Google+

La mediocrità compiaciuta (e il gas dei preti)

marzo 31, 1999 O'Connor Flannery

L’ascia nel cuore

Cara Flannery, da bravi italiani i miei genitori mi hanno battezzata, mi hanno spinto a frequentare la parrocchia e mi impongono buone e sane letture. Ma proprio adesso che gli interessi religiosi sembrano così diffusi tra la gente, io mi sto davvero stufando di andare in chiesa. A te non capita di annoiarti mortalmente con tutti questi preti che scrivono anche sui giornali o vanno ai dibattiti in TV? E, scusa l’impertinenza, non ti capita di annoiarti a morte anche sentendo le loro prediche a Messa?

Marta Pettinella – Milano Carissima Marta, Per parlare della mia esperienza: dovendo io andare a Lansing (Michigan), il prete di Lansing ha scritto una lettera al prete di qui chiedendo se io fossi una cattolica praticante. Quando ha saputo che lo ero, si sono chiesti se fossi disposta a parlare al Circolo “Newman” dello stato del Michigan o se potessero venire a prendere un tè da me.

Morale: 1. O non sono capaci di accertarsi dalle mie opere su che tipo di cattolica io sia. 2. O non hanno letto le mie opere. Comunque, per sopperire alle loro trascuratezze, li lascerò venire a prendere un tè da me. Quanto a ciò che i preti scrivono: personalmente dissento da quei preti che si fanno pubblicare su vari giornali, ma generalmente non dissento coi loro contenuti ma col loro tono. La mia mente è di solito a riposo, ma la mia sensibilità lo è raramente. La mediocrità compiaciuta è il Grande Peccato Cattolico. La trovo in me e non la posso soffrire nondimeno. Un motivo per cui Guardini, ad esempio, è un conforto a leggere è che non ha nulla di tutto questo. Con qualche eccezione, il prete americano, quando prende in mano la penna, si porta dietro al grado massimo questo peccato.

Ma sulla partecipazione alla Messa ci possono essere diverse esperienze. Per esempio, ho un amico che si chiama Madison Jones . Madison è passato da noi qualche domenica fa e si è fermato per un bel po’. E’ uno scrittore affermato e uscirà nel prossimo gennaio un suo romanzo. Sembra che sua moglie e i suoi quattro figli siano Cattolici.

Mi ha detto però che gli pareva di essere convinto intellettualmente, ma di non avere la fede. Invece il marito di mia cugina, anche lui insegnante a Auburn, è diventato cattolico la scorsa settimana.

Un tempo aveva voluto andare a Messa con loro, ma non mostrò all’apparenza alcun interesse per essa. Gli chiedemmo poi come avesse scoperto un interesse rispetto alla Messa, e rispose che le prediche erano così orribili che sapeva che doveva esserci qualcosa d’altro per far sì che la gente venisse lì. In ogni caso, chi vive oggi respira il nichilismo.

Dentro e fuori la Chiesa, questo è il gas che si respira. Se non avessi la Chiesa insieme a me per combatterlo o che mi insegni la necessità di combatterlo, sarei la più fetida logica positivista che tu abbia mai visto finora.

Quel che si riceve quando si nasce cattolici è qualcosa che è stato dato e accettato prima che fosse sperimentato. Io sto solo lentamente giungendo a sperimentare cose che ho accettato da lungo tempo.

Come scrittrice, penso che l’opera più ricca derivi da ciò che è stato accettato e sperimenrtato insieme e che non vi sia ancora giunta a pieno. La convinzione senza l’esperienza porta con sé solo asprezza.

Con tanti personali auguri.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

Assieme ad ABS ed ESP, il sistema di controllo elettronico della trazione è un cardine dei sistemi di sicurezza montati sulla vostra auto. Nel caso non lo sappiate, è un dispositivo elettronico in grado di rendervi le cose più semplici quando la strada è scivolosa. Scopriamolo assieme

L'articolo ASR, cos’è e come funziona il controllo di trazione delle auto proviene da RED Live.

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.

Arriva una serie speciale frutto della collaborazione con la rivista femminile Elle. Materiali e colori inediti si accompagnano a un rinforzo di tecnologia a bordo. Prezzi a partire da 13.250 euro

L'articolo Citroën C1 Elle Special Edition proviene da RED Live.