Google+

Qual è il primo diritto che il Canada vuole difendere in politica estera? «Il diritto all’aborto»

luglio 6, 2017 Redazione

La Conferenza episcopale canadese scrive una lettera al governo per opporsi alle dichiarazioni del ministro degli Esteri Freeland: «Il nostro fondamento non può essere il sostegno all’aborto»

Protest against the Eighth Amendment to the Constitution in Ireland

«I diritti delle donne sono diritti umani. Questi includono i diritti sessuali riproduttivi e il diritto all’aborto sicuro e accessibile. Questi diritti sono al cuore della nostra politica estera». È contro questa dichiarazione del ministro degli Esteri canadese, Chrystia Freeland, che i vescovi del paese si sono ribellati pochi giorni fa.

«SI SBAGLIA». In una lettera datata 29 giugno, il presidente della Conferenza episcopale canadese, monsignor Douglas Crosby, ha ribattuto che «pur condividendo la preoccupazione di migliorare il rispetto e la dignità delle donne, sentiamo il bisogno di evidenziare con il dovuto rispetto che le sue parole sono sbagliate».

PROBLEMI PIÙ IMPORTANTI. Il Canada, continua il vescovo, intrattiene rapporti economici con paesi dove «le bambine vengono uccise solo perché non sono maschi o dove le donne non godono degli stessi diritti davanti alla legge, compreso il diritto all’educazione e alla protezione dalla violenza fisica». Queste sarebbero priorità ben più importanti dell’aborto.

FONDAMENTI. Sottolinenando infine che «non è nostro compito imporre i nostri valori nel mondo», il vescovo conclude argomentando che «se la politica estera del Canada ha bisogno di un fondamento stabile, questo non può essere il sostegno dell’aborto e se la dignità della donna deve avere un fondamento morale universale, questo non può basarsi su principi che calpestano i diritti dei bambini non nati».

650 MILIONI PER L’ABORTO. La coraggiosa lettera al ministro Freeland di monsignor Crosby non sarà certo ben accolta negli ambienti di governo. L’anno scorso, infatti, il premier Justin Trudeau ha promesso di destinare 650 milioni di dollari alla promozione dell’aborto nel mondo, contro ad esempio i 120 per sconfiggere la fame in Africa. Questione di priorità.

Foto Ansa

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Una Chevrolet così potente non la si era mai vista. Del resto, mai una Corvette di serie si era spinta tanto in là. La nuova ZR1 promette di scrivere un inedito capitolo della storia della Casa americana. Attesa sul mercato dalla primavera del 2018, la sportiva a stelle e strisce vede il V8 6.2 sovralimentato […]

L'articolo Chevrolet Corvette ZR1 2018: lo show dei record proviene da RED Live.

Il Ciclocross moderno ha poco a che vedere con ciò a cui eravamo abituati: percorsi più tecnici e veloci hanno portato a un cambiamento nelle attitudini dei biker, che devono essere assecondate da biciclette altrettanto evolute. Canyon ha progettato la nuova Inflite CF SLX con in mente proprio queste rinnovate esigenze e l’ha dotata di […]

L'articolo Canyon Inflite CF SLX proviene da RED Live.

Anche se ottima ventilazione, aerazione, visiera amovibile e comfort sono aspetti molto importanti in un casco da bici, la differenza reale la fa la capacità di proteggere… Bontrager ha scelto di affidare la nostra sicurezza alle mani, o meglio, alla tecnologia di MIPS, dotando il nuovo Quantum del MIPS Brain Protection System, che a oggi rappresenta […]

L'articolo Bontrager Quantum MIPS, nuova sicurezza proviene da RED Live.

In questo momento storico, l’immagine che identifica maggiormente la californiana Tesla è quella della dea Shiva che, facendo roteare le otto braccia di cui è dotata, elargisce schiaffi a destra e a manca a tutti i brand concorrenti. Il costruttore americano, parallelamente all’unveiling della straordinaria supercar elettrica Roadster, accreditata di 10.000 Nm di coppia e […]

L'articolo Tesla Semi Truck: il camion elettrico è una belva proviene da RED Live.

L’alternativa alle note Lotus 3-Eleven, KTM X-Bow e Radical SR8 è italiana. E costa (almeno) 200.000 euro. Forte di una lunghissima esperienza nelle competizioni, la parmense Dallara Automobili, specializzata in telai e vetture da pista, ha presentato il primo modello targato della propria storia. Una vettura, non a caso denominata “Stradale”, nata quale barchetta estrema, […]

L'articolo Dallara Stradale: la prima volta proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download