Google+

Il suicidio in Italia al tempo della crisi

maggio 9, 2012 Chiara Sirianni

Dai dati statistici emergono alcuni elementi: il movente principale è la malattia psichica, seguita da quella fisica e dai motivi affettivi. In Europa registriamo il terzo valore più basso.

Il suicidio in Italia al tempo della crisi. È questo il titolo di una ricerca di EU.R.E.S (Ricerche Economiche e Sociali), un istituto di ricerca impegnato dal 1998 nella promozione e realizzazione di attività di studio, di formazione e di analisi applicata in campo economico, sociale e culturale. Il contributo di analisi vuole evidenziare «come la vulnerabilità sociale, laddove non trovi risposte concrete da parte dei decisori politico-amministrativi, rischi di trasformarsi sempre più spesso in un percorso autodistruttivo senza possibilità d’uscita». Altri dati che vanno ad aggiungersi a quelli Istat, che nel 2010 contato 3.048 suicidi, di cui 187 per motivi economici (i dati derivano dai modelli individuali di denuncia di suicidio o tentativo di suicidio, compiliati dalla Polizia di Stato, dall’Arma dei Carabinieri e dalla Guardia di Finanza in base alle notizie contenuto nella scheda all’atto della comunicazione all’Autorità giudiziaria).

Quanto incidono le difficoltà economiche? E quali sono i soggetti più a rischio? In generale, considerando i moventi, è la malattia a caratterizzare in primo luogo il fenomeno. Sotto questo aspetto, le rilevazioni Istat relative agli ultimi dieci anni attribuiscono alla malattia psichica il 59,5% dei suicidi. Seguono la malattia fisica (17,5%) i motivi affettivi (15,9%) e quelli economici (6,3%). Sempre stando all’Istat, ogni anno avvengono circa 4000 suicidi, e sono nella metà dei casi si riesce ad ipotizzare il movente. Per EU.R.E.S il suicidio si conferma un fenomeno decisamente più diffuso tra le fasce della popolazione anziana. Il rischio più alto è tra vedovi e separati: la perdita affettiva costituisce sopratutto per gli uomini una perdita di identità e di punti di riferimento, molto superiore a quella delle donne.

E in Europa? Il paese col più alto tasso di suicidi è la Lituania. Anche Ungheria (21,9), Lettonia 20,3) e Slovenia 19,8), con indici molto superiori alla media europea (pari a 10,3). In alto alla classifica ci sono anche Paesi in cui la qualità della vita è alta: in Germania, per esempio, il numero è quasi il doppio rispetto all’Italia (9,7). In Finlandia si registrano 18,2 suicidi ogni 100 mila abitanti. Numeri quattro volte superiori a quelli italiani. Stupisce vedere che i paesi in cui la situazione economica è più drammatica sono quelli in cui si verificano meno suicidi: l’Italia registra il terzo valore più basso tra i Paesi Europei, preceduta solo da Cipro (3,1) e della Grecia sull’orlo del collasso (2,9).

Un capitolo a parte è dedicato alle carceri italiane: confrontando il rischio suicidario nelle carceri con quello complessivamente rilevato in Italia (con 5 suicidi ogni 100mila abitanti nel 2009) il primo risulta di circa venti volte superiore. Il valore osservato nel 2009 (72 suicidi) è il più alto degli ultimi 20 anni.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

  1. I simply want to tell you that I’m new to blogs and absolutely loved your blog site. Most likely I’m want to bookmark your website . You actually have impressive well written articles. With thanks for sharing with us your blog site.

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Renault Scenic porta al debutto la nuova motorizzazione 1.3 Tce in configurazione da 140 e 160 cv. Un quattro cilindri Tutbo benzina molto evoluto che vuole fare le scarpe al Diesel

L'articolo Prova Renault Scenic 1.3 TCe 140 e 160 cv proviene da RED Live.

Assieme ad ABS ed ESP, il sistema di controllo elettronico della trazione è un cardine dei sistemi di sicurezza montati sulla vostra auto. Nel caso non lo sappiate, è un dispositivo elettronico in grado di rendervi le cose più semplici quando la strada è scivolosa. Scopriamolo assieme

L'articolo ASR, cos’è e come funziona il controllo di trazione delle auto proviene da RED Live.

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.