Google+

Sat-7, una tv cristiana in Medio oriente che piace anche ai musulmani

luglio 10, 2012 Redazione

Testimoniare Gesù Cristo e «creare un’ambiente che sia meno ostile nei confronti dei cristiani» sono gli obiettivi della tv che trasmette a milioni di persone in Medio Oriente e in Nord Africa.

C’è una televisione cristiana che parla arabo, farsi e turco. “Making god’s love visible” è il suo motto. È gratuita: per accedervi basta l’antenna satellitare. Si tratta di sat-7, una rete televisiva con cinque canali, che trasmette in Europa e in ventidue paesi del Medio Oriente e del Nord Africa. Ne scrive oggi Fausto Biloslavo sul Giornale.

La rete televisiva, fondata da Terence Ascott, vive grazie a finanziamenti di associazioni, aziende, chiese e donazioni individuali. Di spettatori abituali ne ha sette milioni, ma nel 2011 è arrivata addirittura a quindici. «La tv sta in piedi grazie alle chiese cristiane nei Paesi dove trasmette», scrive Biloslavo, «a cominciare dall’Egitto, patria dei copti, dove ha un’audience di 2-3 milioni di persone. Ogni anno vengono raccolti 12 milioni di dollari in donazioni e dall’Italia Sat- 7 viene appoggiata dalla storica organizzazione cristiana “Aiuto alla chiesa che soffre”».

Nata nel 1995 come organizzazione no profit, Sat-7 ha sede a Nicosia, sull’isola di Cipro, e la sua missione principale è quella di fornire alle chiese e ai cristiani del Medio Oriente e del Nord Africa l’opportunità di testimoniare Gesù Cristo. Altri obiettivi, scrive Biloslavo, sono quelli di «creare un’ambiente che sia meno ostile nei confronti dei cristiani» e di raggiungere «non solo il pubblico della minoranza che crede in Gesù, ma pure i musulmani». «Un compito arduo in una regione vasta e a maggioranza islamica, dove vivono più di 200 milioni di persone e dove già trasmettono oltre trecento televisioni. Finora però il nostro impegno sta dando i suoi frutti», ha spiegato Kurt Johansen il direttore dell’ufficio europeo di Sat- 7.

L’80 per cento del palinsesto viene prodotto in Medio Oriente: «Il cavallo di battaglia – scrive Biloslavo – è rappresentato da film e documentari ispirati a episodi biblici», seguitissimi in Medio Oriente. Sat-7 non affronta temi di carattere politico, né questioni interne al mondo arabo, «e quando dobbiamo trattare argomenti controversi, come il ruolo della donna», ha affermato Kurt Johansen, «siamo sempre molto attenti a non urtare la sensibilità dello spettatore».

«Nonostante le buone intenzioni», conclude Biloslavo, «per molti una tv cristiana rimane una spina nel fianco. Specie se vista da milioni di persone».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

“All for freedom, freedom for all”. È il nuovo motto di Harley-Davidson che intende sedurre anche chi non è (ancora) un motociclista

L'articolo Harley-Davidson, nuovo slogan proviene da RED Live.

Nel bel mezzo di Agosto, la Casa di Iwata lancia un criptico video teaser che anticipa quanto verrà svelato il 6 settembre alle 17:00: la Yamaha T7

L'articolo Yamaha T7, il video teaser proviene da RED Live.

Si chiama Nolan N90-2 ed è l’apribile entry level di Nolan. Adatto sia all’utilizzo in città sia per un lungo viaggio, costa 269,99 euro

L'articolo Nolan N90-2, apribile entry level proviene da RED Live.

I fiori mai sbocciati dell’automobilismo mondiale No, loro non ce l’hanno fatta. Non sono riuscite ad arrivare in produzione, perse nei meandri delle logiche commerciali, del marketing, degli eventi globali o, semplicemente, dell’indecisione dei costruttori. Sono quelle centinaia di concept car – o prototipi che dir si voglia – realizzati in piccolissimi numeri, quando non […]

L'articolo Le auto che non sono mai nate proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana