Google+

Non volevano che nascesse. Ora il suo video spopola su YouTube

giugno 2, 2012 Benedetta Frigerio

Lacey racconta la malattia di Christian. E mentre ne mostra il volto malato confessa che sta cambiando la vita di milioni di persone.

Una mamma non poteva immaginare che girando un video con il suo iPhone, in cui racconta della vita del figlio nato cieco e con una rara forma di palatoschisi, la sua storia sarebbe stata conosciuta in soli due mesi da ben 7 milioni di persone su YouTube.
Lacey Buchanan è una giovane mamma del Tennessee che due anni fa, quando ne aveva 23, scoprì di essere incinta. Dopo pochi mesi, i medici si accorsero che il bambino che portava in grembo era malato. I dottori le dissero che una volta nato non sarebbe stato in grado di respirare autonomamente. Ma Lacey e il marito erano decisi: non c’era ragione che li potesse far scegliere per l’aborto.
Il giorno del parto Lacey andò in ospedale senza sapere se sarebbe tornata con il figlio. Il piccolo nacque e fu chiamato Christian. Respirava autonomamente, ma non tutto era andato alla perfezione: «Aveva una malattia nota come la Tessier Cleft, che hanno solo 50 persone al mondo», racconta la donna nel video.

Il piccolo fu operato al labbro dopo soli quattro giorni, «e – continua Lacey – quando lo abbiamo portato a casa è stata dura». Tutte le volte che mamma e piccolo uscivano di casa erano costretti a subire i bisbigli della gente e gli sguardi scandalizzati. Lacey fu apostrofata persino come «donna orribile», per la sua scelta di non aver abortito il piccolo. La ragazza, però, non fu lasciata sola, e la chiesa a cui appartiene l’ha sostenuta materialmente e spiritualmente. «Ero triste – ammette Lacey –, ma poi, crescendo, Christian ha cominciato a ridere e a giocare». Così «quando le persone lo fissano, ora cominciano a ridere con lui». Non solo. «Molti hanno cominciato a contattarmi su Facebook e così ora abbiamo una tonnellata di nuovi amici». Sempre su Facebook il video di Lacey è stato condiviso da 1 milione e ottocento persone.

La ragazza, intervistata dall’emittente televisiva Abc, ha poi raccontato di aver cominciato a studiare Legge per aiutare i genitori dei bambini come Christian. Mentre si prende cura del suo piccolo, risponde alle domande degli amici e del web. «Non pensavo che la mia azione avrebbe avuto conseguenze tali, ma sono felice che Christian stia diventando la faccia e la voce che dimostra che la bellezza è molto di più dell’aspetto esteriore». Alla fine del video, Lacey mostra il volto del suo piccolo e ripete di «sapere che non abortire è stata la scelta giusta». Lo bacia perché «lui è l’amore della mia vita… È un miracolo!».

Se si chiede a Lacey se anche Christian è contento, lei risponde come ha fatto con la Abc: «Quando Christian sarà abbastanza grande chiedete a lui se è felice che lo abbia lasciato vivere. Il suo sorriso ha così tanto valore che a 14 mesi Christian sta facendo molto di più di quello che molte persone fanno in una vita». Sono in tantissimi a ringraziare Lacey perché la storia di «Christian ha rivoluzionato e ispirato la loro».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

  1. Tatiana scrive:

    Fantastica mamma e cucciolo stupendo!!!! God bless you…

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line è una suv compatta per chi va sempre di corsa ma non per questo manca di praticità. Si parte da 46.000 euro.

L'articolo Prova Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line proviene da RED Live.

Mentre tutti sono sotto l’ombrellone, la Casa varesina presenta le ultime due moto che mancavano all’appello dell’Euro4: le F3 (675 e 800) e la Dragster 800 RR. E con l’occasione…

L'articolo MV Agusta F3 e Dragster 800 RR Euro4 proviene da RED Live.

La fame del colosso indiano Bajaj sembra non avere fine: dopo aver conquistato il 49% del Gruppo KTM, ora punta a un noto Marchio inglese. Nasce così la partnership (commerciale) Triumph e Bajaj

L'articolo Triumph e Bajaj, insieme per le piccole proviene da RED Live.

Black Jack, come il gioco d’azzardo che coinvolge banco e giocatori. In questo caso, però, il ruolo del casinò viene interpretato dalla Opel e l’oggetto del desiderio non è il classico “21”, bensì la city car Adam in edizione speciale. L’inedito allestimento Black Jack, che esalta l’inclinazione alla personalizzazione tipica dell’utilitaria tedesca, porta in dote […]

L'articolo Opel Adam Black Jack: scommessa vinta proviene da RED Live.

Dopo il successo ottenuto con la 300, Beta allarga ulteriormente la gamma delle enduro “facili”: ora è il momento della Beta XTrainer 250, moto facile per alcune soluzioni ma comunque capace di grandi cose

L'articolo Beta Xtrainer 250 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana