Google+

“Cristiada”, al cinema con Tempi. Per la prima volta in Italia il film sulla persecuzione dei cristiani messicani

ottobre 3, 2014 Redazione

Dominus production e Tempi vi invitano alla visione del film “Cristiada” il 15 ottobre alle ore 20,30 presso l’Uci Cinemas Bicocca di Milano. Con la partecipazione straordinaria di Andy Garcia

cristiada-film-tempiDominus production e Tempi vi invitano alla visione del film “Cristiada” il 15 ottobre alle ore 20,30 presso l’Uci Cinemas Bicocca (Viale Sarca, 336 – Milano). Il film di Dean Wright esce per la prima volta nel nostro paese doppiato in lingua italiana. I biglietti vanno acquistati sul sito di Uci Cinemas (la prima sala da 1.000 posti è andata esaurita, ma è stata aperta una seconda dove è possibile ancora prenotare).

Programma della serata:

Intervento di saluto di Filippo Del Corno, assessore alla Cultura del Comune di Milano

Dottoressa Alessandra Kustermann, direttore Uoc pronto soccorso ostetrico ginecologico Fondazione Irccs Ca’ Granda e responsabile SvSeD

Mario Arturo Iannaccone, storico e autore del saggio Cristiada. L’epopea dei Cristeros in Messico (Lindau)

Con la partecipazione straordinaria di Andy Garcia

Modera: Luigi Amicone, direttore di Tempi

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

44 Commenti

  1. Leo Aletti says:

    Nella persecuzione messicana contro la chiesa cattolica è evidentissimo il disegno diabolico della massoneria. Detto disegno è tuttora in corso vedi divorzio, aborto. omossesualità. diagnostica pre-natale per la eliminazione dei tarati e dei malformati ecc… I massoni la chiamano filantropia e tolleranza. Il film non è da cineteca, ma è da far vedere a tutti, non ha nulla di intellettuale.

    • Samuele says:

      Divorzio, aborto, omosessualità’ come disegno diabolico della massoneria????? Ma non Le sembra di essere leggermente delirante?????

      • Leo Aletti says:

        Ma lei conosce la massoneria? e vedrà chi è delirante, ignori pure i seguaci del grande architetto. Vada a vedere il film Cristiada. Non dia del delirante a chi la pensa diversamente, ma si misuri sempre con la realtà.
        La saluto cordialmente, Samuele.

        • Samuele says:

          Rettifico…..non è delirante…..ma semplicemente paranoico! Aborto e divorzio sono LEGGE dello Stato, con tanto di referendum votato dai cittadini.

          • Leo Aletti says:

            Lei sa cosa è la paranoia, vada a vedere Cristiada e si renderà conto cosa vuol dire uccidere gli uomini dal governo retto dai massoni nel Messico. Auguri Samuele.

      • giuliano says:

        ma Divorzio, aborto, omosessualità’ sono arrivati e sono attualizzati alla grande. Chi li ha fatti entrare, il caso ??

        • Samuele says:

          Divorzio e aborto sono LEGGE dello Stato…..il popolo italiano si è edotesso in un referendum….che vi piaccia o no. E l’omosessualità è un semplice orientamento sessuale…..ne più ne meno…..Cosa c’entrano gli atti criminali di un governo criminale di 200 anni fa lo sapete solo voi!!!!!

          • Q.B. says:

            Al giardino d’infanzia avete già iniziato a disegnare con i colori a olio? Cocco di mamma sua che se deve ancora da smazzocca’… esiste ancora un candore così disarmato di fronte alla complessità del mondo. Un buffetto affettuoso a samueluccio nostro …

            • Samuele says:

              Si…..che ingenuo che sono……credo ancora che la Legge valga più della ideologia ……Riuscirò a crescere?

              • Q.B. says:

                Studiare, leggere, cercare di conoscere il più possibile mossi dalla santa curiosità che salva; vedrai che quando al circolo arcigay acquisteranno l’abbecedario ti si aprirà davanti lo spettacolo di un mondo per te inesplorato. Però ora via a fare merenda che sennò mi arrivi a pranzo troppo affamato. Due buffetti affettuosi.

                • Samuele says:

                  Semplicemente patetico…….a tratti infantile……mi raccomando…..stia in campana…..un massone potrebbe rubarle la macchina ……o entarle in casa e rubarLe l’ultimo numero di Tempi!!!

              • Leo Aletti says:

                Cio che vale è la verità. Ciao Samuele

          • Cisco says:

            @Samuele
            Abbiamo capito che aborto e divorzio sono legge del stato, come lo possono essere la pena di morte e le leggi razziali. Infatti ci sono leggi ingiuste e da abolire, pensa che qualcuno vorrebbe persino cambiare la legge dello stato per riconoscere i “matrimoni” gay!

            • Q.B. says:

              @ Cisco, non mettergli così crudelmente in faccia la realtà, povero sebastianuccio deve arrivarci per gradi che altrimenti si traumatizza…

              (Lo ammetto, l’armata brancaleone degli ateo-ghei-troll a volte mi provoca un eritema ai cabbasisi).

          • Samuele says:

            Paragonare da parte sua omofilia a pedofilia è semplicemente disgustoso! Non merita neppure una risposta …..si vergogni e taccia!!!

            • organo says:

              E lei sia più degno del nome che porta. Samuele denunciò il male canche quando linfedelta del popolo diventava legge di Stato.

            • Piero says:

              Samuele, il fondatore del movimento omosessualista italiano Mario Mieli ha scritto :
              «Noi checche rivoluzionarie sappiamo vedere nel bambino non tanto l’Edipo,
              o il futuro Edipo, bensì l’essere umano potenzialmente libero.
              Noi, sì, possiamo amare i bambini.
              Possiamo desiderarli eroticamente rispondendo alla loro voglia di Eros,
              possiamo cogliere a viso e a braccia aperte la sensualità inebriante
              che profondono, possiamo fare l’amore con loro.
              Per questo la pederastia è tanto duramente condannata: essa rivolge
              messaggi amorosi al bambino che la società invece, tramite la famiglia,
              traumatizza, educastra, nega, calando sul suo erotismo
              la griglia edipica»
              (da: Elementi di critica omosessuale, pag. 62, 2002).

              Quindi prenditela con uno dei tuoi idoli……..

              • Q.B. says:

                @ piero:

                non aspettarti risposta, appena li metti di fronte ai fatti hanno tre tipi di reazione oramai codificate:
                a. abbandonano la discussione per riapparire pari pari con le stesse scolature di idee in calce a un altro articolo;
                b. copiaincollano da qualche sito pervertito e devastato una supercazzola priva di senso;
                c. strillano istericamente e buttano li un “omofobo” come farebbe un bimbo capriccioso che dice “cattivo” al genitore perché non gli regala il giocattolo nuovo.

                @ ateo-ghei.trolls in genere: cosa avete da dire sulle vicende di domenica con le SIP ? a, b o c?

                • Piero says:

                  No, guarda che ha risposto più sopra, con una riga (forse sperava di passare inosservato….), ma devo dire che è migliorato, si è dissociato dal suo guru Mieli.
                  Vediamo se fa il salto di qualità e si dissocia anche dalle squadracce nazi-gay che hanno aggredito anziani, donne e bambini che manifestavano pacificamente esercitando un loro diritto costituzionale…..

                  • Giulio Dante Guerra says:

                    Beh, non erano solo “nazi-gay”: erano anche esponenti di forze politiche ben organizzate, e, forse, ancora rappresentate in parlamento (non sono sicuro, non riesco a star dietro ai risultati elettorali di tutte le sigle dell’ultrasinistra). A Pisa, comunque, fra i disturbatori della pacifica e silenziosa manifestazione delle Sentinelle, c’era anche uno che sventolava una grossa bandiera rossa con la centro una falce-e-martello e la scritta, se non ricordo male, “Partito comunista dei lavoratori”.

          • unafides says:

            Purtroppo la sua conoscenza degli episodi storici in questione è alquanto lacunosa, i fatti narrati nel film non risalgono affatto a 200 anni fa, ma a meno di 90, dato che il governo Calles che si occupava di perseguitare la Chiesa è rimasto in carica fino al 1928. Immagino che il suo errore sia dovuto all’impossibilità di immaginare che persecuzioni così gravi si siano verificate, tutto sommato pochi anni fa. Lei avrà immaginato: “possibile che tali persecuzioni verso i cristiani si siano verificate meno di 200 anni fa?”. Anzi, lei avrà pensato che dai tempi di Diocleziano nessun cristiano abbia mai dovuto patire tali sofferenze. Eppure, guardi un po’, anche nell’ottobre del 2014 ai cristiani non è concesso radunarsi in una piazza e leggere liberamente un libro, perché alcuni esagitati si sentono liberi di sputare, insultare, bestemmiare, aggredire donne e bambini. Pensi un po’…nel 2014…pensi un po’ nella stessa terra che fu di Diocleziano e che fu la terra bagnata dai martiri di Cristo

          • BEPPE says:

            Si documenti perche non si tratta di 200 anni fa ma di circa 80/90 anni visto che i fatti si riferiscono agli anni 20/30 del XX° SECOLO.

  2. yoyo says:

    Contento di vedere tanti nomi di primo piano. Cristiada non è più tabù.

  3. luca says:

    A quando la proiezione anche nelle altre sale?

  4. giuliano says:

    ma nelle comingsoon che appaiono in TV questo film è accuratamente non menzionato. Il circuito mediatico è in mano alla sinistra e quindi sarà dura

    • Menelik says:

      Bisogna almeno fare in modo che possa circolare nelle sale parrocchiali e nei club.
      Il che significa studiare il modo di fornire condizioni vantaggiose, in considerazione del particolare valore di questa pellicola e del muro di vile omertà che ne ha ostacolato la diffusione finora.

  5. Marta bianchi says:

    Film da vedere… Stupisce tanta ingenuità riguardo la massoneria, che non solo esiste, ma sta alla grande… Simpaticissimo Samuele convinto che legge=cosa giusta.

  6. Matteo says:

    In merito alla discussione di cui sopra, volevo solo portare la mia testimonianza di omosessuale cattolico e praticante (che ossimoro!) che vive una storia d’amore serena da quattro anni, e senza che la massoneria ne sappia nulla 🙂 non so se esistono trame planetarie, ma la Storia, anche quella con la S maiuscola, è fatta da tante storie di persone semplici che non desiderano entrare in trame di cospirazione globale. Un saluto. Matteo

  7. Matteo says:

    In merito alla discussione di cui sopra, volevo solo portare la mia testimonianza di omosessuale cattolico e praticante (che ossimoro!) che vive una storia d’amore serena da quattro anni, e senza che la massoneria ne sappia nulla 🙂 non so se esistono trame planetarie, ma la Storia, anche quella con la S maiuscola, è fatta da tante storie di persone semplici che non desiderano entrare in trame di cospirazione globale. Matteo

  8. Matteo says:

    In merito alla discussione di cui sopra, volevo solo portare la mia testimonianza di omosessuale cattolico e praticante (che ossimoro!) che vive una storia d’amore serena da quattro anni, e senza che la massoneria ne sappia nulla 🙂 non so se esistono trame planetarie, ma la Storia è fatta anche da tante storie di persone semplici che non desiderano entrare in trame di cospirazione globale. Matteo

  9. Matteo says:

    In merito alla discussione di cui sopra, volevo solo portare la mia testimonianza di omosessuale cattolico e praticante (che ossimoro!) che vive una storia d’amore serena da quattro anni, e senza che la massoneria ne sappia nulla 🙂 non so se esistono trame planetarie, ma la Storia è fatta anche da tante storie di persone semplici che non desiderano entrare in trame di cospirazione globale.

  10. Matteo says:

    In merito alla discussione, volevo solo portare la mia testimonianza di omosessuale cattolico e praticante (che ossimoro!) che vive una storia d’amore serena da quattro anni, e senza che la massoneria ne sappia nulla 🙂 non so se esistono trame planetarie, ma la Storia è fatta anche da tante storie di persone semplici che non desiderano entrare in trame di cospirazione globale.

  11. Matteo says:

    Volevo portare la mia testimonianza di omosessuale cattolico e praticante (che ossimoro!) che vive una storia d’amore serena da quattro anni, e senza che la massoneria ne sappia nulla 🙂 non so se esistono trame planetarie, ma la Storia è fatta anche da tante storie di persone semplici che non desiderano entrare in trame di cospirazione globale.

    • Sebastiano says:

      Dopo che hai postato la stessa cosa per SEI volte (cos’è, pensavi che non te lo pubblicassero? sorpresa, QUI c’è libertà di opinione… o ti si è incastrato il tasto invia della tastiera?), rimane il dubbio se sei praticante come omosessuale o come cattolico. Io propendo per la prima, alla luce del Catechismo della Chiesa Cattolica. Sai, non è che uno si costruisce le regole dottrinali a seconda della sua convenienza.
      Se invece, con il racconto delle tue vicende personali, volevi arrivare a negare l’influenza della Massoneria nelle vicende storiche messicane (e non solo), giacché di questo parla l’articolo, beh, sei ugualmente libero di rifiutare di levarti la mortadella dagli occhi.

    • Q.B. says:

      Matteo, ti prego, portarci la tua testimonianza di omosessuale “cattolico” e praticante che vive una storia d’amore serena da quattro anni e non si è preso la briga non dico di leggerselo tutto (che per un cattolico “praticante” dovrebbe essere il minimo salariale) ma almeno di aprire la pagina del Catechismo o delle Scritture pertinenti alla propria condizione ?

      Ma soprattutto, davvero credi di venire qui e riuscire a prendere per il c..o qualcuno (che non sia un tuo compare di merende) con questi vivificanti quadretti ?

    • giuliano says:

      vediamo di semplificare il pensiero di Matteo che dice di essere omosessuale con una storia d’a,ore e cattolico. Tradotto vuol dire che Matteo si fa inculare e poi va anche in chiesa. Ho detto giusto ??

  12. Samuele says:

    Scempiaggini le vostre come quelle di Mieli!!!!!

  13. Giulia says:

    Ma a VERONA non lo proiettano?
    Ancora sui vari siti di cinema non se ne sente nulla!

  14. Giuseppe says:

    sono andato sul sito ucicinemas ma non lo vendono ancora (8/10/14)

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

In questo momento storico, l’immagine che identifica maggiormente la californiana Tesla è quella della dea Shiva che, facendo roteare le otto braccia di cui è dotata, elargisce schiaffi a destra e a manca a tutti i brand concorrenti. Il costruttore americano, parallelamente all’unveiling della straordinaria supercar elettrica Roadster, accreditata di 10.000 Nm di coppia e […]

L'articolo Tesla Semi Truck: il camion elettrico è una belva proviene da RED Live.

L’alternativa alle note Lotus 3-Eleven, KTM X-Bow e Radical SR8 è italiana. E costa (almeno) 200.000 euro. Forte di una lunghissima esperienza nelle competizioni, la parmense Dallara Automobili, specializzata in telai e vetture da pista, ha presentato il primo modello targato della propria storia. Una vettura, non a caso denominata “Stradale”, nata quale barchetta estrema, […]

L'articolo Dallara Stradale: la prima volta proviene da RED Live.

Gestito da appassionati motociclisti, lo Spidi Store milanese di via Telemaco Signorini 12, mette a disposizione le ultime novità del marchio oltre a un servizio di tute su misura e di installazione di interfoni su caschi. Per festeggiare il suo primo anno di vita il negozio ha organizzato, in occasione di EICMA 2017, una serata all’insegna […]

L'articolo Spidi Store Milano spegne la prima candelina proviene da RED Live.

Tesla la tocca piano… presentando a sorpresa, in occasione dell’unveiling dell’atteso camion a batteria, l’erede dell’ormai storica Tesla Roadster. Una vettura che la Casa americana, con grande morigeratezza, non esita a definire “l’auto più veloce del Pianeta”. Una supercar elettrica che, ancora una volta, spiazza la concorrenza promettendo di ridefinire il concetto di performance a zero […]

L'articolo Tesla Roadster: zitti tutti proviene da RED Live.

Dopo la nuova generazione di Trafic SpaceClass, presentata lo scorso ottobre, Renault torna sull’argomento “business” con il lancio della nuova gamma Executive, studiata per rendere sempre più confortevole e ricca di tecnologia la vita a bordo di chi si sposta per lavoro. La Casa della Losanga dota quindi di contenuti premium tre vetture della sua scuderia, […]

L'articolo Gamma Executive, l’allestimento premium di Renault proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download