Google+

Professori contro il piano educativo di Obama: «È contro l’educazione cattolica»

novembre 11, 2013 Francesco Amicone

Oltre centotrenta studiosi scrivono una lettera contro le linee guida sull’insegnamento a bambini e adolescenti: «Una ricetta per preparare forza lavoro standardizzata»

Le linee guida del governo Obama sull’insegnamento ai bambini e ai ragazzi di scuole primarie e secondarie sono inefficaci e recano «un grave disservizio all’educazione cattolica». È quanto sostengono centotrentadue studiosi cattolici i in una lettera inviata ai propri vescovi, ad ottobre. La lettera – di cui il primo firmatario è Gerard Bradley, professore di diritto alla Notre Dame University – è stata resa nota soltanto settimana scorsa.
Gli studiosi chiedono ai propri vescovi, abbastanza perentoriamente, di ripudiare i dettami del “Common Core States Standard Initiative”, che, avvertono, «minerà nelle fondamenta l’educazione cattolica».

TESTI INFORMATIVI. Il Common Core è, secondo i firmatari della lettera, in contrasto con la tradizione e con gli obiettivi dell’educazione cattolica, e in generale dell’istruzione tradizionale. A titolo di esempio, sullo studio della lingua inglese, il governo intende «trasformare l’alfabetizzazione in una serie di abilità critiche, a scapito degli incontri con le grandi opere della letteratura». Nell’ultimo anno di scuole superiori, gli insegnanti saranno costretti a privilegiare la lettura di “informational text”, cioè brani, articoli di giornale o brevi saggi, su alcuni temi del mondo sociale e naturale al posto della narrativa e della poesia. Potrebbero dover sostituire a Otello o Il buio oltre la siepe, saggi sui pregiudizi e sulla discriminazione razziale, visto che ben il 70 per cento del lavoro educativo dovrebbe essere svolto sui “testi informativi” .
In questo modo, criticano i firmatari, la lettura viene ridotta a «un’attività servile» volta a formare alunni conformati, senza spingerli ad esplorare «la creatività umana, le grandi lezioni della vita, la tragedia, l’amore, il bene e il male, il ricco tessuto di storia che costituisce la trama delle grandi opere letterarie, e le storie di sacrificio di sé e di compassione nei lavori dei grandi scrittori che hanno modellato la nostra letteratura culturale nei corso dei secoli». Il problema non riguarda solo la letteratura: il professor James Milgram della Stanford University, l’unico matematico nel comitato del Common Core, ha rifiutato di firmare gli standard della sua materia, perché gravemente deficitari rispetto a quelli esistenti.

EDUCAZIONE ANTI-CATTOLICA. Anche se le linee guida del Common Core sono nate con l’intenzione di stabilire dei criteri educativi uniformi negli Stati americani per aumentare le capacità degli studenti, la loro applicazione, oltre a non funzionare, darebbe un «grave colpo all’educazione cattolica in America». Il sospetto che agita i professori cattolici è che dietro il lavoro della commissione che ha varato le linee guida, sponsorizzata dalla fondazione di Bill e Melinda Gates, si voglia promuovere non solo un approccio pragmatico all’educazione, ma «una ricetta per preparare forza lavoro standardizzata». Una cosa che non ha nulla a che vedere, spiegano, con «l’educazione sana» dei giovani, e soprattutto, rincalzano, con la «ricca tradizione della scuola cattolica americana tesa a formare cuori e menti degli allievi» e a offrire «una solida base di conoscenza e aguzza le capacità di ragionamento».
L’adozione del Common Core è su base volontaria per gli Stati e per le scuole non statali. Tuttavia la non adozione produce un minore “punteggio” quando si tratta dell’ottenimento di sovvenzioni federali per l’istruzione. Ecco perché fino ad oggi solo Nebraska, Alaska, Texas, Virginia e Minnesota hanno rifiutato di adottarlo.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

4 Commenti

  1. beppe says:

    avreste dovuto leggere gli osanna e alleluia che sono apparsi sul settimanale diocesano di brescia quando venne eletto per la 1 volta obama. sembrava fosse arrivato il messia!

  2. Emanuele says:

    Sig. Amicone, niente da dire sulla battuta di Berlusconi e gli ebrei? Neanche una parola?

  3. Tommasodaquino says:

    “L’adozione del Common Core è su base volontaria per gli Stati e per le scuole non statali. Tuttavia la non adozione produce un minore “punteggio” quando si tratta dell’ottenimento di sovvenzioni federali per l’istruzione.”

    con tutto il rispetto meglio la libertà di quattro soldi federali.

  4. Bifocale says:

    Il grande sbaglio di Obama è stato quello di sposare e diffondere la perniciosa ideologia del gender e il cosiddetto “matrimonio omosessuale”. Tutte decisioni contro l’umo. Diciamo insieme NO NO NO all’ideologia del gender, che ci sta rovinando.

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Una Chevrolet così potente non la si era mai vista. Del resto, mai una Corvette di serie si era spinta tanto in là. La nuova ZR1 promette di scrivere un inedito capitolo della storia della Casa americana. Attesa sul mercato dalla primavera del 2018, la sportiva a stelle e strisce vede il V8 6.2 sovralimentato […]

L'articolo Chevrolet Corvette ZR1 2018: lo show dei record proviene da RED Live.

Il Ciclocross moderno ha poco a che vedere con ciò a cui eravamo abituati: percorsi più tecnici e veloci hanno portato a un cambiamento nelle attitudini dei biker, che devono essere assecondate da biciclette altrettanto evolute. Canyon ha progettato la nuova Inflite CF SLX con in mente proprio queste rinnovate esigenze e l’ha dotata di […]

L'articolo Canyon Inflite CF SLX proviene da RED Live.

Anche se ottima ventilazione, aerazione, visiera amovibile e comfort sono aspetti molto importanti in un casco da bici, la differenza reale la fa la capacità di proteggere… Bontrager ha scelto di affidare la nostra sicurezza alle mani, o meglio, alla tecnologia di MIPS, dotando il nuovo Quantum del MIPS Brain Protection System, che a oggi rappresenta […]

L'articolo Bontrager Quantum MIPS, nuova sicurezza proviene da RED Live.

In questo momento storico, l’immagine che identifica maggiormente la californiana Tesla è quella della dea Shiva che, facendo roteare le otto braccia di cui è dotata, elargisce schiaffi a destra e a manca a tutti i brand concorrenti. Il costruttore americano, parallelamente all’unveiling della straordinaria supercar elettrica Roadster, accreditata di 10.000 Nm di coppia e […]

L'articolo Tesla Semi Truck: il camion elettrico è una belva proviene da RED Live.

L’alternativa alle note Lotus 3-Eleven, KTM X-Bow e Radical SR8 è italiana. E costa (almeno) 200.000 euro. Forte di una lunghissima esperienza nelle competizioni, la parmense Dallara Automobili, specializzata in telai e vetture da pista, ha presentato il primo modello targato della propria storia. Una vettura, non a caso denominata “Stradale”, nata quale barchetta estrema, […]

L'articolo Dallara Stradale: la prima volta proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download