Google+

La lotta all’obesità inglese passa dalla tassa sulle bibite alla guerra al muesli

febbraio 20, 2013 Elisabetta Longo

L’accademia del Medical royal college propone di tassare le bevande zuccherine del 20 per cento. E di non costruire fast food nei pressi di scuole, college, centri ricreativi e giardinetti

L’Accademia della Medical royal college propone un metodo per combattere la sempre più preoccupante obesità inglese e riempire le casse dello Stato: tassare le bibite gassate. E quanto quotidianamente incassato dovrebbe servire a coprire la spesa pubblica per curare tutte le patologie legate al sovrappeso.

UN MILIARDO IN BIBITE. Secondo l’accademia, semplicemente alzando il prezzo delle bevande zuccherine del 20 per cento, si incasserebbe un miliardo di euro l’anno. La proposta è stata arricchita anche con l’utopistico dettame di non far costruire fast food nei pressi di scuole, college, centri ricreativi, giardinetti e altri luoghi in cui i bambini si ritrovano a giocare. Inoltre, gli ospedali dovrebbero mettere al bando le macchinette che distribuiscono merendine, per non dare cattivo esempio.
Secondo certe statistiche, un adulto su quattro in Gran Bretagna è in sovrappeso. Si prevede che, entro il 2050, la percentuali di obesi inglesi salirà fino al 60 per cento.

GUERRA AL MUESLI. Tra i principali indiziati di questi squilibri, ci sono le calorie nascoste negli alimenti preferiti dei britannici, come per esempio il muesli. Miscela di avena e altri cereali, il muesli nelle ultime versioni presenti sugli scaffali è stato arricchito anche di frutta secca o cioccolato. In questo modo chi vi ricorre, ritenendolo erroneamente un cibo dietetico, immagazzina una percentuale di calorie superflue molto alte. Al punto che l’adulto in media assume 250 calorie più alla settimana, rispetto a quello che aveva calcolato.

 

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Rifatta da cima a fondo la crossover Subaru ha aumentato le sue capacità off road, migliorando al contempo il comportamento su strada. Più efficace e comoda migliora anche nella qualità percepita degli interni. Solo benzina per i motori Boxer che continuano ad avere un po’ di sete.

L'articolo Prova Subaru XV 2018 proviene da RED Live.

Prodotta in soli 150 esemplari, l'iconica fuoristrada inglese si può ordinare ad un prezzo di partenza di circa 170.000 euro

L'articolo Land Rover Defender Works V8: 405 cv per festeggiare i 70 anni proviene da RED Live.

Il tempo purtroppo passa per tutti e man mano che l’età avanza la nostra cara patente B richiede revisioni più frequenti. Scopriamo assieme passo a passo la procedura da seguire

L'articolo Come rinnovare la patente B proviene da RED Live.

Dopo quattro anni, la SUV americana si rinnova a Detroit. E lo fa con un look rivisto, tanta tecnologia e nuovi angeli custodi elettronici. Top di gamma la specialistica Trailhawk

L'articolo Jeep Cherokee 2018, il restyling debutta a Detroit proviene da RED Live.

Con un look esclusivo e sospensioni più raffinate la Yamaha MT-09 SP va a porsi al vertice della gamma della hyper naked tricilindrica di Iwata. Il suo prezzo è di 10.190 euro f.c.

L'articolo Prova Yamaha MT-09 SP proviene da RED Live.

Pasqua in Armenia - iStoria Viaggi