Google+

Intesa programmatica per la valorizzazione della tabacchicoltura in Italia

luglio 4, 2017 Redazione

Rinnovata la partnership strategica con il Mipaaf per l’investimento di circa 80 milioni di Euro l’anno per l’acquisto dei migliori tabacchi in foglia coltivati nel Paese

Philip Morris Italia, affiliata italiana di Philip Morris International Inc. (PMI), ha sottoscritto oggi l’estensione del Verbale d’intesa programmatica per la valorizzazione della tabacchicoltura in Italia siglato il 24 luglio del 2015. Con la firma di questo rinnovo, il MIPAAF e Philip Morris Italia puntano a migliorare la qualità, l’efficienza produttiva e la competitività del tabacco italiano, garantendo la sostenibilità dell’intera filiera e assicurando la stabilità del settore.

Dopo il recente annuncio dell’espansione della capacità produttiva dello stabilimento per prodotti senza fumo a Crespellano, nel bolognese, continua a rafforzarsi la presenza di Philip Morris sul territorio italiano.

L’accordo quadro che oggi viene rinnovato, prevede un investimento da parte di PMI di circa 80 milioni di Euro l’anno, con un obiettivo di collaborazione fino al 2020 e un potenziale investimento complessivo fino a circa 500 milioni di Euro per l’acquisto di tabacco coltivato in Italia.

A partire dal 2000 l’impegno di PMI nei confronti della tabacchicoltura italiana, sancito dal primo Verbale d’intesa del 2005, ha generato quasi un miliardo di euro. Con acquisti pari a circa il 50% dell’intera produzione nazionale di tabacco, PMI ha sostenuto il settore nello sviluppo di un modello innovativo di gestione agricola, il cui centro è rappresentato dai coltivatori, e che garantisce prevedibilità commerciale, sostenibilità di lungo periodo e una migliore competitività. Il tabacco italiano di altissima qualità viene coltivato in Campania, Umbria, Veneto e Toscana.

Nell’ambito del Verbale d’intesa esteso oggi, Philip Morris Italia proseguirà la sua collaborazione con le Autorità italiane, associazioni dei coltivatori e altri interlocutori chiave al fine di aumentare ulteriormente la sicurezza e le condizioni dei coltivatori nelle imprese agricole, impegnandosi a migliorare le pratiche di lavoro agricolo, coerentemente con il programma delle “Agricultural Labor Practices” di PMI.

Philip Morris Italia collaborerà, inoltre, con le Autorità italiane sul fronte della tutela ambientale, con particolare attenzione alla sostenibilità dei processi produttivi nella coltivazione del tabacco e nella riduzione delle emissioni di CO2, promuovendo l’utilizzo di carburanti non fossili, ottimizzando l’utilizzo di fertilizzanti e riducendo al minimo l’uso di pesticidi chimici.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Una Chevrolet così potente non la si era mai vista. Del resto, mai una Corvette di serie si era spinta tanto in là. La nuova ZR1 promette di scrivere un inedito capitolo della storia della Casa americana. Attesa sul mercato dalla primavera del 2018, la sportiva a stelle e strisce vede il V8 6.2 sovralimentato […]

L'articolo Chevrolet Corvette ZR1 2018: lo show dei record proviene da RED Live.

Il Ciclocross moderno ha poco a che vedere con ciò a cui eravamo abituati: percorsi più tecnici e veloci hanno portato a un cambiamento nelle attitudini dei biker, che devono essere assecondate da biciclette altrettanto evolute. Canyon ha progettato la nuova Inflite CF SLX con in mente proprio queste rinnovate esigenze e l’ha dotata di […]

L'articolo Canyon Inflite CF SLX proviene da RED Live.

Anche se ottima ventilazione, aerazione, visiera amovibile e comfort sono aspetti molto importanti in un casco da bici, la differenza reale la fa la capacità di proteggere… Bontrager ha scelto di affidare la nostra sicurezza alle mani, o meglio, alla tecnologia di MIPS, dotando il nuovo Quantum del MIPS Brain Protection System, che a oggi rappresenta […]

L'articolo Bontrager Quantum MIPS, nuova sicurezza proviene da RED Live.

In questo momento storico, l’immagine che identifica maggiormente la californiana Tesla è quella della dea Shiva che, facendo roteare le otto braccia di cui è dotata, elargisce schiaffi a destra e a manca a tutti i brand concorrenti. Il costruttore americano, parallelamente all’unveiling della straordinaria supercar elettrica Roadster, accreditata di 10.000 Nm di coppia e […]

L'articolo Tesla Semi Truck: il camion elettrico è una belva proviene da RED Live.

L’alternativa alle note Lotus 3-Eleven, KTM X-Bow e Radical SR8 è italiana. E costa (almeno) 200.000 euro. Forte di una lunghissima esperienza nelle competizioni, la parmense Dallara Automobili, specializzata in telai e vetture da pista, ha presentato il primo modello targato della propria storia. Una vettura, non a caso denominata “Stradale”, nata quale barchetta estrema, […]

L'articolo Dallara Stradale: la prima volta proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download