Google+

Ridge Forrester non è più Beautiful. Qualche ipotesi sulla sua uscita di scena

agosto 20, 2012 Paola D'Antuono

Dopo 25 anni Ronn Moss e la sua proverbiale mascella dicono addio alla soap opera più famosa al mondo. Riserbo sulla fine del suo personaggio: morte, ritiro in convento e rapimento a lungo termine le ipotesi più accreditate secondo fonti vicine a Tempi.it

Immaginate di essere tornati a casa dopo le ferie e aver trovato la luce staccata, la casa allagata e le piante morte. Pensate alla vostra espressione: ecco, è la stessa che ho avuto io una volta scoperto, aperta la porta di casa e collegato l’iPad, che Ronn Moss ha deciso di lasciare Beautiful dopo 25 anni. Sconcerto, incredulità, nausea e giramenti di testa. Ma come, la mascella più famosa del mondo, il conquistatore dalle mille sciarpe, l’uomo che può vantare il più alto numero di matrimoni con la stessa persona (per non parlare di quelli con altre donne), ha deciso di mollare milioni di spettatori così? E di dircelo nel corso dell’estate, quando le nostre difese sono ai minimi storici e abbiamo a fatica conquistato un paio di settimane per rimetterci in paio con gli episodi della soap?

Ridge Forrester, l’uomo dei nomignoli e delle sfilate di moda, con due padri e una madre che vale per cento, l’eterno giovanotto carico di testosterone (sopratutto a Big Bear) che dal 4 giugno 1990 ci tiene compagnia mentre pranziamo non ha trovato un accordo economico con la produzione di Beautiful, che l’ha calorosamente liquidato con un freddo comunicato stampa. E da qualche giorno su Twitter mr Moss, che nella biografia si descrive principalmente come musicista e fondatore del gruppo Player, risponde malinconicamente alle centinaia di fans che gli mandano baci, abbracci e in bocca al lupo vari (a dirla tutta i follower totali non sono poi molti…136mila e poco più). Ha fatto sapere che si dedicherà principalmente alla musica e, forse, farà un film. Del resto ci aveva già provato Ridge a non essere più Ridge e ad approdare sul grande schermo, ma il cinepanettone italiano Christmas in Love non gli portò fortuna.

Intanto in rete la domanda è già sorta spontanea: come uscirà di scena? Cosa s’inventeranno gli originalissimi sceneggiatori della soap opera più famosa al mondo per salutare degnamente la loro star? La morte sembra la soluzione più accreditata: e se poi ci ripensa? Nessun problema, basterà una semplice clonazione, o uno scambio di persona, una “finta morte” o una banale resurrezione a riportarlo magicamente in vita. Potrebbe partire per un lungo viaggio, magari alla ricerca di una nuova Via della Seta: potremmo vederlo salutare dal molo vicino alla casa sulla spiaggia Brooke, Taylor, mamma Stephanie e il padre coetaneo Eric (che poi, ricordiamo, non è il suo vero padre), mentre Thorne nascosto dietro le palme esulta perché finalmente l’ufficio più lussuoso della Forrester sarà suo. Oppure potrebbe essere rapito dagli alieni o da Al Qaeda, questi, si sa, sono sequestri che possono durare anche molti anni e in tv hanno una resa magnifica. Potrebbe, più semplicemente, dire basta a una vita fatta di matrimoni e sfilate e decidere di ritirarsi in un convento benedettino: ve lo immaginate allontanarsi col saio e i sandali dopo aver baciato Logan e Dottore sulla fronte? Una scena epica.

Difficile, quasi impossibile immaginarsi Beautiful senza la sua mascella volitiva e il suo amore per Brooke, senza i suoi pettorali disponibili in mondovisione a ora di pranzo e senza le basette tinte che tanto hanno fatto sognare intere generazioni. Ma la domanda vera è una: adesso chi lo dice a mia nonna che Ridge sta più o meno per morire?

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

  1. W i Somari scrive:

    Bella domanda, caspio

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

No, decisamente la Volkswagen non poteva restare a guardare. Il segmento delle B-Suv, vale a dire delle sport utility compatte, vive un momento di grande fermento e successo. La Casa tedesca, che sinora aveva nella Tiguan la proposta più “piccola”, doveva correre ai ripari. Ecco dunque avvicinarsi la presentazione ufficiale, prevista in occasione del Salone […]

L'articolo Volkswagen T-Roc: pronta alla battaglia proviene da RED Live.

L’abito non fa il monaco. Mai affermazione fu più vera, specie nel caso della concept Infiniti Prototype 9, presentata in occasione del Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in California, e forte di una linea ispirata alle monoposto degli Anni ’30 e ’40. L’aspetto, come accennato, non deve però trarre in inganno: il “cuore” è decisamente […]

L'articolo Infiniti Prototype 9: sotto mentite spoglie proviene da RED Live.

Il Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in California, rappresenta da sempre un evento speciale per la BMW. La Casa di Monaco è infatti solita stupire presentando delle concept che anticipano modelli pressoché pronti a entrare in produzione. Quest’anno tocca a una delle roadster più affascinanti mai realizzate, oltre che una delle vetture più “anziane” della […]

L'articolo BMW Z4 Concept: una linea da urlo proviene da RED Live.

Nessuno fiati. Nessuno si muova. L’hanno fatto davvero! Hanno ridato vita alla storica sigla GSi. Un’icona per tutti i “figli degli Anni ‘80” cresciuti a pane e Opel sportive. Con buona pace della divisione OPC, la nuova versione high performance della Insignia Grand Sport – seconda generazione della berlina tedesca – tornerà a sfoggiare la […]

L'articolo Opel Insignia GSi: gradito ritorno proviene da RED Live.

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana