Google+

Il Pd propone di depenalizzare la prostituzione per insegnare «che la donna non è un oggetto»

giugno 22, 2013 Redazione

Secondo la proposta della senatrice Pd Spilabotte le prostitute che vogliono esercitare in libertà la professione devono potersi iscrivere a un albo e pagare le tasse

Depenalizzare la prostituzione. È la nuova idea targata Pd per raggranellare qualche soldo e combattere «l’immagine della donna come oggetto». Secondo alcune proposte avanzate dalla senatrice del Partito democratico Maria Spilabotte, le prostitute dovrebbero iscriversi alla Camera di Commercio, con tanto di partita Iva, prendere un patentino, un certificato di qualità e poi riunirsi in cooperative per esercitare tutte insieme la professione più antica del mondo.

«SUPERARE UN TABÙ». «Credo che sulla prostituzione – dice Spilabotte – si debba superare un tabù e decidere di governare il fenomeno. Una regolamentazione è necessaria perché con la mancanza di regole o, peggio, con la proibizione, si produce solo una sostanziale indifferenziazione tra libere scelte di autodeterminazione e prostituzione coatta, sfruttata e gestita dalle organizzazioni criminali di tutto il mondo».

«LAVORATRICI COME GLI ALTRI». Secondo la Spilabotte, c’è prostituzione e prostituzione: «Per me il primo passo è superare la Legge Merlin, che ora va sostituita con una legge al passo con i tempi, a partire da un presupposto imprescindibile: una divisione netta tra prostituzione volontaria, che rientra nella sfera della libera e piena disponibilità del proprio corpo, e prostituzione coatta, dietro la quale ci sono le organizzazioni internazionali dedite alla tratta delle donne, specie minori, i cartelli mafiosi, il malaffare». «Le prostitute che vogliono esercitare liberamente e vogliono vedere riconosciuta la propria professione devono potersi iscrivere alla Camera di Commercio, avere un albo specifico e una partita Iva – continua la senatrice Pd – Sarebbero impresarie di se stesse e potrebbero beneficiare di tutti i diritti e doveri degli altri lavoratori, dal sistema previdenziale alla pensione. E ovviamente pagherebbero le tasse, contribuendo al sistema erariale nazionale».

«LA DONNA È NON UN OGGETTO». Ecco il punto, le tasse. Ma il meglio della proposta deve ancora venire perché depenalizzare la prostituzione è in realtà un modo per insegnare il rispetto della donna: «Massicce campagne di sensibilizzazione nelle scuole rivolte ai maschi, che devono capire che la donna non è un oggetto di possesso e che le diversità vanno rispettate e non violentate ». E quale modo migliore se non incoraggiando e regolarizzando la prostituzione libera con la legge che la Spilabotte «sta per preparare»?

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

5 Commenti

  1. Giulio Dante Guerra says:

    Ma perché questa senatrice non si dedica alla viticoltura e alla vinificazione, come facevano i suoi antenati? “Spilabotte”, infatti, è chiaramente una deformazione di “spilla-botte”, un’operazione, ben nota, che si fa per controllare l’invecchiamento del vino…

    • Esaki says:

      sta cosa dell’insegnare che la donna non è un oggetto depenalizzando la prostituzione non la capisco… è come dire che si ama Dio bestemmiandolo. bah…

  2. beppe says:

    e dopo la boldrini, la kyenge, la idem ecc non parlate più di quote rosa

  3. Dario says:

    Per insegnare che la donna non è un oggetto… economico

  4. rosa says:

    E molto bello fare la prostituta

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Renault Scenic porta al debutto la nuova motorizzazione 1.3 Tce in configurazione da 140 e 160 cv. Un quattro cilindri Tutbo benzina molto evoluto che vuole fare le scarpe al Diesel

L'articolo Prova Renault Scenic 1.3 TCe 140 e 160 cv proviene da RED Live.

Assieme ad ABS ed ESP, il sistema di controllo elettronico della trazione è un cardine dei sistemi di sicurezza montati sulla vostra auto. Nel caso non lo sappiate, è un dispositivo elettronico in grado di rendervi le cose più semplici quando la strada è scivolosa. Scopriamolo assieme

L'articolo ASR, cos’è e come funziona il controllo di trazione delle auto proviene da RED Live.

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.