Google+

Sochi 2014, come fare ambush marketing col pasticcio dei quattro cerchi

febbraio 12, 2014 Andrea Annunziata

T-shirt e réclame per auto. Ecco come un errore imprevisto può essere riutilizzato per fare pubblicità ai propri prodotti

Sochi 2014, le olimpiadi invernali tanto attese sono iniziate. Anche nell’ambito marketing è un evento molto importante per la sua popolarità e per l’attrattiva che da sempre genera. Per mantenere il più intatto possibile il suo spirito, il CIO ha pensato di vietare ogni tipo di marchio che non sia di attrezzatura tecnica come presenza su tutta l’area delle competizioni. Ecco quindi Samsung donare agli atleti che partecipavano alla cerimonia di apertura un suo smartphone per poter filmare, fotografare il tutto ottenendo così un ritorno di immagine enorme. Certo anche molto dispendioso, ma in questi casi bisogna evitare che marchi concorrenti appaiano. Come in ogni cosa c’è sempre l’imprevisto dietro l’angolo e in questo caso l’inaspettato arriva dal famoso o famigerato (dipende da come lo si intende) quinto cerchio che non si apre.

Un evento così insolito, un disguido così clamoroso non poteva rimanere immune da possibili utilizzi inaspettati. Ecco quindi persone capaci di vedere del business in questo, creando t-shirt con quell’immagine ed ottenere anche grande successo. Va sottolineato che ha fatto tutto non violando alcun marchio registrato dato che l’olimpiade è con cinque cerchi e non con quattro cerchi ed un fiocco di neve che risulta essere un NON-logo olimpico. Coraggio e genialità imprenditoriali non sono certo mancati in questo caso.

audiVi sono poi anche marchi capaci di fare quello che è definito “ambush marketing” ovvero un’imboscata. In questo caso è stata AUDI ad approfittarne con una foto in cui troneggia il NON-logo olimpico e la scritta “quando quattro cerchi sono tutto quello che ti serve”, sembra per altro che non sia una pubblicità voluta dalla casa automobilistica stessa ma bensì creata da fans. In ogni caso l’immagine sta facendo il giro del web e a giovarsene è comunque la casa automobilistica tedesca, che non è tra gli sponsor dell’olimpiade.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

“Voglio una sedia a sdraio sotto un ombrellone. Con quattro ruote, capace di portare due contadini e le loro mercanzie nel massimo della sicurezza e del comfort. Deve costare poco ed essere riparabile coi ferri con cui si aggiusta il trattore. Deve consumare non più di quattro litri per cento chilometri, essere facile da guidare […]

L'articolo Citroën 2CV Soleil, viaggio nel tempo proviene da RED Live.

Permette di registrare tragitti, monitorare lo stato del manto stradale, analizzare e condividere con altri appassionati informazioni e dati. Si scarica gratuitamente da Apple Store e Google Play

L'articolo Sicurezza in moto? Arriva Moto App proviene da RED Live.

La coupé dei quattro anelli festeggia il compleanno con un restyling lieve, che porta in dote più potenza e una dotazione arricchita

L'articolo Audi TT 2018, il restyling per i 20 anni proviene da RED Live.

La Renault Scenic porta al debutto la nuova motorizzazione 1.3 Tce in configurazione da 140 e 160 cv. Un quattro cilindri Tutbo benzina molto evoluto che vuole fare le scarpe al Diesel

L'articolo Prova Renault Scenic 1.3 TCe 140 e 160 cv proviene da RED Live.

Assieme ad ABS ed ESP, il sistema di controllo elettronico della trazione è un cardine dei sistemi di sicurezza montati sulla vostra auto. Nel caso non lo sappiate, è un dispositivo elettronico in grado di rendervi le cose più semplici quando la strada è scivolosa. Scopriamolo assieme

L'articolo ASR, cos’è e come funziona il controllo di trazione delle auto proviene da RED Live.