Google+

Londra, Scruton: «Multiculturalismo ha distrutto la cultura condivisa»

agosto 11, 2011 Redazione

In un’intervista al Foglio, il filosofo conservatore Roger Scruton dichiara dopo gli scontri di Londra: «Ci avevano insegnato a vivere in un ambiente amorfo, nella città postmoderna aperta a tutte le culture. (…) Tutto quello che invece il multiculturalismo ha sancito è stata la distruzione della cultura pubblica condivisa. Il risultato è stato il relativismo»

“Sulla sommossa di Londra, durante la quale ieri è morto un ragazzo di ventisei anni, rischia di smontarsi un pezzo della Big Society di David Cameron. Nessuno sa ancora quale sia il vero movente della rivolta e tutti sanno invece che Tottenham e gli altri quartieri difficili nei quali sono nate le rivolte erano da tempo una polveriera fatta di degrado, criminalità, multiculturalismo fallito, integrazione teorica” (Foglio, p. 1).

“Cameron si schianta su una fiducia eccessiva nei confronti del suo paese: pensava fosse maturo per una svolta liberista che prevedesse meno Stato e più individuo, meno aiuti e più autosufficienza. Gli incidenti di Londra, Birmingham, Liverpool e Leeds gli dicono invece che la Gran Bretagna si è incagliata. (…) Il Labour adesso attacca strumentalmente il premier, deride il suo progetto e torna a picchiare sui tagli al Welfare che la Big Society porta con sé” (Foglio, p. 1).

“Tutto strumentale, tutto persino meschino, però contemporaneamente molto in linea con il mood di un paese stremato dalle conseguenze della crisi economica del 2008. Sembra che non regga null’altro, in questo momento a Londra: non regge la consapevolezza che la città vive tensioni sociali da decenni e che a provocarle sono state buonismo, multiculturalismo, progressismo che, nel tentativo di integrare, hanno isolato i più poveri. Si lavano la coscienza con gli aiuti e con la pioggia di sterline, senza accorgersi che stavano creando un mostro” (Foglio, p. 1).

Il filosofo conservatore Roger Scruton, docente a Boston e alla St. Andrews, ha dichiarato al Foglio: «Provo orrore e tristezza per come abbiamo distrutto il vecchio curriculum, dicevano che era monoculturale, che perpetuava l’idea della civiltà occidentale come superiore, che era patriarcale, il prodotto del maschio bianco europeo che aveva perso autorità. Ci avevano insegnato a vivere in un ambiente amorfo, nella città postmoderna aperta a tutte le culture. (…) Tutto quello che invece il multiculturalismo ha sancito è stata la distruzione della cultura pubblica condivisa e il diritto al rispetto, creando un grande vuoto. Il risultato è stato il relativismo».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

“All for freedom, freedom for all”. È il nuovo motto di Harley-Davidson che intende sedurre anche chi non è (ancora) un motociclista

L'articolo Harley-Davidson, nuovo slogan proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana