Google+

Mentre tutti parlano del matrimonio gay, Hollande prepara la supertassa ammazza-imprese

febbraio 4, 2013 Leone Grotti

Mentre tutti si concentrano sul matrimonio gay, Hollande mette a punto la nuova supertassa «illegale» sui redditi sopra il milione.

Mentre il Parlamento francese approva una dietro l’altra le disposizioni principali per legalizzare matrimonio e adozione gay, catalizzando tutta l’attenzione dei media, il ministro dell’Economia prepara una riedizione della supertassa del 75% sui redditi sopra il milione di euro, già dichiarata «illegale».

MATRIMONIO GAY. Sabato scorso, con 249 voti a favore e 97 contrari, l’Assemblea nazionale ha approvato la clausola principale del “Matrimonio per tutti”: il diritto al matrimonio viene esteso a tutti, indipendentemente dal sesso dei contraenti. Mentre i deputati approvano la misura, migliaia di persone a Parigi protestano esponendo questi cartelli: “Siamo tutti nati da un uomo e una donna”. Ma le proteste, comprese quella della grande “Manif pour tous”, sono rimaste inascoltate, non ci sarà alcun referendum, bocciato dai socialisti. Dopo avere preso in esame circa 5 mila emendamenti presentati dall’opposizione, il Parlamento tra due settimane approverà la legge Taubira.

TORNA LA SUPERTASSA. E mentre l’opinione pubblica francese si scontra sul matrimonio gay, Pierre Moscovici, ministro dell’Economia e delle Finanze, ha promesso che entro fine febbraio sarà messa a punto un nuovo modo per tassare al 75% i redditi superiori al milione di euro. L’imposta originale, che ha fatto fuggire in Belgio Gerard Depardieu e altri 126 francesi solo nel 2012, era stata dichiarata «illegale» il 29 dicembre scorso dalla Corte costituzionale francese, ma l’economia francese va a picco e le casse dello Stato hanno bisogno di entrate.

POLITICA FISCALE DISASTROSA. Secondo Laurence Parisot, presidente di Medef, l’unione degli industriali francesi che riunisce oltre 750 mila aziende, soprattutto piccole e medie imprese, la politica fiscale del governo socialista è «disastrosa», perché ha degradato il paese agli occhi degli investitori esteri, che ora hanno paura ad investire capitali in Francia.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

3 Commenti

  1. ErikaT scrive:

    W il matrimonio egualitario!

La rassegna stampa di Tempi
Pellegrinaggio iStoria-Tempi in Terra Santa

Tempi Motori – a cura di Red Live

Ducati - 90th Anniversary The Official Videogame, realizzato dallo studio di sviluppo Milestone per celebrare quasi un secolo di storia su due ruote.

Sotto c'è una Moto Guzzi V7, sopra tante suggestioni date da parti speciali che rendono la Moto Guzzi Stornello una vera e propria "special di serie", che fa una gran scena e si guida molto bene. Ecco come Moto Guzzi affronta, bene, il tema Scrambler. Serie limitata, a 10.550 euro

Capienti, comode e funzionali, non temono i fondi a bassa aderenza. Ideali in montagna e in caso di neve, le famigliari 4x4 abbinano sicurezza, prestazioni e praticità

La diffusione delle vetture senza conducente potrebbe stroncare il mercato delle assicurazioni portando al crollo sia degli incidenti sia dei premi. Una rivoluzione, attesa a partire dal 2020.

La crossover “globale” nipponica è destinata a essere venduta in 80 Stati nel Mondo. Lunga 4,29 metri, può contare su di un moderno sistema d’infotainment e la strumentazione parzialmente digitale.

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana