Google+

«”L’amore inatteso” è la storia di come un uomo sia stato controvoglia toccato dalla fede»

marzo 12, 2013 Redazione

Anne Giafferi racconta come è possibile che un uomo di successo e “normale” diventi cattolico: «La sua è la relazione con una persona amata e reale».

L’amore inatteso (dal 21 marzo nelle sale cinematografiche), è un film tratto da una storia vera e descrive la conversione di un avvocato del bel mondo laico francese, dopo l’incontro con un prete cattolico.
Oggi sulla Stampa la regista Anne Giafferi, compagna dell’autore del libro Catholique anonyme, Thierry Bizot, da cui è tratta la vicenda, spiega che è «come se avesse vissuto un rapporto amoroso… con Gesù». «Nel film questa attrazione somiglia a una relazione extra-coniugale perché il protagonista prova amore per Gesù», dice. Inizialmente, il marito Antoine «lo nasconde, e la moglie finisce per soffrire di questa relazione inedita». Anche se, spiega la regista, «a differenza di quello che si vede nel film, sapevo che Thierry andava due volte a settimana alle sue sedute. L’ho lasciato fare, inconsapevolmente ero tranquilla». Giafferi pensa infatti che il suo uomo stia in un «posto squallido, al riparo da ogni tentazione». Poi il comodino che si riempie di libri su Gesù e «la paura che tutto questo acquistasse troppa importanza (…). Mi sono chiesta: “E se mi scaricasse per diventare prete?».

L’OUTING CATTOLICO. La regista racconta la difficoltà a parlare di questo avvenimento agli amici: «Oggi il condizionamento sociale – continua – rende difficile il “coming out spirituale”. La Chiesa cattolica è spesso percepita come vecchia, complessata, fuori moda». Anche per via delle «frasi già fatte e perentorie di certi credenti», che «risultano insopportabili per quelli che non hanno fede». Ma non solo. Nel film si parla anche di un pregiudizio enorme per cui sarebbe «difficile dire che uno è credente, o cattolico, senza dare l’impressione di dire che creda a Babbo Natale».

CHI È GESU’? Come se ne esce? La risposta la dà il protagonista, raccontando della scoperta dell’«amore di un Dio non inavvicinabile, come credevo da piccolo, ma umano, reale». Perciò la prima domanda posta dal prete durante il catechismo è “Chi tra di voi vuole essere amato?”», prosegue la regista. Per cui dall’iniziale perplessità poi tutti dal pubblico alzano le mani. È questo il messaggio del film che dice come «una persona “normale”, nel senso di equilibrata e poco vulnerabile, possa, controvoglia, essere toccata dalla fede».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Renault Scenic porta al debutto la nuova motorizzazione 1.3 Tce in configurazione da 140 e 160 cv. Un quattro cilindri Tutbo benzina molto evoluto che vuole fare le scarpe al Diesel

L'articolo Prova Renault Scenic 1.3 TCe 140 e 160 cv proviene da RED Live.

Assieme ad ABS ed ESP, il sistema di controllo elettronico della trazione è un cardine dei sistemi di sicurezza montati sulla vostra auto. Nel caso non lo sappiate, è un dispositivo elettronico in grado di rendervi le cose più semplici quando la strada è scivolosa. Scopriamolo assieme

L'articolo ASR, cos’è e come funziona il controllo di trazione delle auto proviene da RED Live.

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.