la vita di un Parlamento»

Tagli intorno ai 1.300 euro (500 in meno di diaria e altri 500 di indennità lorda), rendiconto della somma per i portaborse e passaggio al sistema previdenziale contributivo. Queste sono le misure messe in atto alla Camera per tagliare i costi della politica. Ieri in Senato c’è stata una riunione dell’ufficio di presidenza, dove si parlerà dei provvedimenti che intende adottare Palazzo Madama. Così i parlamentari mettono in atto quanto previsto dal decreto “salva Italia” poco prima di Natale, e forse anche per difendersi dalle polemiche sulla cosiddetta casta. Luigi Compagna, senatore del Pdl, ne discute con tempi.it.

Cosa ne pensa dei provvedimenti adottati a Montecitorio?
Per quanto riguarda la busta paga dei deputati non mi pronuncio, perché non mi pare elegante. Del Senato non parlo perché non faccio parte dell’ufficio di presidenza. Se mi chiede cosa ne penso in generale, invece, rispondo che la mia sensazione è che si tratti di una campagna molto demagogica. Volgare.

Perché?
Una ragione la leggo negli stessi titoli dei giornali. Si è parlato di un provvedimento sulle retribuzioni, che non devono essere superiori a quelle del primo presidente di Cassazione; ma ad oggi funziona già così. Per questo mi sembra un discorso solamente anti-casta.

Per curiosità senatore, a quanto ammonta però la sua busta paga?
La mia busta paga? Io non ho una busta paga. Ma un conto online da cui vengono prelevati i rimborsi per i portaborse e la segreteria politica. Comunque le nostre buste paga sono online e si possono vedere.

A giudicare dalla busta paga pubblicata online dal senatore Idv Stefano Pedica, pare oscilliate intorno agli 11 mila euro al mese. Ci può spiegare perché?
Certo, ma voglio spiegare anzitutto le ragioni storiche. L’indennità è una conquista dei parlamentari di sinistra nell’età giolittiana, inserita al posto del rimborso per la tratta di treno da Roma perché si vuole che il rappresentante sia nazionale e non del singolo collegio, e per permettere a chiunque, a prescindere dal ceto di appartenenza, di partecipare alla politica, cosa altrimenti impossibile. Per quanto riguarda tutta la polemica della casta mi sembra solo un can can che dimentica che il parlamentarismo è l’organizzazione della democrazia, perciò non si può sottomettere al controllo sindacale la vita di un Parlamento, la presenza o l’astensione dai lavori delle Camere. E glielo dice uno che è sempre presente (vero: ha l’88 per cento di presenze, contro il 5 per cento di assenze, ndr). Dietro questa volgare discussione aperta sulla casta, io piuttosto vedo un attacco in malafede alle istituzioni della democrazia, perché c’è molta omertà silenzio e complicità in quel che avviene sul sistema di spesa pubblica delle autonomie. Fate un’inchiesta sulle Regioni, piuttosto: ne vedrete delle belle.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

  1. taddei francesco scrive:

    quello che il deputato pdl contesta avviene già in altri paesi, dove c’è vera democrazia.

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

“All for freedom, freedom for all”. È il nuovo motto di Harley-Davidson che intende sedurre anche chi non è (ancora) un motociclista

L'articolo Harley-Davidson, nuovo slogan proviene da RED Live.

Nel bel mezzo di Agosto, la Casa di Iwata lancia un criptico video teaser che anticipa quanto verrà svelato il 6 settembre alle 17:00: la Yamaha T7

L'articolo Yamaha T7, il video teaser proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana