Google+

Referendum Bologna. La presidente della provincia (Pd): «Voterò B»

maggio 16, 2013 Redazione

Il referendum voluto dal comitato “Articolo 33″ è «mal formulato e fuorviante», «ideologico», affetto da «banalizzazione e qualunquismo». Anche la Cisl è per le paritarie e contro «il centralismo statalista napoleonico»

REFERENDUMB-come-Bologna copia«Come cittadina bolognese il 26 maggio prossimo andrò a votare al referendum e voterò B», ha dichiarato oggi in una nota della Provincia di Bologna, Beatrice Draghetti (Partito democratico). Voterà a favore dei finanziamenti comunali per le scuole d’infanzia paritarie, nel referendum cittadino del 26 maggio.

REFERENDUM IDEOLOGICO. Secondo il presidente della Provincia, il referendum voluto dal comitato Articolo 33 è «assolutamente mal formulato e fuorviante», «ideologico» e affetto da «banalizzazione e qualunquismo». Il quesito referendario ignora completamente la legge 62/2000, alla quale era necessario fare riferimento «non solo perché esiste, ma per le ragioni di bene comune e di profilo costituzionale che l’hanno ispirata, sostenuta, consentendo un salto di qualità significativo nelle opportunità di istruzione a disposizione dei cittadini».
Draghetti, che ha un passato da insegnante nelle scuole medie, spiega che la sua scelta è maturata anche per «la responsabilità di presidente della Provincia che ha particolari e specifiche competenze sulla scuola» nonché «sulla qualità e quantità dell’offerta formativa sul territorio». «Fondamentale», secondo la dirigente del Pd, deve essere la lettura, «onesta e libera», dei dati, soprattutto in un clima generale di «carente informazione». Conclude Draghetti: «Se poi si vogliono sacrificare i cittadini nel loro diritto di esigibilità di diritti fondamentali, qual è l’istruzione fin dall’infanzia, mirando strumentalmente ad obiettivi diversi, è necessario assumersene poi le responsabilità».

CENTRALISMO STATALISTA. Anche il segretario della Cisl pensionati (Fnp) di Bologna, Sergio Palmieri, invita i bolognesi a votare a favore delle paritarie: «È necessario andare a votare e votare B», ha scritto Palmieri in una nota, nella quale ha rivolto «un appello alle pensionate ed ai pensionati bolognesi».
Palmieri ricorda che a Bologna «il sistema pubblico integrato, istituito dal 1994, dà complessivamente risposta educativa al 98,4 per cento dei bambini della fascia d’età tre-sei anni», ma i referendari, «giocando sull’imparzialità equivoca del quesito» vogliono «la soppressione delle convenzioni e anche, forse, la revisione dello stesso significato della definizione di sistema pubblico, quasi a voler perseguire un nuovo centralismo statalista con forme di vaga memoria napoleonica».
Se accadesse, mette in guardia Palmieri, «per l’effetto di destrutturazione che potrebbe avere su un sistema integrato, che ci è invidiato dall’Italia intera, si dimostrerebbe nei fatti un risultato contro le famiglie bolognesi nonché contro un importante fattore di coesione sociale della città».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Opel torna nel segmento delle SUV medie. E lo fa sbattendo la porta con tanta forza da far tremare i vetri. La nuova Grandland X, terzo atto della saga X dopo Mokka X e Crossland X, è una vettura concreta, spaziosa, confortevole e ben rifinita. Oltretutto forte di un design piacevole. Caratteristiche che, di per […]

L'articolo Prova Opel Grandland X proviene da RED Live.

L’ingresso di Fiat nel segmento dei Pick-up avviene grazie a una importante e strategica collaborazione con Mitsubishi di cui il Fullback è “figlio legittimo”. Stringendo una intelligente partnership con chi è stato ritenuto il miglior interprete di questa filosofia, Fiat ha infatti potuto entrare sul mercato dalla porta principale con un mezzo che, già in […]

L'articolo Prova Fiat Fullback LX 180 CV, buona la prima proviene da RED Live.

Pirelli ci riprova. Dopo il lancio degli pneumatici da bici P Zero Velo riparte dal ciclismo il progetto Pirelli Design, avviato dall’azienda per valorizzare il suo bacino di conoscenze in fatto di tecnologia. Procede dunque in questa direzione la nuova capsule collection con la collaborazione di Castelli, azienda italiana con più di quarant’anni di storia vissuta […]

L'articolo Pirelli Design e Castelli insieme per una collezione speciale proviene da RED Live.

Le due rappresentanti heritage della Casa di Iwata si tingono di nuovi colori e richiamano ancora di più il passato: sono le Yamaha XSR700 e XSR900 2018

L'articolo Yamaha XSR700 e XSR900 2018 proviene da RED Live.

“All for freedom, freedom for all”. La prova della nuova gamma Softail comincia così, all’insegna di un motto indiscutibilmente americano. Oltre alle suggestioni culturali, però, c’è altro: otto modelli del tutto inediti, progettati ex novo per essere attuali oggi e soprattutto domani. Nel futuro di Harley-Davidson, infatti, ci saranno 100 nuovi modelli in 10 anni. […]

L'articolo Prova Harley-Davidson gamma Softail 2018 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana