Google+

Cerved: «Record di fallimenti in Italia nel 2013, 10mila in 9 mesi»

novembre 15, 2013 Chiara Rizzo

Lo dicono i dati della società specializzata in analisi d’impresa:+12 per cento le aziende in crack, soprattutto nei servizi e nel manifatturiero e in Lombardia. «Più che la crisi la causa è nella legislazione»

Il 2013 sarebbe stato l’anno record per le chiusure delle aziende: un annus horribilis anche secondo le stime Cerved, società specializzata in analisi d’impresa e valutazione dei rischi di credito. Secondo i dati diffusi oggi tramite l’agenzia Ansa, in un solo anno sarebber cresciuto del 14 per cento il numero di fallimenti nell’industrie dei servizi, del +11 per cento nel manifatturiero e del 9,7 per cento: in numeri reali fa ancora più impressione, si parla di 10 mila aziende fallite solo nei primi 9 mesi dell’anno.

RECORD IN LOMBARDIA. Rispetto allo stesso periodo del 2012 la situazione sarebbe peggiorata e si parlerebbe di un aumento delle bancarotte per il 12 per cento. Secondo Cerved il numero delle imprese è al livello «massimo osservato da più di un decennio nel periodo gennaio-settembre». A portare i libri dal contabile sono state soprattutto le società di capitale (+12 per cento), seguite da quelle di persone (+10 per cento) e da altre forme giuridiche (+11 per cento). Le regioni più colpite sarebbero la Lombardia, con 2.250 fallimenti in nove mesi (+13 per cento dal 2012), seguita da Emilia Romagna e Veneto (dato numerico inferiore ma con un’incidenza percentuale del +19 per cento rispetto all’anno prima). Secondo l’analisi Cerved la causa di queste chiusure, più ancora che la crisi economica, sarebbe la legislazione in vigore che favorisce chi chiude per pagare i crediti. Infatti ad aumentare sarebbero state soprattutto le liquidazioni delle società che non hanno depositato un bilancio nell’ultimo triennio, mentre sono diminuite, del – 0,9 per cento, le liquidazioni tra le società di persone.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

“All for freedom, freedom for all”. È il nuovo motto di Harley-Davidson che intende sedurre anche chi non è (ancora) un motociclista

L'articolo Harley-Davidson, nuovo slogan proviene da RED Live.

Nel bel mezzo di Agosto, la Casa di Iwata lancia un criptico video teaser che anticipa quanto verrà svelato il 6 settembre alle 17:00: la Yamaha T7

L'articolo Yamaha T7, il video teaser proviene da RED Live.

Si chiama Nolan N90-2 ed è l’apribile entry level di Nolan. Adatto sia all’utilizzo in città sia per un lungo viaggio, costa 269,99 euro

L'articolo Nolan N90-2, apribile entry level proviene da RED Live.

I fiori mai sbocciati dell’automobilismo mondiale No, loro non ce l’hanno fatta. Non sono riuscite ad arrivare in produzione, perse nei meandri delle logiche commerciali, del marketing, degli eventi globali o, semplicemente, dell’indecisione dei costruttori. Sono quelle centinaia di concept car – o prototipi che dir si voglia – realizzati in piccolissimi numeri, quando non […]

L'articolo Le auto che non sono mai nate proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana