Google+

Iraq. La scuola quest’anno non comincia in Kurdistan perché le classi sono piene di profughi

settembre 8, 2014 Leone Grotti

La scuola sarebbe dovuta cominciare un mese fa ma secondo il ministro dell’Educazione Pishtiwan Sadiq «abbiamo bisogno almeno di altri due mesi»

L’anno scolastico sarebbe dovuto cominciare un mese fa a Dohuk, provincia curda nel nord dell’Iraq. Anche se l’inizio ufficiale è stato rimandato di un mese tutte le classi sono piene: non di studenti ma di profughi. Cristiani, yazidi e membri di altre minoranze dormono tra i banchi, ammassati negli angoli delle stanze per far posto ad accampamenti di fortuna.

«ABBIAMO BISOGNO DI MESI». Non essendoci a disposizione campi profughi, in 650 scuole vivono più di 130 mila persone, scappate dalle rispettive città a causa dell’invasione dei terroristi dello Stato islamico. La scuola, dopo il primo rinvio, dovrebbe cominciare mercoledì ma nessuno ci crede, a partire dal ministro dell’Educazione curdo Pishtiwan Sadiq: «Abbiamo bisogno almeno di altri due mesi ma questa è solo la mia personale opinione», dichiara senza sbilanciarsi al New York Times.

MANCA L’ACQUA. Come previsto, l’enorme affluenza di profughi dalla piana di Ninive nel Kurdistan comincia ad influenzare la vita quotidiana di questa regione. «Non abbiamo alternative», dichiara il governatore di Dohuk, Farhad Atrushi, spiegando che non può spostare i profughi all’aria aperta e che per il momento l’educazione dei bambini deve passare in secondo piano. E questo non è l’unico problema: l’acqua era a mala pena sufficiente per gli 1,2 milioni di abitanti della provincia e ora che si sono aggiunti mezzo milione di profughi non è chiaro come il governo riuscirà a distribuire acqua a tutti.

«SPERIAMO DI RESTARE». Dentro la scuola elementare di Khabat, che normalmente ospita 150 studenti, ora vivono 174 persone. Sono stati costruiti bagni e cucine di fortuna e gli ospiti, soprattutto yazidi, sono felici. «Stiamo bene anche se nessuno ci ha detto quanto a lungo potremo restare qui», racconta Murad Ghalil, scappato dalla Siria fino in Kurdistan. La stessa angoscia e provvisorietà si percepisce nelle parole di Farhan Ghayab, curdo di religione musulmana, che abita con la famiglia in un’altra scuola di Dohuk: «Speriamo che il governo non ci chieda di andarcene. Sappiamo che qui non si può restare, perché l’educazione è importante ma continuiamo lo stesso a sperare». L’alternativa, per il momento, non esiste.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Il Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in California, rappresenta da sempre un evento speciale per la BMW. La Casa di Monaco è infatti solita stupire presentando delle concept che anticipano modelli pressoché pronti a entrare in produzione. Quest’anno tocca a una delle roadster più affascinanti mai realizzate, oltre che una delle vetture più “anziane” della […]

L'articolo BMW Z4 Concept: una linea da urlo proviene da RED Live.

Nessuno fiati. Nessuno si muova. L’hanno fatto davvero! Hanno ridato vita alla storica sigla GSi. Un’icona per tutti i “figli degli Anni ‘80” cresciuti a pane e Opel sportive. Con buona pace della divisione OPC, la nuova versione high performance della Insignia Grand Sport – seconda generazione della berlina tedesca – tornerà a sfoggiare la […]

L'articolo Opel Insignia GSi: gradito ritorno proviene da RED Live.

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana