Google+

Eutanasia, il Consiglio d’Europa critica il Belgio: «Tradisce i suoi bambini e mette in crisi la base della nostra società»

gennaio 31, 2014 Redazione

Il Belgio ha approvato l’estensione dell’eutanasia ai bambini prima in Senato, poi alla commissione Giustizia della Camera

eutanasia-belgio-consiglio-europaIl voto in Belgio a favore dell’estensione dell’eutanasia ai bambini «promuove una visione inaccettabile secondo cui la vita può essere indegna di essere vissuta e questo mette in crisi la base della nostra società civilizzata». Così recita un comunicato emesso ieri dal Consiglio d’Europa, che critica il Senato del Belgio per aver dato il via libera alla legge, che due giorni fa è stata approvata anche dalla commissione Giustizia della Camera.

«BELGIO TRADISCE I BAMBINI». Nella dichiarazione scritta numero 567, il Consiglio d’Europa, di cui il Belgio fa parte, ricorda che «l’Assemblea nella risoluzione 1859 afferma che “L’eutanasia, cioè l’uccisione intenzionale con un atto attivo o omissivo di un essere umano per il suo presunto bene, deve sempre essere proibita”». Per questo, continua, il voto del Senato belga «tradisce alcuni dei bambini più vulnerabili accettando che le loro vite possano non avere valore o essere degne e che debbano morire».

«BAMBINI NON POSSONO CAPIRE». Il Consiglio d’Europa afferma anche che il Belgio «sbaglia a ritenere che i bambini siano in grado di dare un assenso informato all’eutanasia e che possano capire il grave significato e le complesse conseguenze associate a questa decisione».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

6 Commenti

  1. domenico b. says:

    Non è che questi sentono aria di votazioni?

  2. Tata says:

    E intanto su Repubblica ci anticipano il prossimo diritto da sdoganare in Europa:
    Juliet: “Così vivo felice grazie ai miei due mariti”

  3. Luca says:

    L’ideologia del gender e la cultura della morte, parenti strettissimi, ci insidiano e ci esprimono.

  4. francesco taddei says:

    così quando i belgi si estingueranno i musulmani che lì vi abitano ripopoleranno il paese e faranno una repubblica, detronizzando il re cristiano.

  5. Picchus says:

    Il prossimo orrore è già dietro l’angolo: se un bambino può avere la maturità per chiedere di essere ucciso e viene accontentato, come si può pretendere che non possa decidere se e con chi fare sesso? Sarebbe una grave limitazione della sua libertà a causa di un retaggio culturale (va da sé cristiano e cattolico) sessuofobico e castrante che non può essere tollerato in una società progredita e civile. E le masse ancora una volta, dopo un adeguato lavaggio del cervello, si adegueranno. Così quelli che fino a ieri si stracciavano le vesti per la piaga della pedofila nella Chiesa metteranno tutte le loro forze per convincerci che siamo dei bigotti arretrati e fuori dal mondo perché ci ostiniamo a considerare il sesso con i bambini un crimine da perseguire e non una forma di libertà.

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Dopo quattro anni, la SUV americana si rinnova a Detroit. E lo fa con un look rivisto, tanta tecnologia e nuovi angeli custodi elettronici. Top di gamma la specialistica Trailhawk

L'articolo Jeep Cherokee 2018, il restyling debutta a Detroit proviene da RED Live.

Con un look esclusivo e sospensioni più raffinate la Yamaha MT-09 SP va a porsi al vertice della gamma della hyper naked tricilindrica di Iwata. Il suo prezzo è di 10.190 euro f.c.

L'articolo Prova Yamaha MT-09 SP proviene da RED Live.

Nissan propone per il 2018 un restyling di X-Trail che rinnova senza rivoluzionare. Le forme vengono riviste e la lunghezza complessiva aumentata a vantaggio di un bagagliaio più grande. Propulsore e meccanica rimangano invariate. Andiamo a scoprirla

L'articolo Prova Nissan X-Trail 1.6 dCi 130 CVT 2WD Tekna proviene da RED Live.

Sulla breccia da 39 anni, la Classe G ha saputo resistere alle mode puntando su robustezza, affidabilità e su alcuni clienti... "importanti"

L'articolo Classe G, la storia “sporca” della off road Mercedes proviene da RED Live.

DNA OFFROAD Al Salone di Detroit 2018 la Casa della Stella ha presentato la Nuova Mercedes Classe G. Che non ha tagliato in modo brusco i ponti con il passato e – tranquilli –  non si è rammollita: a lei, le SUV moderne fanno davvero un baffo. Nel senso che la G continua ad essere […]

L'articolo Nuova Mercedes Classe G 2018: nel solco della tradizione proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download