Google+

Giò senza Style

settembre 22, 1999 Addis Piero

Ufficio reclame

Spesso la pubblicità, anche la più intelligente, banalizza i valori e i sentimenti più importanti dell’uomo: l’amicizia, la libertà, l’amore.

In questo mondo dell’effimero, dove tutto dura una manciata di secondi, si inseriscde coerentemente la nuova campagna di Giò’Style: due pagine consecutive di quotidiano per bicchieri e altri accessori di plastica. “Monouso GiòStyle. Ogni volta è come la prima volta”. Un brindisi all’usa e getta e alla pagina successiva, dove il titolo prosegue: “Nulla è per sempre”. Ma qui, ad essere gettato via, non è più un bicchiere, ma un matrimonio con tanto di torta a quattro piani, da dove l’indomita sposina fugge allegramente. “Qualità senza rimpianti” è il pay-off che chiude l’annuncio e forse consola il neo marito rimasto in cima alla torta di questo amore di plastica.

Le due pagine, messe a punto dall’agenzia Phoenix, non riescono ad essere, come vorrebbero, trasgressive (forse anche per l’errore della testata che ne ha pubblicato le due pagine invertendone la sequenza) e nemmeno divertenti. Di mogli e mariti abbandonati, di passioni focose, di unioni gay, le pagine pubblicitarie di tutto il mondo sono piene. E allora, o ci si inventa qualcosa di nuovo o meglio percorrere strade più semplici. del resto la semplicità è un ingrediente essenziali delle migliori campagne, quelle che la gente ricorda più volentieri. Questa di GiòStyle, invece, si ricorderà probabilmente per l’errore. O forse non si ricorderà affatto. Anche il protagonista in fondo ha l‘aria di chi si è già dimenticato della neo sposa, che, prima di fuggire via, non disdegna di farci vedere la coscia. (Però lo fa con Style). Ma dove scappa? Forse va a pagina 42 dello stesso quotidiano dove un omaccione si spoglia per dichiarare la “vera natura dell’uomo”. Questa volta tutta racchiusa in una mutanda.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Delle monoposto a emissioni zero (245 cv in configurazione gara, per 225 km/h di velocità massima) che si sono sfidate il sabato 14 aprile lungo un tracciato cittadino di circa 2,8 km ricavato nel quartiere Eur, non si è parlato più di tanto, ancorché all’incontro capitolino del venerdì precedente abbia partecipato anche il Direttore del […]

L'articolo Renault: elettriche avanti tutta proviene da RED Live.

La Swift Sport punta a farsi largo tra le hot hatch puntando su un invidiabile bilanciamento tra telaio e meccanica. Anche il rapporto prezzo/dotazione è vincente

L'articolo Prova Suzuki Swift Sport <br> fame di curve proviene da RED Live.

Moto dotate di radar? Presto saranno realtà. Ducati ha in cantiere un ambizioso programma chiamato “Safety Road Map 2025” che prevede lo sviluppo di molti progetti a tema sicurezza, uno dei quali si chiama Ducati ARAS. Primi arrivi nel 2020

L'articolo Ducati ARAS, presto le moto con il radar proviene da RED Live.

Voglia di avventura, di scoprire nuove strade (bianche) in località toscane ricche di fascino. Senza fretta. La prima di tre tappe andrà in scena a Buonconvento il 29 aprile, in occasione della Nova Eroica

L'articolo Gravel Road Series, da aprile a ottobre. Info e iscrizioni proviene da RED Live.

Mini elettrizza la sua Countryman e si getta nel panorama delle ibride plug-in in modo speciale e a tratti unico. Pensate che le auto Ibride non siano ancora mature o non facciano per voi? Leggete la nostra prova su strada, ma siete avvisati: il rischio di ricredersi qui è alto

L'articolo Prova MINI Cooper S E Countryman ALL4 proviene da RED Live.