Google+

Renzi, leggi qui: solo il 2 per cento degli italiani ritiene «urgente» la riforma delle unioni civili

gennaio 8, 2014 Redazione

Un sondaggio di Ballarò mostra quanto sia lillipuziana la percentuale di chi vuole subito le riforme indicate dal segretario Pd. E la maggioranza è contraria alle nozze gay

sondaggio-riformeMatteo Renzi, che come ogni leader politico è sempre molto attento ai sondaggi, farebbe bene a riflettere su quelli presentati ieri a Ballarò. I numeri presentati durante la trasmissione da Nando Pagnoncelli di Ipsos dicono che soltanto il 2 per cento degli italiani ritiene «urgente» una riforma sulle unioni civili, sulla quale, solo qualche giorno fa, il segretario del Pd aveva detto essere al centro della sua azione politica.

Ora, non è che noi pensiamo che un politico debba operare in base ai sondaggi, ma è certo che se solo il 2 per cento degli intervistati è dell’idea che una tale riforma sia «urgente», siamo certi che Renzi qualche domandina se la porrà. Non solo, al quesito sull’introduzione anche in Italia delle nozze gay, la maggioranza degli italiani si è detta contraria (49 per cento contro 41).

sondaggio-nozze-gayUn’altra delle leggi su cui Renzi si era detto disponibile a una rottamazione era quella sull’immigrazione. Anche qui, però, poche soddisfazioni per il sindaco fiorentino. Solo il 6 per cento la considera urgente.

Alla domanda poi di pronunciarsi sulle idee del vicepremier Angelino Alfano che ha dichiarato «non prioritarie» le proposte di Renzi su unioni civili e immigrazione, quasi il 60 per cento degli italiani si è detto d’accordo col ministro degli Interni. Solo un 27 per cento concorda con Renzi.

sondaggio-unioni-civili-immigrazioneE cosa vogliono gli italiani? Qui il sondaggio mostra che gli abitanti del Belpaese ritengono come prioritari il taglio degli stipendi dei parlamentari (63%), il lavoro (61%), il taglio alle tasse (37%) e la riforma della legge elettorale (27%).

 

 

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

14 Commenti

  1. luca scrive:

    tra l’altro è ballarò credo sia di sinistra o sbaglio? quindi questo sondaggio è sicuramente più propenso a favorire i gay di uno nazionale…

    va be, si farà una legge che non è urgente.
    come faceva notare un altro utente al sondaggio gusù o barabba vinse barabba!!!
    la ragione non sempre è dei più

  2. FrancescoB scrive:

    L’urgenza non va confusa con l’importanza. Al pronto soccorso viene trattato prima un sospetto infarto di una leucemia. Ma sono malattie che necessitano entrambe una cura. Sono malattie mortali tutte e due. Di mancanza di diritti si muore. Tutti i giorni. In tutte le parti del mondo.

  3. Alessandro Vigano' scrive:

    Renzi e’ un’altro volpone, come tutti quelli di sinistra. In questo caso non gliene fregava niente dei sondaggi, voleva solo mettere in difficoltà il governo. Io almeno la pendo così.

  4. Alessandro Vigano' scrive:

    Renzi e’ un’altro volpone, come tutti quelli di sinistra. In questo caso non gliene frega niente dei sondaggi, vuole solo mettere in difficoltà il governo. Io almeno la penso così.

  5. Alessandro Vigano' scrive:

    Renzi e’ un’altro volpone, come tutti quelli di sinistra. In questo caso non gliene frega niente dei sondaggi, vuole solo mettere in difficoltà il governo.

  6. Rita scrive:

    Come ha fatto notare giustamente Francesco in un ospedale le urgenze sono certamente importante ma non per questo si trascurano gli altri reparti. Comunque stando ai dati ISTAT il 62,8% degli italiani pensa che sia giusto che una coppia di omosessuali che convive possa avere per legge gli stessi diritti di una coppia sposata. Il 43,9% pensa sia addirittura giusto che si sposino. Dati riportati dal viceministro Guerra in una intervista pubblicata oggi dal Corriere della Sera. Da questo si deduce che chi si oppone con tanto accanimento alla piena uguaglianza delle coppie dello stesso sesso (cosa che non richiederebbe loro di cambiare una singola virgola della loro vita) rappresenta una retroguardia culturale in continuo restringimento, legata a vecchi stereotipi e pregiudizi vecchi di secoli.

    • domenico b. scrive:

      Rita, non ricordo dove ho letto questa frase né chi l’ha detta, ma te la passo così perché può essere interessante: solo la verità dura così a lungo da poter essere chiamata retrograda,

      • Elena scrive:

        Bellissima….me la annoto questa frase!

      • Rita scrive:

        Caro Domenico, si potrebbero fare tanti esempi di “verità” che poi sono scadute miseramente nella categoria del retrogrado in quanto dimostrate false, come il fatto che la Terra fosse stata creata ponendola al centro dell’universo e tutto il resto vi ruotasse intorno. I religiosi hanno resistito per secoli e secoli al pensiero allora nuovo che le cose stessero in benaltro modo.

        In generale poi io diffido sempre di chi mi si presenta dicendomi di avere Verità da riverlami. Di solito si tratta di bufale inventate, magari spacciate per Volontà Divine, solo per cercare di impormi idee che non sono le mie. Preferisco ragionare con il mio cervello, grazie.

        • Francesco scrive:

          Io preferisco seguire gli insegnamenti di Gesu'; un po’ retrogado ogni tanto, un po’ rivoluzionario spesso.
          Il cristianesimo e’ l’unica religione fatta per l’uomo.
          (le uscite sbagliate di qualche uomo della Chiesa su argomenti scientifici non cambiano la sostanza, tutti gli uomini sono peccatori, Gesu’ non ci ha mai detto che Dio ha messo la Terra al centro dell’Universo)

        • domenico b. scrive:

          Rita, entriamo in ragionamenti tanto affascinanti quanto difficili, almeno per me.io comunque ti ho scritto verità in minuscolo, tu l’hai cambiata con la maiuscola, la mia è una proposta di riflessione, non un’imposizione. e anch’io come te preferisco ragionare con il mio cervello, e come diceva Francesco, seguire gli insegnamenti di Gesù, un po’ retrogrado ogni tanto, un po’ rivoluzionario spesso (grazie Francesco). Gesù è l’unico che avuto e potuto dire ” Io sono la Via, la Verità, la Vita”(questa volta sì con le maiuscole) Io non ho la Verità ma Gesù sì, e mi dice di seguirlo perché mi conduce alla salvezza e io, ragionando col mio cervello, mi fido di lui, e lo seguo anche a costo di essere chiamato retrogrado, anche se so che tu non lo dici con cattiveria.

          • Rita scrive:

            Caro Domenico, hai ragione, sono argomenti difficili. Il punto è che spesso e volentieri uomini di religione hanno usato e strumentalizzato quelle che ci viene raccontato sarebbero state le parole di Gesù (inverificate e inverificabili visto che anche il più antico dei vangeli è stato scritto qualche decennio dopo la sua morte) per colpire – anche molto duramente nel corso della storia, quando il potere religioso ha combaciato, per secoli e secoli, col loro potere temporale – chi non si adeguava ai loro desiderata. Rimanendo al tema in questione direi che allora il fatto da tenere presente è che Gesù non risulta abbia mai detto niente né contro le persone omosessuali né contro l’amore tra due persone dello stesso sesso. Per cui, su questi temi, e nel rispetto di tutte le persone, non mi sembra il caso di ereggere barriere dogmatiche, come fanno invece i veri retrogradi, ovvero coloro che non riescono ad adeguarsi ai cambiamenti dei tempi (e Gesù a suo tempo fu certamente, come figura storica prima ancora che religiosa, un grande cambiatore, un innovatore rivoluzionario).

            • giovanna scrive:

              “Da questo si deduce che chi si oppone con tanto accanimento alla piena uguaglianza delle coppie dello stesso sesso (cosa che non richiederebbe loro di cambiare una singola virgola della loro vita) rappresenta una retroguardia culturale in continuo restringimento, legata a vecchi stereotipi e pregiudizi vecchi di secoli”
              Certo cara ” Rita”, tra virgolette perché scrivi proprio come un maschio ( non so se omosessuale o meno, ma i cromosomi non sono acqua ) , come esordio non c’è male, a proposito di dogmatismo !
              Vabbè, esordio, non esageriamo, la solita pappardella ammuffita !
              E, come già scritto mille volte : Gesù non ha mai detto niente nemmeno contro la bomba nucleare !
              In ultimo, se volete tanto ammaestrare in casa d’altri sul catechismo, applicatevi di più, non bevetevi la propaganda in toto, e fate almeno finta che del cristianesimo vi interessi qualcosa. Anche se in effetti per gente così triste e anaffettiva e fredda e respingente umanamente come vi presentate ogni volta qui , il cristianesimo sarebbe, come d’altronde per tutti, una botta di felicità.
              Ciao, “rita ” !

            • domenico b. scrive:

              effettivamante nei Vangeli non mi pare che Gesù parli in modo diretto dell’omosessualità. c’è un riferimento a sodoma e gomorra che non condanna la sua punizione da parte di Dio, in altre parti Gesù dice che non è venuto per cambiare l’antico testamento, ma per portarlo a compimento. C’è poi l’apocalisse, scritta da Giovanni, che visse a stretto contatto con Gesù per qualche anno, che usa parole chiare per i sodomiti, e parole altrettanto chiare le usa San Paolo, che afferma di aver conosciuto Gesù durante una visione e di aver ricevuto da Lui la sua conoscenza: Bene, io a tutto questo ci credo.

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

F1 2017 è un generatore virtuale di adrenalina. Un racing game emozionante e coinvolgente, completamente personalizzabile in base alle proprie esigenze. Il nuovo gioco di Codemasters affina la buona ricetta del 2016 e (ri)propone un solidissimo “simcade”, ovvero un efficace ibrido tra simulazione impietosa e arcade permissivo, immediato e profondo. Il risultato? Senza controllo di trazione […]

L'articolo F1 2017 è pura adrenalina virtuale proviene da RED Live.

Con il nuovo Peugeot Belville, la Casa del Leone s’inserisce in uno dei mercati più floridi in assoluto: quello degli scooter piccoli a ruota alta. È disponibile in due cilindrate (125 e 200) con prezzi a partire da 2.950 euro

L'articolo Prova Peugeot Belville proviene da RED Live.

Che Kia sia un’azienda coreana Doc è assodato ma è altresì vero che il suo quartier generale europeo si trova ad appena 500 metri dall’entrata del Salone di Francoforte. E’ quindi normale che Kia viva la kermesse tedesca in modo speciale, come la fiera di casa, quella in cui sfruttare il fattore campo favorevole per […]

L'articolo Kia Proceed Concept: il futuro passa da qui proviene da RED Live.

Tucano Urbano gioca d’anticipo su EICMA e presenta ora la collezione autunno/inverno 2017/2018. Per chi viaggia in moto 365 giorni all’anno.

L'articolo Tucano Urbano collezione autunno/inverno 2017/2018 proviene da RED Live.

Il prezzo d’attacco è prossimo a 10.000 euro, ma non per questo sono una scelta povera. Ecco una guida alle utilitarie più economiche, performanti e meglio accessoriate.

L'articolo Le migliori auto a 10.000 euro proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana