Google+

Profanazione di Notre-Dame. Non solo le Femen sono state assolte, ma saranno pure risarcite con 1500 euro a testa

settembre 10, 2014 Leone Grotti

Francia. Le nove “sex-tremiste” a seno nudo in chiesa hanno danneggiato una campana antichissima ma per il giudice i criminali sono i sorveglianti che le hanno accompagnate fuori con la forza

Le nove Femen che il 12 febbraio 2013 hanno fatto irruzione nella cattedrale parigina di Notre-Dame, spogliandosi a seno nudo, urlando lo slogan «non vogliamo più il Papa!» e danneggiando una famosa campana ricoperta d’oro (Marcel), esposta in occasione degli 850 anni della cattedrale, sono state assolte. Viceversa, i giudici hanno condannato i sorveglianti di una delle chiese più importanti del mondo.

ASSOLUZIONE. È questa la sentenza emessa stamattina dal tribunale penale di Parigi e non desta sorpresa. Non solo perché le Femen godono di buona stampa e approvazione in Francia, soprattutto quando attaccano il cristianesimo, ma anche perché il pubblico ministero non aveva mai accusato le “sex-tremiste” di atti osceni in luogo pubblico o incitamento all’odio religioso, ma solo di danni a beni materiali.

DANNI. Secondo il giudice, non può però essere provato che i danni riscontrati su Marcel siano stati causati proprio dai bastoni con cui le Femen hanno ripetutamente colpito la preziosissima campana ricoperta d’oro, sulla quale la polizia ha trovato scalfiture di oltre un centimetro che prima della boutade non c’erano.

CONDANNATI I SORVEGLIANTI. Per aggiungere al danno la beffa, il giudice ha ordinato che le donne vengano risarcite con 1.500 euro a testa. Dulcis in fundo, i sorveglianti della cattedrale che hanno accompagnato fuori le donne sono stati condannati a pagare un’ammenda di 300, 500 e 1000 euro per averle strattonate con troppa forza. Le Femen hanno commentato così la scandalosa assoluzione: «Ci resta un solo rimorso: che finisca qui la relazione così calorosa che abbiamo intrattenuto con Notre-Dame ma siamo certe che troveremo un mezzo per rinnovarla».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

114 Commenti

  1. Giannino Stoppani scrive:

    Attendiamo tutti con ansia un’analoga “performance” in una moschea per vedere cosa diranno i giudici in merito al risarcimento dei tappeti rovinati dai tacchi a spillo.

    • piero scrive:

      le inviteranno “gentilmente” ad indossare un burqa…

    • luca scrive:

      ma perché avete questa malsana idea di competere con i mussulmani per chi è più cattivo, feroce e intransigente?
      pare sempre che secondo voi la loro carognaggine secondo voi in qualche modo legittimi la vostra, ma non è così.
      quelli possono essere così feroci anche perché stanno in paesi arretrati culturalmente, qui se ci provate prob avreste la peggio voi… cmq lo siete stati feroci, e siete stati anche peggio dei mussulmani tra il 1200 e il 1600 quindi non perdete di tanto

      • diabolik scrive:

        Luca ,fatte na lavanda gastrica, sei intasato !

        • luca scrive:

          cavolo che profondità di discorso! ma chi te le scrive ste battute?

          • diabolik scrive:

            Tua sorella !

            • luca scrive:

              no guarda saresti molto più divertente e meno volgare, deve essere una persona molto meno alta

              • diabolik scrive:

                Ah Luca non te la pija, al fondo sei n’amico, te volemo tutti un gran bene.Comunque se uno lancia me..a sugli altri,riceve la medesima di ritorno con gli interessi,se invece si usa rispetto si riceve rispetto e stima.Ricordalo !

                • luca scrive:

                  diab guarda che parlando di stima e rispetto io mi sono fatto 3 corsi di catechesi per adulti per lo più per far contenti amici cattolici… peccato che invece non sento mai nessuno di voi che provi a partecipare a riunioni di gruppi gay, se non altro per ascoltare attentamente l’altra campana.
                  poi i corsi di catechesi sono più noiosi dei gruppi, perché nei corsi non c’è molto dialogo, per lo più devi ascoltare e alla fine ti tieni le tue idee, invece in un gruppo nessuno ti zittisce e puoi anche dire la tua e confrontarti

                  • diabolik scrive:

                    Ah luca, ancora ! Non aggirare l’ostacolo con inutili digressioni,te lo ripeto se tu insulti gratuitamente riceverai normalmente insulti ancora più gravi, se ti dimostri rispettoso avrai solo rispetto.Suerte ,amigo !

      • Giannino Stoppani scrive:

        Ma caro il mio “ebetroll”, è forse illegittimo domandarsi con un certo stupore perché queste zoccole non si esibiscano anche devastando qualche moschea?
        Eppoi, lasciatelo dire, sarà il caso che i tuoi padroni ti rinnovino il sofware, perché codesti interventi in automatico (in questo paragoni i cristiani di cui si contano vittime innocenti a milioni a dei volgari tagliagole) lasciano alquanto a desiderare.

        • luca scrive:

          giannino, esimiti dal usare certi aggettivi verso queste ragazze, fai finta di essere civile.
          ci sono state femmen anche nel mondo arabo e chiaramente se la sono vista veramente brutta… qualcuna è poi scappata in occidente e qualcuna avrà fatto forse una finaccia.
          ma ripeto, il fatto che i mussulmani sono delle carogne non dovrebbe incoraggiare anche voi a diveltarlo, anzi se mai dovreste per comparazione capire che più prendete le distanze dal loro comportamento meglio è.

          • Giannino Stoppani scrive:

            Ma caro il mio “ebetroll”, a me pare invece che, anche a voler esser sereni, la definizione di “zoccola” riferita a una che profana una cattedrale entrandovi a seno nudo, lanciando epiteti contro il Papa e i cristiani tutti e arrecando danni materiali ai beni artistici ivi contenuti sia persino un po’ troppo edulcorata.
            Quanto alle distanze dai musulmani non sono certo i cristiani a doverle prendere, ma gli empi che si comportano secondo il loro esempio, devastando chiese e volendo chiudere la bocca con la violenza a chi li avversa.

        • diabolik scrive:

          Hai ragione, Giannino , i trolls leggono certa stampa “illuminata” e poi ripetono a mo’ di pappagallo, tutte quelle frasi fatte ,quegli slogans consunti, quei ragionamenti senza arte ne parte che tanti “giornalisti” prezzolati e saccentoni fanno loro bere polemizzando e insultando! A me piace tantissimo dialogare con persone che hanno delle idee diverse dalle mie, ma ancora devo trovare un troll intelligente e che ragiona con la propria testa,Ebetrolls, appunto, dici bene !

        • Galcian79 scrive:

          Zoccole sì.
          Tu come definiresti un branco di femmine che si credono importanti solo perchè possono sfoggiare un paio di tette?

      • Andrea UDT scrive:

        Perché, Luca, sono espressione di un male inteso senso di “libertà e ribellione”. Male inteso e pure vigliacco, visto che la chiesa di oggi non è né oscurantista né prevaricatrice.

        Che razza di discorso è poi “giustificarle” per quello che accadeva 500, 800 anni fa?

        Loro vivono QUI e ORA, in un contesto culturale che permette loro perfino di fare il beneamato cavolo che vogliono e loro questo contesto lo avversano pure.

        Minaccia ben peggiore è l’islam che avvelena le menti, nutre e titilla i rancori e la voglia di rivalsa verso l’occidente e cerca di colpirlo nei suoi valori profondi: libertà di pensiero e dignità della persona.

        Valori che ci sono costati millenni di anni e innumerevoli guerre fratricide per metterli insieme.

        Che vadano a protestare nelle moschee se ne hanno il coraggio. I buoni motivi ci sarebbero pure.

        • luca scrive:

          andrea io e/o le femmen dovremmo dimostrare gratitudine perché ci lasciaste fare quello che vogliamo?
          accidenti troppo gentile da parte vostra. detto e ripetuto sono solo tette non mordono

          • diabolik scrive:

            Si scrive FEMEN con una sola M ,chicco ! ah ah ah LEGGI BENE !

          • diabolik scrive:

            Ma che dici Luca ,ci sono tette che mordono e come, ma non la studi la Biologia ? ah ah ah Va be ciao Luca , sei impagabile, da mesi non ridevo anzi non sghignazzavo piu cosi tanto ! Mi raccomando ,fatti sentire spesso !

            • luca scrive:

              accidenti sghignazzi perché scrivo male femmen? e si vede che tu più che imparare le paroline….
              amo quando parlo di qualcosa e l’omuncolo di turno non trova nulla di più profondo da sottolineare che un misspelling…. vai diabolik hai un lavoro come segretaria assicurato

              • diabolik scrive:

                Ah luca ci sei ? allora senti, volevo dirti. PRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRR ah ah ah

              • diabolik scrive:

                Azz conosci anche il significato di misspelling? Me ne compiaccio,,,,,,,dove l’hai imparato, in qualche puntata di Fonzie ? Te saluto Lucaaaa, CRESCI e fla la persona seria !

      • giuliano scrive:

        le carogne sono quelli come le Femen, ma con le carogne ci sono sempre i vermi, specialmente rossi.

  2. Cisco scrive:

    La prossima volta entrino in una moschea della banlieu, così verranno strattonate con più delicatezza…

  3. Sasso Luigi scrive:

    Spero che qualcuno faccia appello alla sentenza.

  4. Kan63 scrive:

    …magra consolazione che la situazione della magistratura francese non sia molto meglio di quella italiana…

  5. Filippo81 scrive:

    La magistratura francese sta messa peggio della nostra !

  6. luca scrive:

    va bè, se l’accusa era lesione a beni pubblici, forse si poteva essere più severi… però appoggio queste coraggiose ragazze!
    brave, ma la prox volta non rovinate delle cose così belle, preziose e antiche

    • viccrep scrive:

      Queste ragazze sono delle delinquenti mercificate, non hanno nulla di buono da ptporre sono solo schiave

      • luca scrive:

        va bè, secondo me le loro battaglie sono più che giuste e fino a che le combattono facendo vedere le tette mi sembra una guerra piuttosto innocua, certo non devono rovinare le proprietà altrui, ma visto che sono state assolte mi domando se effettivamente questo atto vandalico contro la campana non sia stato super ingigantito solo come tentativo di giustificare i guardiano troppo “accalorati” nel cacciarle

        • diabolik scrive:

          “Accalorati” ? ah ah ah Luca hai “rimagnato pesante”, vero ?ah ah ah Ma falla sta dieta ! Sei diventato la copia carbone del Gabibbo !

          • luca scrive:

            hai presente cosa significano le virgolette quando si scrive?
            bè prova un po’ a capirne l’uso e poi ne riparliamo

          • luca scrive:

            adesso mi viene un altro dubbio, non è che non sai cosa significa accalorato?
            no dai non dirmi che è questo… non dirmi che sei uno di quelli che ha imparato la sintassi solo perché per lui la semantica era troppo difficile, ha ha ha

            dai te lo spiego io:
            le virgolette in un discorso o annunciano l’uso improprio di una frase e/o parola, o ne sottolineano il suo senso lato oppure indicano che si sta indicando un eufemismo… e quest’ultimo caso era quello del post che hai letto.

            ora, dal dizionario accalorato: infervorato, appassionato.

            ora spiega a tutti i signori qui cosa ti ha fatto ridere del post… che figura, torna a correggere il modo in cui scrivo le singole parole perché riguardo il loro significato…

            • diabolik scrive:

              ah ah ah Ah Luca io pensavo fosse colpa dell’alcool (sarebbe comprensibile) ma tu invece sei PROPRIO COSI !!!!! ah ah ah

      • Valentina scrive:

        “Schiave” di chi? Non le costringe nessuno a fare le cretine. Queste donne non sono schiave, il termine giusto per loro è “spudorate”.

    • Laura scrive:

      Luca
      Coraggio e’ quello dei cristiani che per non abiurare lasciano le loro case, sopportano torture e morte.
      Queste oche, con le loro sporcacciate, si cuccano anche i soldi dei guardiani che non avranno grandi stipendi.

      • luca scrive:

        laura perché ci si guadagna a mostrare le tette in chiesa? e chi ti paga? posso farlo anche io? lol
        scherzi a parte, la meni giù dura, da noi per fortuna la gente non viene ammazzata, ma cmq queste qualche giorno di galera lo rischiano sempre… cmq sono coraggiose…
        mi piace la parola che hai usato “sporcacciate” mi fa venire subito voglia di farlo lol

        • Laura scrive:

          Luki,
          Di questo non ne dubito, e’ pane per i tuoi denti.
          Chissà quante volte la tua mamma di ha detto” Luchino, non fare il porcellino” e tu niente neanche le orecchie volevi lavarti!

          • luca scrive:

            lauretta basta stiamo sconfinando in un vortice di doppi sensi degni di un film soft core anni 80 lol

            • Laura scrive:

              Sarò tonta, ma da parte mia non c’è nessun doppio senso.
              Intendevo, scherzando, che già da piccolo facevi i capricci anche solo per lavarti in quanto ti piaceva il sudiciume.

              • storico scrive:

                Eh, ma quando il tuo interlocutore è un attore porno, c’è stare attenti, gentile Laura.
                (vedi sopra )

            • Toni scrive:

              @ Luca

              Quando difendi l’insostenibile, rendi fin troppo evidente le fondate ragioni per opporsi al “tuo sentire”. Sembra che ti manca infatti la capacita d’immedesimazione che condividono le persone non invase da un narcisismo smisurato.

              Ti faccio un esempio: un gruppo di teste rasate (“forse” nazi) ti entrano nella sede Arcgaio X, ed imbrattano un “tesoro prezioso” . Esponenti della sede … opportunamente li cacciano. Una sentenza condanna gli esponenti e se ne frega del vostro cimelio.

              Poi immagina che qualcuno scrivesse quello che hai scritto tu in questa discussione.

              Che impressione avresti?

  7. Gabriella scrive:

    Queste, fanno solo pena, il danno e’ tutto loro

  8. Valentina scrive:

    A prescindere dai motivi che queste donne possano avere, non mi è mai piaciuto il loro modo di agire. Ci sono tanti modi per farsi ascoltare, non è necessario dar vita a spettacoli indecenti. Pur non essendo credente, trovo giusto che i luoghi di culto siano rispettati, regolandosi sia nel comportamento sia nell’abbigliamento. Queste donne esagerano nel mettere in atto le loro proteste con un atteggiamento provocatorio e irriverente che, dal mio punto di vista, comincia ad annoiare. Comunque, nell’assurdità della sentenza, condivido la condanna nei confronti dei sorveglianti della Cattedrale: non certo per aver accompagnato alla porta, più o meno gentilmente, queste donne fastidiose, quanto per non aver saputo proteggere dal loro ingresso e dal loro sconsiderato assalto la splendida Cattedrale di Notre-Dame, un monumento di inestimabile valore storico e artistico, anche per chi, come me, non è credente.

    • luca scrive:

      ma non la starai facendo troppo lunga per un paio di tettine neanche troppo grosse?

      • beppe scrive:

        luca, quand’è che mostrerai le tue chiappette per protestare contro lo strapotere della chiesa? faccelo saper che ti facciamo pure pubblicità.

        • luca scrive:

          beppe, scusa ma sarebbe solo un premio per i preti…
          se vogliamo mantenerli casti meglio non fargli assistere a nessuno spettacolo di nudità, anche se pure così spesso non ci riescono

  9. Angelo scrive:

    Queste femministe pagate per gli scopi politici americani, prima o poi pagheranno le loro “proteste”. Adesso hanno le spalle coperte dai soliti “politici” venduti al padrone americano il quale impone all’Europa leggi su tutto (dagli studi di genere, all’esaltazione dei diritti LGBTQ, alla pedofilia, al controllo da grande fratello orwelliano, alle guerre contro partner economici). Ma, quando aumenterà la fame sarà bello veder queste “paladine” ben pagate “lottare”. E sarà ancora più bello vedere le varie “femministe” aver vuoti di memoria che il web, purtroppo per loro, riporterà alla luce.

    • luca scrive:

      angelo ma perché a te suona così impossibile che una persona senza essere pagata creda in una protesta e la faccia?
      ma nella manif pour tous erano pagate le persone? no uno ci crede a torto o a ragione e lo fa.
      se domani entro in chiesa e mi tolgo le mutande per mostrare una scritta sul sedere di dissenso verso alcune posizioni della chiesa non significa che sono stato pagato… ma te se ti pagassero protesteresti contro una cosa in cui credi? allora perché dovrebbero farlo loro?

      • diabolik scrive:

        Ah ah ah Luca ti diamo tutti i soldi che vuoi, ma risparmiaci lo vista del tuo sedere, sa che spettacolo……ah ah ah

        • storico scrive:

          Luca-Carlo Masi nella sua vita ha fatto (fa? ) molto di peggio che mostrare il sedere, ma non per affermare le sue idee, ma proprio per i soldi.
          E’ un attore pornografico: guardate su wikipedia, come suggerito da lui in altra occasione.
          Sempre che la possibilità di redimersi è data a tutti.

          Luca su Tempi
          14 luglio 2014 alle 21:02
          secondo, io non ho letto 4 cose di logica ma ho una laurea in ingegneria informatica con tesi in intelligenza artificiale e una laurea in matematica con tesi in reti neurali .

          Carlo Masi Wikipedia:
          Laureato in ingegneria informatica con una tesi sulle tecniche del riconoscimento ottico( campo dell’intelligenza artificiale ) dopo la laurea inizia a praticare il lavori più disparati…
          La sua carriera nell ’industria della pornografia gay inizia quasi per caso…..
          Nel 2014 Carlo Masi prende una seconda laurea in matematica .

          Certo che ci siano due tizi in circolazione con due lauree, in ingegneria e matematica !, prese nello stesso periodo e addirittura con la stessa tesi, che vivono a Roma, è statisticamente improbabile.
          E con la stessa stazza, la stessa romanità,lo stesso fidanzato sudamericano, la stessa volgarità e la stessa ignoranza.

          • Galcian79 scrive:

            Ebbeni sì, ho perduto cinque minuti della mia vita per visionare il materiale di codesto sedicente attore.
            Io non criticherei cosa fa ma piuttosto chi lo fa. Insomma la pornografia gay non è roba da matusalemme ammuffiti, la carne gay deve essere INNANZITUTTO giovane! Superati i canonici 25 anni dovresti avere la decenza di ritirarti dalle scene.
            Ma poi vorrei proprio conoscerlo quello che si eccita all’idea di farsi montare da una brutta copia di Lou Ferrigno.

      • Angelo scrive:

        Luca, le Femen son pagate, informati. Ti linko solo questo, altre notizie e video ne trovi a decine.

        http://www.lanuovabq.it/mobile/articoli-femen-la-realta-messa-a-nudo-7205.htm#.VBHuEZR_tuo

  10. kan63 scrive:

    Luca, esistono dei limiti di decenza che dovrebbero essere rispettati da tutti anche nell’esprimere le proprie opinioni.
    Vale anche per queste signore che usano l’offesa come metodo di protesta.
    Abbastanza buffa la tolleranza che si mostra verso atti del genere quando per molto meno a volte si agitano spesso impropriamente gli spettri dell’omofobia o del razzismo.
    Per quanto riguarda il paragone con l’Islam neanche a me piace più che altro perché non mi sembra giusto rischiare di offendere qualche sparuto musulmano moderato ma sono certo che senza andare a Mossul anche solo nelle periferie parigine (che non sono ferme al 1200) queste signore avrebbero ricevuto qualche calcio nel sedere…che in fondo per 1500 euro gli avrei dato volentieri anch’io!

    • luca scrive:

      a Kan lo dici perché si cattolico e ogni volta che il papa tossisce il tg ce lo dice, se sei un gruppo piccolo dissidente allora per farti ascoltare devi fare clamore… vedi me, niente tette niente tg e di quello che dico non importa a nessuno se non a giovanna lol

      • Menelik scrive:

        ….piccolo gruppo dissidente?
        Ma stai scherzando o fai finta?
        Loro sono l’espressione più compiuta del politically correct, del lobbismo massonico-liberista.
        I loro temi sono quelli portati avanti dai potentati della globalizzazione: aborto sempre e comunque libero per tutte considerato alla stregua di un normalissimo anticoncezionale, nascite per utero affittato, e tutto il corteo che conosciamo bene.
        Piuttosto, le “coraggiose ragazze” come le chiami tu, dove cacchio erano quando i loro compatrioti stavano sulle barricate l’inverno scorso?
        Dove sono quando tira aria di guerra a Donetsk e Lugansk?
        Io scommetto che a casa loro rischiano quattro schiaffi sul muso.
        Mio nuora è ucraina e i suoi commenti su quelle lì non sono molto lusinghieri.
        Oltre al fatto che le “ragazze coraggiose” hanno una allettante provvigione per ogni trasferta, oltre a hotel (non dormono certo nel sacco a pelo, quelle non sanno manco che è), cene e pranzi a ristoranti (le trattorie sono per noi operai volgari e “ploretari”.
        Fossero bone almeno, con quelle ‘n ce fai mànco ‘l brodo, te lo dico io….quelle donne e mamme che imbracciano il kalashnicof giù in Iraq per difendere i loro figli dagli stupratori schiavisti tagliagole, QUELLE SONO FEMMINE …..VERE, che imparano a sparare per difendere la propria famiglia, che Dio possa dare loro una buona mira, allontani la paura dai loro cuori, ……..le femen…ahahahahahah !!!!!!!!!!!!

        • luca scrive:

          fai un miscuglio tra il fatto che non condividi i loro ideali e il fatto che essendo un gruppo organizzato si sono probabilmente sistemate a dovere.
          mi sembra normale che abbiano una stanza di albergo e mangino al ristorante, mica hanno fatto voto di povertà, dire che si denudano in chiesa e rischiano la galera per un paio di notti in albergo e un ristorante mi sembra assurdo…
          anche i prelati a tutti i livelli hanno tutto spesato, stipendi e spesso anche extra molto costosi, ma a nessuno verrebbe in mente che un vescovo o un cardinale fa quello che fa per i soldi (o si?).

          per il resto che dici è una tritura e ritritura tra nazionalismo e un fumetto di capitan america

      • Kan63 scrive:

        A Luca guarda che Notre Dame é in Francia e qui (dato che ci lavoro e ci passo la maggior parte del mio tempo) se il Papa tossisce non gliene frega nessuno anzi…al tg del Papa non parlano proprio.
        Verniciare ste tizie con un aureola come delle povere idealiste che per farsi ascoltare sono costrette a mettersi nude in chiesa a insultare qualche vescovo é un operazione che scredita qualsiasi altra tua presa di posizione.

        “Tu giri adesso con le tette al vento io ci giravo giá vent’anni fa” (sempre per citare il vecchio Guccini)

        • luca scrive:

          io il francese come si capisce bene non lo parlo proprio, ma certo che qui in italia del papa se ne parla e come… e se dovessi voler far sentire la mia voce probabilmente farei qualcosa di estremo tipo quello che fanno loro.

          ps
          guarda che vescovi e compagnia bella certo non risparmiano insulti a gay e compagnia bella quindi chi la fa…

          • beppe scrive:

            luca, riporta per favore GLI INSULTI che dei vescovi avrebbero rivolto ai gay. ripeto INSULTI e non critiche ben motivate. sei patetico e ridicolo.( e risparmiaci le tue chiappe per favore)

            • luca scrive:

              beppe è un continuo, addiritttura ci fu un collegamento durante il gay pride 2000 con il portavoce della chiesa ruini (io ero li sotto il megaschermo) il quale si limitò a dire che i gay erano la feccia dell’umanità.

              il papa quello stesso giorno durante il suo discorso ribadì che i galeotti (assassini, stupratori e delinquenti) che era andato a trovare in carcere il giorno prima erano tutti figli amati della chiesa e che la chiesa era li per loro, senza prendere neanche una piccola pausa per dividere i concetti aggiunse che era rammaricato che roma avesse voluto ospitare una manifestazione come quella del gay pride.., fatti due conti

              cmq beppe un insulto non è solo una parolaccia, ogni volta che dici che il sesso gay è stupro o che i gay sono dei pervertiti è un insulto… e queste cose i prelati le dicono di continuo

              • Ambrogio scrive:

                Ruini ha usato l’espressione “feccia dell’umanità”? Non risulta agli atti. Quanto a Giovanni Paolo II, non mi risulta che abbia mai detto che assassini, stupratori e delinquenti abbiano compiuto delle buone azioni. Così come non mi risulta che abbia negato alle persone con tendenze omosessuali di essere figli amati dalla Chiesa. E’ la famosa distinzione tra peccato e peccatore, tra condannare le azioni e avere comprensione per il peccatore che il Catechismo ribadisce anche per la questione omosessuale. Noi cerchiamo di spiegarla, ma ogni volta ci dite che è ipocrisia, invece è solo capacità di distinguere i piani.

                Vai, Luca, che i Simpson ti aspettano.

  11. dodi scrive:

    Essendo donna dovrei trovare un piccolissimo nesso con le “battaglie”di queste ragazze,non ci riesco però,mi sembra solo fanatismo e mi vergogno anche per loro….in un mondo dove la scemenza è autorizzata mi chiedo cosa vedremo fra qualche anno.Non è moralismo il mio è guardare la realtà,e non mi piace x niente!

  12. Ale scrive:

    Le Femen non mi piacciono. Mettono solo in ridicolo noi donne, spogliandosi ed esibendo ogni qualvolta il seno. Il proprio dissenso si può esprimere in tanti modi e per quel che mi riguarda le trovo sguaiate. Comunque parlandone si finisce per dare loro visibilità. Si può essere femministe senza essere sguaiate .

    • Ale scrive:

      Trovo sguaiato anche chi non capisce gli scherzi, non apprezza se si chiede scusa e da’ ” Del Tegame” alla madre di un ‘altra persona. Chi è toscano conosce la portata di tale insulto.

  13. Pettolo scrive:

    la cosa incredibile di tutti questi commenti è che c’è gente che si sente in dovere di rispondere a tal Luca…

    • Giannino Stoppani scrive:

      Non è detto, ad esempio per me non è un dovere ma un divertimento.
      Sono ben altre le azioni che si compiono per assolvere dei doveri.

    • diabolik scrive:

      Pettolo hai ragione, ma io me sto a spacca’ dalle risate per le stronz.e che scrive, il bello è che risponde a tutte le sciocchezze che uno gli dice e pensa di essere preso sul serio, praticamente CI CREDE !ah ah ah

      • luca scrive:

        diabolik hai poco da rallegrarti visto che nella migliore delle ipotesi saremmo cmq entrambi dei cretinetti, io a perdere tempo a rispondere e tu a perdere tempo a scrivere.

        solo che io sono a casa a studiare fino a quest’ora perché sto preparando una tesi di dottorato e venire qui mi tiene compagnia durante i miei tour de force di studio (studio a intervalli di 45 min, quindi ogni ora ho un oretta che spesso spendo in internet).

        tu che scusa hai per essere sempre qui a scrivere a me? non è un po’ da sfigati? essere a casa perché studiosi è un conto ma esserlo solo perché non si ha un amico con cui uscire è un altro.

        io quando non sto preparando seminari o scrivendo tesi o facendo altri lavori impegnativi qui non ci vengo proprio… ho degli amici ed esco… tu?

        non ti preoccupare, non immagino che tutti mi prendano sul serio e spesso non scrivo seriamente neanche io ma a me fa compagnia lo stesso.

        • diabolik scrive:

          E’ che quando voglio farmi delle grasse risate leggo i tuoi esilaranti commenti ,Luca.Dovresti essere contento del fatto che fai divertire il popolo ! Tutto qui, Chicco ! ah ah ah. Noi poveri sfigati,come dici tu, quando troviamo una “mente brillante” come la tua, è come se vedessimo una luce in fondo al tunnel……Sei un grande. Luca,se non ci fossi ,dovresti essere inventato.Tranquillo. comunque ,non ti “disturbo” più ,continua a scrivere fesserie ,invettive ,ecc negli anfratti di Tempi, ah ah ah !Ciao!

          • luca scrive:

            sono contento che ti diverti tanto, ma se trovi i miei commenti sistematicamente così comici ti consiglio di rivedere l’opinione che hai di te stesso… prima hai riso per aver letto “accalorato” e ancora mi domando se sei svaporato o no

            • diabolik scrive:

              ah luchino, tu ti domandi se io sia svaporato o meno, io invece sono ormai CONVINTO che tu devi semplicemente fare pace col cervello,,,,,ah ah ah Cucù !

        • Galcian79 scrive:

          Perchè cosa c’è di male nell’essere sfigati e senza amici?
          Se il mondo non ci vuole bene per quel che siamo non tocca a noi cambiare, ma al mondo. Anche a costo di restare soli per tutta la vita.
          Non è questa l’ideologia del “born this way”?

  14. Laura scrive:

    Quello che mi colpisce di più in queste oche e’ la loro mancanza di dignità , degradandosi così offendono tutte le donne.
    Ma rivedendosi nei video non si accorgono di quanto sono brutte e grottesche?
    Ancora più brutte all’interno di tanta bellezza e di tanta pace.

    • luca scrive:

      eeeeeeeehhhhh…. e come la fai lunga, ma che esagerata. sono un po’ esuberanti le donzelle ma mica fanno nulla di male… ma siete sempre stati così bigotti o solo da quando avete smesso di commettere atti impuri?

      • P. scrive:

        Non credo abbiano smesso di commettere atti impuri, semplicemente il sesso lo vivono in maniera un po’ più torturata. Pubblicamente devono negare tutto ciò che sia minimamente connesso alle parole “sesso” e “piacere” e poi privatamente dopo una bella sessione di sensi di colpa forse arrivano ad una penetrazione.
        Detto questo, anche io non ci vedo nulla di male nel mostrare il seno, è una protesta tutto sommato pacifica, non lede la libertà di nessuno e non fanno male.
        Ancora non le hanno inventate, le tette assassine!

      • Laura scrive:

        Sicuramente l’astenersi dal compiere atti impuri (il sesso con il coniuge non è un atto impuro, eh!) o il cercare di farlo, ti conduce, tra le nuove libertà acquisite, a godere di più del bello, dell’armonia, della natura, dell’arte e ti insegna a ringraziare.
        Come sai i maiali non possono alzare la testa per guardare il cielo.
        Non che magari non lo desiderino, poverini, simpatici come sono, ma non possono proprio farlo per la loro struttura fisica.

        • Valentina scrive:

          Io non condivido assolutamente l’idea del sesso come “atto impuro”. Il Medioevo è finito da un pezzo. Il sesso, come insegna oggi la scienza, è una normalissima attività umana, esattamente come respirare o dormire. Ma che discorsi sono “il sesso con il coniuge non è un atto impuro”? Perché, se lo fanno (come capita normalissimamente) due fidanzati o due conviventi, diventa un “atto impuro”? Ma che idee assurde! Manco fossimo in un’arretrata teocrazia islamica! Ognuno è libero di fare sesso con chi gli pare. L’unica cosa importante è che non ci sia violenza. Ma se entrambe le parti sono consenzienti, chi se ne frega se sono sposati o no? Sono affari loro! Ma l’idea degli “atti impuri” dovrebbe essere superata da molto in una società civile e progredita.

  15. Enrico Z scrive:

    Speriamo che la UE crolli…é l’unica speranza.
    Ci vorrebbe Putin…..magari!

    • luca scrive:

      ecco, se agli estremi ci sono io che minimizzo delle tettine già minime di loro, dalla vostra parte avete sto genio che per un reggiseno auspica l’avvento di un regime intollerante e violento come quello russo.
      è gente come enrico che doveste temere non un gruppetto di infoiate che usa il corpo come media di comunicazione…
      enrico la russa è a poche ore di volo puoi sempre trasferirti
      e 50 anni dopo i cristiani scoprirono di essere a favore dei comunisti.. bha valli a capire!

      • Menelik scrive:

        Non temere, che comunisti di tutte le salse trozkista compresa, e neo-liberisti massoni sono entrambe facce della stessa medaglia d’infamia.
        Anche a me gli est-europei stanno più simpatici di tanti occidentali tirati su a flauti del mulino bianco.
        Almeno lì c’era il mito (falso e costruito) di Stakanov. Aveva una sua morale, un suo valore, rappresentava la forza del lavoro che costruisce le nazioni.
        Nell’Occidente massonico-liberista i miti…..hanno del ridicolo al confronto con la grandezza di uno Stakanov.
        Se togli il cristianesimo, all’Occidente restano solo attori comici in pensione e rubagalline di lusso, ma sempre rubagalline restano.
        Be’, se togli il cristianesimo e la tecnologia. E anche l’arte e la cultura, ma non certi rigurgiti di cloaca ben rappresentati dalla mostra di Torino della cicciona che schiaccia il sacro volto di Cristo.

        • luca scrive:

          ammazza che pesante che sei… abbiamo lady gaga fattela bastare no?
          però che morale pesante, forzata, angosciante: dovete lavorare, sudare, patie e soffrire. ma basta ma viva il divertimento sano e responsabile. evviva la risata gioiosa e la spensieratezza. viva le ragazze in top less, i ragazzi muscolosi e i giovani euforici.
          basta pure te con questo spirito di auto e comune distruzione in cui per essere persone di valore si deve soffrire tutta la vita! ma chi te lo fa fare e soprattutto questo non porta a nessun giovamento per nessuno.
          ma non è che hai qualche problemino di tuo?

  16. fulvio scrive:

    io non sto a fare della retorica sul fatto che manifestare in un modo o in un altro sia più o meno legittimo…. ma dico con sicurezza una cosa: una che entra in un luogo che non sia casa sua (a maggior ragione un luogo di culto ancorché proprietà comunale o statale), nuda o a seno scoperto, si possa definire senza tema di smentita con una parola che inizia con la P… e finisce con …NA! su questo non ci piove!!!!

    • luca scrive:

      fulvio se manifesti proprio contro alcune posizioni prese dalle persone che rappresentano tale culto…

      • Laura scrive:

        E’interessante notare come tutte le donne qui presenti, indipendentemente dalle loro opinioni, si sentano colpite nella loro femminilità dalla condotta penosa di queste oche.
        Una delle tante diversità tra uomo e donna.

  17. beppino scrive:

    Le Femen contano poco (tra qualche anno culetti e tettine si afflosceranno per naturale invecchiamento e per loro resterà solo qualche problemino esistenziale…). E’ quel magistrato e di riflesso la magistratura francese che non fanno proprio una bella figura, sempre se le cose stanno come precisato nell’articolo.

    • luca scrive:

      non credo che contino di restare giovani in eterno o che quello che volevano dimostrare è che sono belle (anche perché la realtà…. ).
      beppino tu a quelle le avresti condannate a prescindere perché non ti piace quello che fanno ma l’accusa in questione era atti vandalici e bisogna vedere se questi siano stati documentati e provati… non puoi condannare una persona perché non ti piace in generale, e probabilmente il capo di accusa in questione semplicemente non sussiste

      • beppino scrive:

        Sicuramente queste quattro sfigatelle non contano di restare giovani in eterno, e neanche si sono poste il problema (secondo me).

        Sicuramente non volevano dimostrare di essere belle, anche perchè, oggettivamente, non si vede alcunchè di particolar nota in alcuna di esse (sempre secondo me).

        Sicuramente io non le ho condannate ne le condanno a prescindere, per il semplice fatto che alla maleducazione e alla ignoranza non é possibile dare alcun giudizio senza contestualizzazione ne affibiare alcuna colpa se non si sa il retroterra culturale da dove sono uscite (sempre secondo me).
        Semplicemente NON le conosco, e per adesso ho altro da fare che informarmi da dove sono saltate fuori queste quattro (ripeto) sfigatelle; insomma non vedo, almeno per adesso, la necessità di sprecare tempo ad approfondire la cosa.

        Mi limito ad osservare, indipendentemente che in uno Stato (cosiddetto) civile esista o no il reato di vilipendio alle persone (es. papa) o alle religioni (es. il cristianesimo) o ai luoghi (es. una chiesa) ecc. ecc… che SE le cose stanno come configurato nell’articolo la figuretta la fanno i signori giudici (sempre secondo me). Ci sarebbe poi anche il “rispetto” da garantire ai cristiani che “sentono” le chiese importanti per motivi che a Lei probabilmente interessano poco oltre che il “rispetto” a quella parte del mondo laico che vede nelle chiese (anche) arte e cultura.

        Vede, quando si tratta di OPINIONI, io non voglio star qua a pontificare su quello che Lei é o quello che Lei scrive, ne tantomeno pontificare su quello che Lei potrebbe o non potrebbe essere. Dovrebbe far la stessa cosa anche Lei (secondo me). Dopodiche’ il mondo é grande … e c’é spazio per tutti.

  18. Filomena scrive:

    A me queste “femen” fanno sinceramente schifo. Offendono la dignità delle donne.

  19. Alessandro scrive:

    Molto sconfortante questa vicenda! È ora di riorganizzare i ranghi, farsi sentire, proporre una cultura alternativa a questa “cosa”. Sento molta gente anche medici che non condivide gli assunti di questo pensiero eppure non si riesce ad arginare niente. Credo che in tutti i paesi d’Europa debbano rinascere partiti di centro egemoni e di governo con valori solidi strutturati culturalmente in grado di combattere per un’egemonia culturale diversa. Questo, affiancato a attività di lobbying efficace nelle istituzioni europee svolta da persone competenti in politica europea, a manifestazioni culturali, presenza nelle facoltà umanistiche e scientifiche di ogni genere, dovrebbe permettere di cambiare il trend in corso. Per fare ciò è necessario un network di associazioni, fare squadra, mobilitazione dei laici, manifestazioni pubbliche ecc

  20. EquesFidus scrive:

    Faccio notare che, come scrivono gli stolti di cui sopra, non esiste alcun diritto al vilipendio della fede e dei luoghi religiosi altrui; se Luca (e compagnucci) non ci vedono nulla di male è segno che sono degli elementi pericolosi ed instabili, pronti ad odiare il temuto nemico (la Vera Fede, cioè i cattolici, tanto i protestanti sono una bella massa di traditori del Verbo cristiano per lo più) ammantandosi sotto una parvenza di disgustosa ed ipocrita “democraticità” (proprio “demo”, già…) a senso unico: il vostro. Almeno foste meno ipocriti e diceste che vi fa schifo la democrazia (come dico sempre io nei confronti di quella liberale e neo-pagana occidentale); macché, volete la botte piena e la moglie ubriaca, fare i piccoli dittatori e passare come democratici, tolleranti, casti (dove?!) cittadini che si difendono dai soprusi dei cattivoni cattolici, che impediscono loro di fare ciò che già fanno (cioè rompere le scatole al mondo con presunti, e falsi, “diritti” che devono essere concessi in nome di cosa e di chi ben non si sa) ma che fingono perversamente di non avere.
    Immagino l’eccitazione a vedere certe manifestazioni, vero Luca? Poter vedere offesa da queste sgualdrine (a casa mia chi viene lautamente pagata per esibire il proprio corpo nudo è una sgualdrina, anche se oggi è più “politicamente corretto” chiamarle escort) un luogo di culto cattolico, sapere che il solito giudice corrotto e massonico, probabilmente perverso, ha dato ragione a queste baldracche, queste zozzone che non hanno alcuna motivazione per non essere condannate e severamente punite se non per l’essere manifestazioni di quell’abominio satanico che è diventato l’occidente, una sacca di pus in cui i peggiori peccati vengono incoraggiati e foraggiati da burocrati senz’anima impegnati ad ingrassare i loro ventri molli ed opulenti e soddisfare i propri genitali, nei modi più perversi possibile sovente, dev’essere qualcosa di orgasmico per l’anticristo medio, dico bene?
    Male hanno fatto le guardie a buttarle fuori e basta, molto male: dovevano allungare loro, fuori dal luogo sacro, qualche legnata ben assestata. Tanto, se si deve essere condannati per aver fatto il proprio dovere e queste schifose vengono lasciate impunite e, anzi, hanno il placet da parte del frammassone Hollande e dei suoi bestiali ministri (tutti quanti massimi esponenti della decadente e perversa oligarchia europea, è bene dire le cose come stanno), almeno devono pagare ed essere perseguitati per motivi “giusti” e qualche soddisfazione se la tolgono.

    • EquesFidus scrive:

      Quello “stolti di cui sopra” non era riferito ai commentatori cattolici, più o meno ironici, chiaramente.

  21. Alessandro scrive:

    Guardate per me la battaglia è culturale e a tutto tondo, in gioco c’è non solo la sopravvivenza dell’identità cristiana del cosiddetto Occidente ma della stessa Europa. l’Europa scristianizzata non sta portando da nessuna parte in realtà: manca la solidarietà tra i cristiani più ricchi e più poveri, la società è disgregata con la forbice tra ricchi e poveri che si allarga sempre di più, perché la classe media impiegatizia, artigianale, operai è letteralmente massacrata. Lauree anche prestigiose non garantiscono più un’occupazione, il tasso di disoccupazione inconcepibile e in effetti alcuni paesi sono al collasso. Vi sembra un progetto riuscito? A me sinceramente no eppure si procede sempre sulla stessa strada ( rigore, austerità come se avessero risollevato le sorti dei paesi in crisi!). E questo nel contesto di una crisi di significato, identità e valori impressionante, dove non si sa più chi si è. Io vedo troppa sofferenza in giro testimoniata dall’abuso di alcohol, droga, suicidi… Quest’Europa ha bisogno di ricostuire la casa sulla roccia come dice Gesù non sulla sabbia. Lo stesso discorso vale per il nostro paese: dove in più c’è da ricostruire uno Stato dando lustro ed efficienza alla pubblica amministrazione e a tutte le istituzioni

  22. Cisco scrive:

    Per prenderle in contropiede l’Arcivescovo potrebbe adibire una cappella per la lap dance. Anche se queste femen non sono un gran che (con i soldi che ha Soros potrebbe trovare di molto meglio), secondo me tira su abbastanza soldi per un sistema di telecamere a circuito chiuso e una security all’altezza.

    • Filippo81 scrive:

      Hai ragione Cisco, queste Femen sono brutte, ma viste in mutande sono addirittura racchie, sicuro che siano donne ? .Comunque hai ragione Soros o è stramiope o va a risparmio anche in questo caso

  23. Valentina scrive:

    Io disapprovo totalmente il comportamento di queste donne, ma non sono d’accordo con chi dice “Mi vergogno per loro”, “Mettono in ridicolo le donne”, “Offendono tutte le donne”. No, ognuno risponde del suo comportamento e paga per sé. Io non ho alcun motivo di vergognarmi o di sentirmi offesa o messa in ridicolo se altre donne si comportano in modo scandaloso e gettano il pudore alle ortiche. Quelle donne offendono e mettono in ridicolo solo loro stesse, sono solo loro che si devono vergognare. Ha ragione la signora che ha commentato: “Il danno è tutto loro”. Ma il comportamento indecente di queste donne personalmente non mi tocca in alcuna maniera.

  24. sergio galli scrive:

    si, ma io poi le lascerei lì nella moschea da sole…

  25. Sara scrive:

    diceva bene quel tale :”chi sputa verso il cielo è uno stolto xkè lo sputo gli ricade dritto in faccia”

  26. Guido scrive:

    Che schifo. Comunque è tutyo fiato sprecato. La Chiesa vive da 2000 anni e continuerà ad esistere. Tra qualche anno delle femen non si ricorderà nessuno.

  27. Saint-Juste scrive:

    Se ero uno delle guardie di Notre Dame e sapevo che mi avrebbero condannato, invece di strattonarle “bruscamente” le avrei prese a calci nel c…lo fortemente. Perche’ ste signorine non vanno mai a rompere i cogl.. in una moschea o a La Mecca ? Io non so come si faccia a difendere queste persone ma…

  28. luca scrive:

    ho scritto da qualche parte ero? chiaramente mi sono sbagliato, sono, sono, sono

  29. martino scrive:

    Lascia perdere….sei cotto.

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

“All for freedom, freedom for all”. È il nuovo motto di Harley-Davidson che intende sedurre anche chi non è (ancora) un motociclista

L'articolo Harley-Davidson, nuovo slogan proviene da RED Live.

Nel bel mezzo di Agosto, la Casa di Iwata lancia un criptico video teaser che anticipa quanto verrà svelato il 6 settembre alle 17:00: la Yamaha T7

L'articolo Yamaha T7, il video teaser proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana