Google+

Lavoro, l’apprendistato non decolla: nel 2011 solo 504 mila contratti (il 6,9 per cento in meno)

marzo 6, 2013 Matteo Rigamonti

Diffusi i dati del XIII Rapporto di monitoraggio sull’apprendistato, curato, per conto del ministero del Lavoro, da Isfol in collaborazione con l’Inps

L’apprendistato propria non decolla, anzi, continua a declinare. E sarà lungo, pertanto, il percorso di piena attuazione del Testo unico dell’apprendistato (il dlgs 167/2011). Nel 2011 i contratti di apprendistato attivati in Italia dalle parti, infatti, sono stati 504 mila, il 6,9 per cento in meno del 2010, e in calo costante dal 2009. A comunicarlo è il XIII Rapporto di monitoraggio sull’apprendistato, curato, per conto del ministero del Lavoro, dall’Istituto per lo sviluppo della formazione professionale dei lavoratori (Isfol) in collaborazione con l’Inps. Sono stati, invece, 180 mila i contratti di apprendistato trasformati in contratti a tempo indeterminato alla fine dell’anno, il 2,1 per cento in più dell’anno prima. Mentre le amministrazioni territoriali hanno speso in tutto 183 milioni di euro (il 9,4 per cento in più del 2010) per finanziare le attività di formazione inerenti il percorso di apprendistato.

UNA RIFORMA DA RIFORMARE. Trova conferma, pertanto, il sostanziale stallo dell’apprendistato, che tempi.it aveva già avuto modo di documentare. E trova conferma la necessità di ulteriori correttivi alla riforma del lavoro predisposta dal duo Monti-Fornero se veramente si vuole fare del nuovo apprendistato il canale privilegiato per l’ingresso dei giovani nel mercato del lavoro. Anche se, vale la pena precisarlo, i dati registrati e diffusi da ministero, Isfol e Inps si riferiscono necessariamente alla tipologia di apprendistato antecedente i correttivi già introdotti dalla legge 92/2012, la riforma Fornero; mentre per quanto riguarda dati più recenti sull’apprendistato è ancora presto per averne di attendibili.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

2 Commenti

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line è una suv compatta per chi va sempre di corsa ma non per questo manca di praticità. Si parte da 46.000 euro.

L'articolo Prova Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line proviene da RED Live.

Mentre tutti sono sotto l’ombrellone, la Casa varesina presenta le ultime due moto che mancavano all’appello dell’Euro4: le F3 (675 e 800) e la Dragster 800 RR. E con l’occasione…

L'articolo MV Agusta F3 e Dragster 800 RR Euro4 proviene da RED Live.

La fame del colosso indiano Bajaj sembra non avere fine: dopo aver conquistato il 49% del Gruppo KTM, ora punta a un noto Marchio inglese. Nasce così la partnership (commerciale) Triumph e Bajaj

L'articolo Triumph e Bajaj, insieme per le piccole proviene da RED Live.

Black Jack, come il gioco d’azzardo che coinvolge banco e giocatori. In questo caso, però, il ruolo del casinò viene interpretato dalla Opel e l’oggetto del desiderio non è il classico “21”, bensì la city car Adam in edizione speciale. L’inedito allestimento Black Jack, che esalta l’inclinazione alla personalizzazione tipica dell’utilitaria tedesca, porta in dote […]

L'articolo Opel Adam Black Jack: scommessa vinta proviene da RED Live.

Dopo il successo ottenuto con la 300, Beta allarga ulteriormente la gamma delle enduro “facili”: ora è il momento della Beta XTrainer 250, moto facile per alcune soluzioni ma comunque capace di grandi cose

L'articolo Beta Xtrainer 250 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana